Stampa questa pagina

Elisuperfici per il volo notturno: ieri sera i tagli del nastro

Sabato, 27 Giugno 2020 08:33 | Letto 361 volte   Clicca per ascolare il testo Elisuperfici per il volo notturno: ieri sera i tagli del nastro Inaugurate ieri sera le piste di atterraggio per eliambulanza di San Severino, Camerino e Civitanova. Quella di San Severino, realizzata nel 2009 è stata adeguata a volo notturno con un piccolissimo intervento di 2.440 euro, frutto di donazioni e sms solidali. Con questi interventi la Regione potrà mettere in rete tutte le piste di atterraggio e decollo degli elicotteri del 118. Il servizio di volo notturno, una volta operativo 24 ore su 24, permetterà di ottimizzare anche il cosiddetto sistema Hub & Spoke e, contestualmente, di aumentare il grado di integrazione tra ospedale e territorio. Da Torrette in eliambulanza sarà possibile raggiungere, ad esempio, la pista di San Severino in circa 20 minuti di volo. Il servizio non sarà attivo prima di un paio di mesi visto che è ancora in corso la gara per laffidamento e mancano ancora alcune formalità per attivare il servizio. Allappello manca anche ladeguamento della pista dellospedale Torrette che sarà sottoposta ad un intervento strutturale. g.g.(Sul prossimo numero de lAppennino Camerte il servizio completo con le interviste)
Inaugurate ieri sera le piste di atterraggio per eliambulanza di San Severino, Camerino e Civitanova. Quella di San Severino, realizzata nel 2009 è stata adeguata a volo notturno con un piccolissimo intervento di 2.440 euro, frutto di donazioni e sms solidali. Con questi interventi la Regione potrà mettere in rete tutte le piste di atterraggio e decollo degli elicotteri del 118. Il servizio di volo notturno, una volta operativo 24 ore su 24, permetterà di ottimizzare anche il cosiddetto sistema Hub & Spoke e, contestualmente, di aumentare il grado di integrazione tra ospedale e territorio. Da Torrette in eliambulanza sarà possibile raggiungere, ad esempio, la pista di San Severino in circa 20 minuti di volo. Il servizio non sarà attivo prima di un paio di mesi visto che è ancora in corso la gara per l'affidamento e mancano ancora alcune formalità per attivare il servizio. All'appello manca anche l'adeguamento della pista dell'ospedale Torrette che sarà sottoposta ad un intervento strutturale. 
g.g.

(Sul prossimo numero de l'Appennino Camerte il servizio completo con le interviste)


Letto 361 volte

Clicca per ascolare il testo