Stampa questa pagina

Nei guai tre 18enni sorpresi con hashish e marjuana

Sabato, 21 Novembre 2020 10:21 | Letto 608 volte   Clicca per ascolare il testo Nei guai tre 18enni sorpresi con hashish e marjuana Un arresto e due denunce è il bilancio delloperazione dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Macerata che ha riguardato tre diociotteni maceratesi. Nellambito dellapposito servizio di appostamento effettuato nella zona di spaccio ripetutamente segnalata dai cittadini, i giovanissimi  erano seguti da diversi giorni in quanto più volte erano stati visti entrare ed uscire da un appartamento disabitato di via Pace a Macerata. Fermati e controllati, i tre giovani studenti residenti a Macerata, sono stati trovati in possesso di pochi grammi di marijuana. L’immediata perquisizione del vicino appartamento ha permesso il recupero di altri 75 grammi di hashish, 5 di marijuana e di un bilancino elettronico di precisione. Estese in seguito le perquisizioni alle abitazioni di due dei giovani, residenti a Macerata, i Carabinieri vi hanno trovato all’interno altri 4,7 grammi di hashish, un bilancino di precisione e la somma complessiva di circa 800 euro. Valutate le singole responsabilità dei ragazzi, il giovane trovato con il maggiore quantitativo di droga e denaro contante è stato  arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Deferito invece in stato di libertà per il medesimo reato laltro diciottenne mentre il terzo ragazzo,  positivo al COVID-19, è stato denunciato per l’inottemperanza all’obbligo di permanenza nel proprio domicilio. La droga sequestrata,  oltre che al consumo personale, era destinata anche ad altri giovani studenti delle scuole medie superiori della città, cui l’Arma dedicata particolare attenzione attraverso la diffusione dei principi di legalità e di senso civico. c.c.
Un arresto e due denunce è il bilancio dell'operazione dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Macerata che ha riguardato tre diociotteni maceratesi. Nell'ambito dell'apposito servizio di appostamento effettuato nella zona di spaccio ripetutamente segnalata dai cittadini, i giovanissimi  erano seguti da diversi giorni in quanto più volte erano stati visti entrare ed uscire da un appartamento disabitato di via Pace a Macerata. Fermati e controllati, i tre giovani studenti residenti a Macerata, sono stati trovati in possesso di pochi grammi di marijuana. L’immediata perquisizione del vicino appartamento ha permesso il recupero di altri 75 grammi di hashish, 5 di marijuana e di un bilancino elettronico di precisione.

Estese in seguito le perquisizioni alle abitazioni di due dei giovani, residenti a Macerata, i Carabinieri vi hanno trovato all’interno altri 4,7 grammi di hashish, un bilancino di precisione e la somma complessiva di circa 800 euro.

Valutate le singole responsabilità dei ragazzi, il giovane trovato con il maggiore quantitativo di droga e denaro contante è stato  arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Deferito invece in stato di libertà per il medesimo reato l'altro diciottenne mentre il terzo ragazzo,  positivo al COVID-19, è stato denunciato per l’inottemperanza all’obbligo di permanenza nel proprio domicilio.

La droga sequestrata,  oltre che al consumo personale, era destinata anche ad altri giovani studenti delle scuole medie superiori della città, cui l’Arma dedicata particolare attenzione attraverso la diffusione dei principi di legalità e di senso civico.
c.c.

Letto 608 volte

Clicca per ascolare il testo