PIEDINO elezioni regionali nostro

Doppio taglio del nastro a Bolognola. Mattinata di festa In evidenza

Martedì, 03 Dicembre 2019 15:11 | Letto 1876 volte Scritto da    Clicca per ascolare il testo Doppio taglio del nastro a Bolognola. Mattinata di festa Record di due tagli del nastro nella stessa mattinata per il piccolo centro di Bolognola il più alto dell’entroterra maceratese. Consegnato il complesso di case della località di Villa Marconi e inaugurata la nuova gestione dellattività La Capanna di Pintura di Bolognola. Atmosfera di festa per l’intera doppia cerimonia che, nella sala convegni, ha previsto anche un piccolo momento istituzionale di saluto delle autorità presenti. Accolti dal sindaco Cristina Gentili, hanno voluto partecipare il significativo risultato il Presidente della Regione Luca Ceriscioli, l’assessore Angelo Sciapichetti, il commissario straordinari Piero Farabollini, presenti le autorità militari e una rappresentanza di diversi sindaci del territorio. Grazie al completamento delle opere di ristrutturazione del complesso di Villa Marconi, dieci famiglie hanno potuto far rientro in un’abitazione riconquistando una prospettiva di maggiore serenità in un contesto di sicurezza. Gli interventi di ricostruzione post sisma delle strutture per un importo di 1 milione e 800 mila euro, hanno consentito il miglioramento sismico del complesso, costituito da quattro case a schiera. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Bolognola nel sottolineare il raggiungimento di un altro tassello nel grande mosaico che avrà per risultato finale un paese rimesso a posto nella sua totalità. “Siamo riusciti a riconsegnare alcune case alle famiglie che le abitavano in affitto già prima- ha detto Cristina Gentili- Altre purtroppo se ne erano andate ma nonostante ciò, la popolazione del nostro centro è aumentata. Gli appartamenti che erano rimasti vuoti sono stati dati a chi era in autonoma sistemazione come prevede lultima ordinanza della Protezione Civile”. Segnali di rinascita e di ripresa per il più piccolo comune della provincia che però pochi giorni fa ha dato il benvenuto ad un nuovo nato; una nascita che porta a 149 il numero di residenti in paese, prima del sisma fermo a 138. Alla consegna delle abitazioni è poi seguita un’altra toccante cerimonia nella località Pintura da dove si apre un nuovo capitolo nella storia del rifugio La Capanna. “E un altro piccolo record che ci riguarda- ha dichiarato il sindaco-; due nastri che siglano il lavoro che si è fatto nel restituire alla comunità  due strutture pubbliche in 2 anni. E’ così che dopo le case la festa ha toccato anche La Capanna, con la simbolica inaugurazione della riapertura dopo il cambio gestione”. Determinazione e voglia di fare consentono di raggiungere grandi risultati; questo lo spirito che ha animato da subito l’amministrazione comunale di Bolognola e l’intera popolazione, dimostratasi particolarmente reattiva soprattutto nelle sue componenti più giovani. “Siamo una buona squadra – sottolinea il sindaco- C’è forte sinergia tra amministrazione e privati che sono invogliati dalla meravigliosa natura dei nostri luoghi, sognano su questo territorio e dunque investono perché hanno delle grandissime speranze. Sempre dal piazzale di Pintura anche lo Z Chalet si è recentemente rinnovato per cui si è resa concreta la garanzia di due strutture, funzionali e pronte per accogliere chiunque voglia venirci a trovare. Credo che siano da segnalare anche questi passi di positività che fanno capire, quanto le persone ci tengano a rimanere a lavorare e vivere in questi territori. Stiamo cercando di darci da fare per ripartire e questo è stato lobiettivo primario dellamministrazione da subito dopo il 30 di ottobre 2016.  La nostra paura era di non poterci riuscire, ma stiamo mettendo il cuore per poter fare fino allultimo giorno di mandato tutto quello di cui il paese ha bisogno”.  cc
