Stampa questa pagina

Pericolo in superstrada. E' emergenza viadotti

Martedì, 07 Giugno 2016 16:05 | Letto 3335 volte   Clicca per ascolare il testo Pericolo in superstrada. E' emergenza viadotti In attesa che la superstrada 77 Valdichienti venga inaugurata nella sua interezza, con la realizzazione del tanto agognato collegamento tra Civitanova Marche e Foligno, non manca chi pone laccento sulle situazioni di rischio per gli automobilisti che si incontrano viaggiando lungo i tratti già percorribili. Non si tratta dei tanto temuti, soprattutto per le tasche dei cittadini, autovelox, ma di situazioni strutturali che potrebbero arrecare pericoli alla sicurezza di chi viaggia. Lultima segnalazione in ordine di tempo giunge da un pendolare che quotidianamente, per esigenze di lavoro, percorre larteria nel tratto Sfercia-Tolentino e fa riferimento ad una grata di congiungimento sul ponte delle Grazie,nella corsia mare-monti, che sembra spofondare sempre più. Allora il nostro automobilista si domanda: Per prendere provvedimenti aspettano un motociclista ignaro?. E pensare che linaugurazione della Superstrada è stata posticipata di oltre un anno per controllare, a seguito di denunce, le nuove gallerie con notevole dispendio in termini di tempo e di denaro. Forse sarebbe opportuno pensare anche ai pericoli che corrono sotto le ruote.

In attesa che la superstrada 77 Valdichienti venga inaugurata nella sua interezza, con la realizzazione del tanto agognato collegamento tra Civitanova Marche e Foligno, non manca chi pone l'accento sulle situazioni di "rischio" per gli automobilisti che si incontrano viaggiando lungo i tratti già percorribili. Non si tratta dei tanto temuti, soprattutto per le tasche dei cittadini, autovelox, ma di situazioni strutturali che potrebbero arrecare pericoli alla sicurezza di chi viaggia. L'ultima segnalazione in ordine di tempo giunge da un pendolare che quotidianamente, per esigenze di lavoro, percorre l'arteria nel tratto Sfercia-Tolentino e fa riferimento ad una grata di congiungimento sul ponte delle Grazie,nella corsia mare-monti, che sembra spofondare sempre più. Allora il nostro automobilista si domanda: "Per prendere provvedimenti aspettano un motociclista ignaro?". E pensare che l'inaugurazione della Superstrada è stata posticipata di oltre un anno per controllare, a seguito di denunce, le nuove gallerie con notevole dispendio in termini di tempo e di denaro. Forse sarebbe opportuno pensare anche ai "pericoli che corrono sotto le ruote".

Letto 3335 volte

Clicca per ascolare il testo