Stampa questa pagina

Una Pasqua "dolce" per i bambini di Loro Piceno

Lunedì, 13 Aprile 2020 16:21 | Letto 579 volte   Clicca per ascolare il testo Una Pasqua "dolce" per i bambini di Loro Piceno Una Pasqua “dolce”. Aggettivo appropriato per descrivere quello che i ragazzi di Loro Piceno hanno vissuto. Grazie alla generosità della Nestle questanno tutti i ragazzi delle scuole hanno potuto ricevere direttamente a casa pregiate uova di cioccolato. Lazienda Nestle Perugina infatti, appena contattata dal sindaco Robertino Paoloni, subito si e messa a completa disposizione per cercare di poter esaudire questo desiderio condiviso da tutta lamministrazione comunale. Una volta che il carico è giunto direttamente a Loro Piceno, grazie alla gentilezza della ditta Cervigni, distributore esclusivo di zona, e stato necessario un importante lavoro di gruppo, che ha rafforzato ancor di più i valori di comunità e condivisione. Infatti circa 160 uova pasquali, 21Kg di ovetti ripieni Baci Perugina e più di 25 Kg di coniglietti al cioccolato sono stati spacchettati, assemblati e confezionati per essere poi donati. La Protezione Civile locale ed il Gruppo Volontari Comunali hanno fatto poi una vera corsa contro il tempo affinchè il cioccolato arrivasse puntuale assieme ad un biglietto di auguri scritto dal sindaco. Le uova sono state donate oltre che a tutti gli studenti e al corpo docente, anche al centro COSER dei Monti Azzurri ( centro socio-educativo-riabilitativo ), ai dipendenti comunali, a dei ragazzi diversamente abili residenti nel comune ed in segno di buon auspicio e fiducia nel futuro alle famiglie dei quattro neonati del 2020.Limpegno dei volontari e stato notevole, ma lo sforzo e stato ampiamente ripagato dalla gioia dei bambini che hanno ricevuto i doni. Numerosi, infatti, sono stati i messaggi di ringraziamento da parte delle famiglie, in molti hanno apprezzato questo segno di vicinanza e di solidarieta, ma tra tante parole doveroso e stato evidenziare quello che una mamma ha scritto : Ringrazio per mia figlia perche lei non lo sa fare, soprattutto ringrazio io perche per una volta i disabili non sono stati invisibili, grazie.f.u.
Una Pasqua “dolce”. Aggettivo appropriato per descrivere quello che i ragazzi di Loro Piceno hanno vissuto. Grazie alla generosità della Nestle' quest'anno tutti i ragazzi delle scuole hanno potuto ricevere direttamente a casa pregiate uova di cioccolato. L'azienda Nestle' Perugina infatti, appena contattata dal sindaco Robertino Paoloni, subito si e' messa a completa disposizione per cercare di poter esaudire questo desiderio condiviso da tutta l'amministrazione comunale.

Una volta che il carico è giunto direttamente a Loro Piceno, grazie alla gentilezza della ditta Cervigni, distributore esclusivo di zona, e' stato necessario un importante lavoro di gruppo, che ha rafforzato ancor di più i valori di comunità e condivisione. Infatti circa 160 uova pasquali, 21Kg di ovetti ripieni Baci Perugina e più di 25 Kg di coniglietti al cioccolato sono stati spacchettati, assemblati e confezionati per essere poi donati. La Protezione Civile locale ed il Gruppo Volontari Comunali hanno fatto poi una vera corsa contro il tempo affinchè il cioccolato arrivasse puntuale assieme ad un biglietto di auguri scritto dal sindaco.

Le uova sono state donate oltre che a tutti gli studenti e al corpo docente, anche al centro COSER dei Monti Azzurri ( centro socio-educativo-riabilitativo ), ai dipendenti comunali, a dei ragazzi diversamente abili residenti nel comune ed in segno di buon auspicio e fiducia nel futuro alle famiglie dei quattro neonati del 2020.

L'impegno dei volontari e' stato notevole, ma lo sforzo e' stato ampiamente ripagato dalla gioia dei bambini che hanno ricevuto i doni. Numerosi, infatti, sono stati i messaggi di ringraziamento da parte delle famiglie, in molti hanno apprezzato questo segno di vicinanza e di solidarieta', ma tra tante parole doveroso e' stato evidenziare quello che una mamma ha scritto : "Ringrazio per mia figlia perche' lei non lo sa fare, soprattutto ringrazio io perche' per una volta i disabili non sono stati invisibili, grazie".

f.u.

Letto 579 volte

Articoli correlati (da tag)

Clicca per ascolare il testo