Record di due tagli del nastro nella stessa mattinata per il piccolo centro di Bolognola il più alto dell’entroterra maceratese. Consegnato il complesso di case della località di Villa Marconi e inaugurata la nuova gestione dell'attività La Capanna di Pintura di Bolognola. Atmosfera di festa per l’intera doppia cerimonia che, nella sala convegni, ha previsto anche un piccolo momento istituzionale di saluto delle autorità presenti. Accolti dal sindaco Cristina Gentili, hanno voluto partecipare il significativo risultato il Presidente della Regione Luca Ceriscioli, l’assessore Angelo Sciapichetti, il commissario straordinari Piero Farabollini, presenti le autorità militari e una rappresentanza di diversi sindaci del territorio. Grazie al completamento delle opere di ristrutturazione del complesso di Villa Marconi, dieci famiglie hanno potuto far rientro in un’abitazione riconquistando una prospettiva di maggiore serenità in un contesto di sicurezza. Gli interventi di ricostruzione post sisma delle strutture per un importo di 1 milione e 800 mila euro, hanno consentito il miglioramento sismico del complesso, costituito da quattro case a schiera.
IMG 20191203 WA0014 1
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Bolognola nel sottolineare il raggiungimento di un altro tassello nel grande mosaico che avrà per risultato finale un paese rimesso a posto nella sua totalità. “Siamo riusciti a riconsegnare alcune case alle famiglie che le abitavano in affitto già prima- ha detto Cristina Gentili- Altre purtroppo se ne erano andate ma nonostante ciò, la popolazione del nostro centro è aumentata. Gli appartamenti che erano rimasti vuoti sono stati dati a chi era in autonoma sistemazione come prevede l'ultima ordinanza della Protezione Civile”.
Segnali di rinascita e di ripresa per il più piccolo comune della provincia che però pochi giorni fa ha dato il benvenuto ad un nuovo nato; una nascita che porta a 149 il numero di residenti in paese, prima del sisma fermo a 138. Alla consegna delle abitazioni è poi seguita un’altra toccante cerimonia nella località Pintura da dove si apre un nuovo capitolo nella storia del rifugio La Capanna.
IMG 20191203 WA0021
“E' un altro piccolo record che ci riguarda- ha dichiarato il sindaco-; due nastri che siglano il lavoro che si è fatto nel restituire alla comunità  due strutture pubbliche in 2 anni. E’ così che dopo le case la festa ha toccato anche La Capanna, con la simbolica inaugurazione della riapertura dopo il cambio gestione”. Determinazione e voglia di fare consentono di raggiungere grandi risultati; questo lo spirito che ha animato da subito l’amministrazione comunale di Bolognola e l’intera popolazione, dimostratasi particolarmente reattiva soprattutto nelle sue componenti più giovani. “Siamo una buona squadra – sottolinea il sindaco- C’è forte sinergia tra amministrazione e privati che sono invogliati dalla meravigliosa natura dei nostri luoghi, sognano su questo territorio e dunque investono perché hanno delle grandissime speranze. Sempre dal piazzale di Pintura anche lo Z Chalet si è recentemente rinnovato per cui si è resa concreta la garanzia di due strutture, funzionali e pronte per accogliere chiunque voglia venirci a trovare. Credo che siano da segnalare anche questi passi di positività che fanno capire, quanto le persone ci tengano a rimanere a lavorare e vivere in questi territori. Stiamo cercando di darci da fare per ripartire e questo è stato l'obiettivo primario dell'amministrazione da subito dopo il 30 di ottobre 2016.  La nostra paura era di non poterci riuscire, ma stiamo mettendo il cuore per poter fare fino all'ultimo giorno di mandato tutto quello di cui il paese ha bisogno”.  
cc

Letto 1876 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

ASCOLTA LA DIRETTA2

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo