Stampa questa pagina

Minaccia di gettarsi sul fiume dopo una lite. I carabinieri la salvano e lei li aggredisce

Giovedì, 24 Settembre 2020 10:38 | Letto 908 volte   Clicca per ascolare il testo Minaccia di gettarsi sul fiume dopo una lite. I carabinieri la salvano e lei li aggredisce Litiga con il marito e tenta di gettarsi nel fiume, poi aggredisce i carabinieri che la salvano. È stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali una donna di 35 anni, di origine dominicana, che intorno alle 3 di ieri notte, in evidente stato di ubriachezza, ha avuto un acceso litigio con il marito.Dopo la lite la 35enne è uscita di casa facendo perdere le proprie tracce ed il marito ha avvertito i soccorsi.Lintervento dei militari dellArma di Tolentino, San Severino e Loro Piceno è servito ad individuare la donna sospesa sul parapetto  del fiume Potenza, in via gorgonero a San Severino. Sono iniziate le contrattazioni da parte dei carabinieri per dissuadere la donna dal tentativo di gettarsi nel vuoto. Dopo una lunga trattativa la 35enne si è sporta dal parapetto ma, mentre i militari della stazione di Loro Piceno la distraevano, i colleghi della Radiomobile lhanno afferrata per riportarla sul ciglio della strada. Nonostante sia stata evitata la tragedia, la donna ha reagito violentemente al salvataggio ferendo lievemente i militari. La 35enne è stata posta subito agli arresti domiciliari, questa mattina il rito direttissimo che ha convalidato larresto ed è stata rimessa in libertà.GS
Litiga con il marito e tenta di gettarsi nel fiume, poi aggredisce i carabinieri che la salvano.
È stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali una donna di 35 anni, di origine dominicana, che intorno alle 3 di ieri notte, in evidente stato di ubriachezza, ha avuto un acceso litigio con il marito.
Dopo la lite la 35enne è uscita di casa facendo perdere le proprie tracce ed il marito ha avvertito i soccorsi.
L'intervento dei militari dell'Arma di Tolentino, San Severino e Loro Piceno è servito ad individuare la donna sospesa sul parapetto  del fiume Potenza, in via gorgonero a San Severino.
Sono iniziate le contrattazioni da parte dei carabinieri per dissuadere la donna dal tentativo di gettarsi nel vuoto.
Dopo una lunga trattativa la 35enne si è sporta dal parapetto ma, mentre i militari della stazione di Loro Piceno la distraevano, i colleghi della Radiomobile l'hanno afferrata per riportarla sul ciglio della strada.
Nonostante sia stata evitata la tragedia, la donna ha reagito violentemente al salvataggio ferendo lievemente i militari.
La 35enne è stata posta subito agli arresti domiciliari, questa mattina il rito direttissimo che ha convalidato l'arresto ed è stata rimessa in libertà.

GS

Letto 908 volte

Articoli correlati (da tag)

Clicca per ascolare il testo