Stampa questa pagina

Cessapalombo. Ripartita l'Aula Verde- Giardino delle farfalle

Mercoledì, 30 Giugno 2021 11:49 | Letto 469 volte   Clicca per ascolare il testo Cessapalombo. Ripartita l'Aula Verde- Giardino delle farfalle Quest’anno le scuole dell’ Infanzia e primaria di Cessapalombo, avvalendosi dei vantaggi che hanno avuto le piccole scuole, hanno potuto riprendere il percorso con il Giardino delle Farfalle  intitolato “Aula verde”, bruscamente  interrotto lo scorso anno a causa del Covid.La nostra scuola- è scritto nella nota-  è stata infatti molto fortunata; avendo un piccolo numero di bambini e ridotto sensibilmente il rischio di contagio in tempi di Covid, ha avuto la possibilità di continuare a svolgere stimolanti attività. Gli alunni, nell’arco dell’anno,  hanno sperimentato e creato  percorsi ed elaborati in natura, pensati fondendo la didattica di Munari e Montessori alle intelligenze multiple di Gardner. Un approccio che rientra nell’ottica del “ learning by doing”; i bambini hanno costruito il loro apprendimento attraverso l’esperienza concreta, realizzando progetti reali, e imparando attraverso la riflessione e l’azione.Così facendo- prosegue la nota della scuola-  hanno stimolato i sensi e appreso concetti di materie di studio, riuscendo così a percepire il senso di benessere generato dal contatto con la Natura, come suggerito dal  Ministero della Salute: fare attività aumenta le difese immunitarie e arricchisce i bambini di esperienze uniche.A conclusione di questo emozionante percorso, c’è stata una gita tutti insieme ed una festicciola finale con relativa cena. Vi hanno partecipato bambini, genitori, insegnanti, Preside, Sindaca, Fabiana e Patrizio, il motore di questo meraviglioso progetto.c.c.
Quest’anno le scuole dell’ Infanzia e primaria di Cessapalombo, avvalendosi dei vantaggi che hanno avuto le piccole scuole, hanno potuto riprendere il percorso con il Giardino delle Farfalle  intitolato “Aula verde”, bruscamente  interrotto lo scorso anno a causa del Covid.

"La nostra scuola- è scritto nella nota-  è stata infatti molto fortunata; avendo un piccolo numero di bambini e ridotto sensibilmente il rischio di contagio in tempi di Covid, ha avuto la possibilità di continuare a svolgere stimolanti attività.

 Gli alunni, nell’arco dell’anno,  hanno sperimentato e creato  percorsi ed elaborati in natura, pensati fondendo la didattica di Munari e Montessori alle intelligenze multiple di Gardner. Un approccio che rientra nell’ottica del “ learning by doing”; i bambini hanno costruito il loro apprendimento attraverso l’esperienza concreta, realizzando progetti reali, e imparando attraverso la riflessione e l’azione.

Così facendo- prosegue la nota della scuola-  hanno stimolato i sensi e appreso concetti di materie di studio, riuscendo così a percepire il senso di benessere generato dal contatto con la Natura, come suggerito dal  Ministero della Salute: fare attività aumenta le difese immunitarie e arricchisce i bambini di esperienze uniche.

A conclusione di questo emozionante percorso, c’è stata una gita tutti insieme ed una festicciola finale con relativa cena. Vi hanno partecipato bambini, genitori, insegnanti, Preside, Sindaca, Fabiana e Patrizio, il motore di questo meraviglioso progetto".

c.c.

Letto 469 volte

Articoli correlati (da tag)

Clicca per ascolare il testo