PIEDINO Appenn a casa 2021

Piscina e prefabbricati abusivi, 11 persone denunciate

Venerdì, 17 Giugno 2022 16:58 | Letto 800 volte   Clicca per ascolare il testo Piscina e prefabbricati abusivi, 11 persone denunciate I Carabinieri Forestali, nell’ambito della tutela del territorio montano e della vigilanza ambientale, hanno effettuato oltre 50 controlli, denunciando 11 persone ed effettuando diversi sequestri. I reati contestati riguardano l’assenza del permesso di costruire, l’assenza di autorizzazioni in materia antisismica e il mancato rispetto del vincolo paesaggistico. Numerose irregolarità sono state riscontrate a Recanati, dove i militari hanno accertato la costruzione, senza nessun permesso, di una piscina interrata in cemento armato su un terreno agricolo coltivato ad uliveto. Scoperti nelle campagne di Macerata sette manufatti, un box in lamiera e sei tettoie oltre al contestuale utilizzo improprio di quattro lastre in ondulato contenente amianto. In questo caso al proprietario è stata contestata anche la gestione non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi. Infine nel territorio di Cessapalombo, a ridosso del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, i militari della stazione di Sarnano hanno accertato la realizzazione, senza alcun titolo abilitativo, di tre manufatti, costituiti da due prefabbricati in lamiera e una tettoia aperta su quattro lati. I presunti responsabili degli illeciti sono stati denunciati in stato di libertà per le violazioni di carattere urbanistico, edilizio, paesaggistico e sismico connesse alla realizzazione delle opere illecitamente costruite.
I Carabinieri Forestali, nell’ambito della tutela del territorio montano e della vigilanza ambientale, hanno effettuato oltre 50 controlli, denunciando 11 persone ed effettuando diversi sequestri. I reati contestati riguardano l’assenza del permesso di costruire, l’assenza di autorizzazioni in materia antisismica e il mancato rispetto del vincolo paesaggistico.

Numerose irregolarità sono state riscontrate a Recanati, dove i militari hanno accertato la costruzione, senza nessun permesso, di una piscina interrata in cemento armato su un terreno agricolo coltivato ad uliveto.

Scoperti nelle campagne di Macerata sette manufatti, un box in lamiera e sei tettoie oltre al contestuale utilizzo improprio di quattro lastre in ondulato contenente amianto. In questo caso al proprietario è stata contestata anche la gestione non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi.

Infine nel territorio di Cessapalombo, a ridosso del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, i militari della stazione di Sarnano hanno accertato la realizzazione, senza alcun titolo abilitativo, di tre manufatti, costituiti da due prefabbricati in lamiera e una tettoia aperta su quattro lati.

I presunti responsabili degli illeciti sono stati denunciati in stato di libertà per le violazioni di carattere urbanistico, edilizio, paesaggistico e sismico connesse alla realizzazione delle opere illecitamente costruite.

Letto 800 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo