Presentazione degli Atleti e della XXXV Spada

Martedì, 17 Maggio 2016 20:26 | Letto 1128 volte   Clicca per ascolare il testo Presentazione degli Atleti e della XXXV Spada Ha avuto luogo presso la sala dei priori del palazzo comunale Bongiovanni, la conferenza stampa di presentazione degli Atleti e della XXXV Spada. Erano presenti il sindaco Pasqui e gli assessori Nalli, Cervelli e Lucarelli. “ Siete la ricchezza di questa terra-“ così il primo cittadino ha voluto elogiare l’organizzazione per l’impegno profuso nel tempo nel dare risalto e arricchire di anno in anno una manifestazione sempre più apprezzata. Dedicata a Raffaello, il bambino morto in tenerissima età nel 2007 a seguito di una grave malattia che non gli ha lasciato scampo, l’edizione 2016 della Corsa alla Spada. Ci ha tenuto a sottolinearlo il presidente Giuseppe Corridoni. “Non finisce questa bellissima storia d’amore con la perdita di mio figlio- ha detto la mamma Nazzarena Barboni- L’associazione Raffaello, nata 9 anni fa, si occupa dei bambini malati di cancro. Facciamo tante attività- ha ricordato- e finalmente siamo riusciti a portare a termine il sogno ambizioso di acquistare la “ Casa di Raffaello” dove poter ospitare gratuitamente le famiglie dei bambini malati di cancro. Il 20 maggio, proprio nel giorno in cui ho perso mio figlio, inaugureremo questa casa a Torrette di Ancona” Bellissima la spada, quest’anno più leggera degli anni passati e molto elegante, montata su un ricercato supporto raffigurante un tralcio di vite antica. L’opera, stata realizzata dall’artigiano Giampiero Carradori titolare della Tecnofer di Camerino, è stata donata dalla Cantina Podere sul Lago, casa vinicola sulle colline di Serrapetrona, affacciata sul lago di Borgiano. Ne sono titolari Sandro Quadraroli e Adelaide Severini, intervenuti con il piccolo Ruggero alla conferenza stampa. In prima fila Gaetano Maccari e la sua gentile signora Mara Mogliani, titolari del marchio Pasta di Camerino i quali si sono dichiarati orgogliosi e molto onorati di vestire i panni dei Signori da Varano nel corteo storico di domenica prossima. Occhi naturalmente puntati sugli atleti che saranno protagonisti della gara che, come ben si sa, si snoderà su un percorso di 1130 metri partendo dalla piazza di San Venanzio e con arrivo a piazza Santa Maria in Via. “Anche quest’anno- come ha ricordato il co-presidente Broglia- si gareggerà utilizzando il cronometraggio elettronico tramite microchip. Verrà posizionato su ogni scarpa degli atleti per avere una assoluta precisione dei tempi di arrivo.Al microfono i rispettivi capi squadra Grasselli, Nalli e Lucarini hanno fatto intendere di essere molto determinati a raggiungere Palio e Spada. Il giovanissimo Grasselli, vincitore dell’edizione 2015, sembra essere tra i favoriti di questa edizione. Promette comunque filo da torcere anche Di Mezzo che non esclude di aggiudicarsi l’ottavo palio. “ In fondo sono pochi minuti di corsa e le sorprese non finiscono mai”- ha chiuso con un giusto commento il muraltino Lucarini. Giochi aperti dunque e…che vinca il migliore!      

Ha avuto luogo presso la sala dei priori del palazzo comunale Bongiovanni, la conferenza stampa di presentazione degli Atleti e della XXXV Spada. Erano presenti il sindaco Pasqui e gli assessori Nalli, Cervelli e Lucarelli. “ Siete la ricchezza di questa terra-“ così il primo cittadino ha voluto elogiare l’organizzazione per l’impegno profuso nel tempo nel dare risalto e arricchire di anno in anno una manifestazione sempre più apprezzata.

Dedicata a Raffaello, il bambino morto in tenerissima età nel 2007 a seguito di una grave malattia che non gli ha lasciato scampo, l’edizione 2016 della Corsa alla Spada. Ci ha tenuto a sottolinearlo il presidente Giuseppe Corridoni.

“Non finisce questa bellissima storia d’amore con la perdita di mio figlio- ha detto la mamma Nazzarena Barboni- L’associazione Raffaello, nata 9 anni fa, si occupa dei bambini malati di cancro. Facciamo tante attività- ha ricordato- e finalmente siamo riusciti a portare a termine il sogno ambizioso di acquistare la “ Casa di Raffaello” dove poter ospitare gratuitamente le famiglie dei bambini malati di cancro. Il 20 maggio, proprio nel giorno in cui ho perso mio figlio, inaugureremo questa casa a Torrette di Ancona”

Bellissima la spada, quest’anno più leggera degli anni passati e molto elegante, montata su un ricercato supporto raffigurante un tralcio di vite antica. L’opera, stata realizzata dall’artigiano Giampiero Carradori titolare della Tecnofer di Camerino, è stata donata dalla Cantina Podere sul Lago, casa vinicola sulle colline di Serrapetrona, affacciata sul lago di Borgiano. Ne sono titolari Sandro Quadraroli e Adelaide Severini, intervenuti con il piccolo Ruggero alla conferenza stampa.

In prima fila Gaetano Maccari e la sua gentile signora Mara Mogliani, titolari del marchio Pasta di Camerino i quali si sono dichiarati orgogliosi e molto onorati di vestire i panni dei Signori da Varano nel corteo storico di domenica prossima.

Occhi naturalmente puntati sugli atleti che saranno protagonisti della gara che, come ben si sa, si snoderà su un percorso di 1130 metri partendo dalla piazza di San Venanzio e con arrivo a piazza Santa Maria in Via. “Anche quest’anno- come ha ricordato il co-presidente Broglia- si gareggerà utilizzando il cronometraggio elettronico tramite microchip. Verrà posizionato su ogni scarpa degli atleti per avere una assoluta precisione dei tempi di arrivo.Al microfono i rispettivi capi squadra Grasselli, Nalli e Lucarini hanno fatto intendere di essere molto determinati a raggiungere Palio e Spada. Il giovanissimo Grasselli, vincitore dell’edizione 2015, sembra essere tra i favoriti di questa edizione. Promette comunque filo da torcere anche Di Mezzo che non esclude di aggiudicarsi l’ottavo palio. “ In fondo sono pochi minuti di corsa e le sorprese non finiscono mai”- ha chiuso con un giusto commento il muraltino Lucarini. Giochi aperti dunque e…che vinca il migliore!

 

 

 

Letto 1128 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo