Ritrovato il corpo senza vita di Azzurra Pigotti

Sabato, 11 Giugno 2016 11:11 | Letto 15808 volte   Clicca per ascolare il testo Ritrovato il corpo senza vita di Azzurra Pigotti Dopo oltre 36 ore di ricerche è stato ritrovato il corpo senza vita di Azzurra Pigotti. Le ricerche intorno al lago delle Grazie di Tolentino, riprese dalle prime ore del mattino, hanno consentito di fare la macabra scoperta, il corpo era nel grande vascone sulla sinistra del ponte che porta al lago, nella parte opposta della diga. Cosa sia successo, se Azzurra dopo aver parcheggiato lauto sia caduta in acqua nella zona del fiume o se il corpo sia stato trascinato in seguito dalla corrente oltre la diga saranno gli inquirenti a doverlo stabilire. Il corpo senza senza vita della giovane è stato recuperato dai vigili del fuoco che per diverse ore avevano battuto la zona unitamente a carabinieri e volontari della Protezione civile, anche con lausilio di unità cinofile, gommoni, sommozzatori e di un elicottero. Lallarme era stato lanciato nella serata di giovedì 9 quando il titolare dello claet Da Nuah aveva avvertito le forze dellordine per la presenza di unauto, una Polo Volkswagen, parcheggiata già da diverse ore nella zona della bocciofila. Giunti sul posto i carabinieri hanno rivenuto nellauto la borsa della donna con allinterno un biglietto che lasciava poco spazio allimmaginazione. ( luogo del ritrovamento del corpo di Azzurra )   Avvertiti i genitori, che pensavano che la figlia fosse ad Assisi, sono scattate le ricerche concluse, purtroppo, con la scoperta del cadavere. Increduli e distrutti dal dolore il papà Edo, per anni direttore di filiale di Banca Marche ed anche ex presidente di Casa Amica, ente che gestisce la casa di riposo di Camerino, la mamma Amerina, titolare in passato di un negozio di fiori nella città ducale, il fratello Massimo. Nulla lasciava presagire, infatti, il disperato gesto. ( sotto vigile del fuoco e alcuni volontari della protezione civile durante le ricerche )   ( i vigili sommozzatori che hanno ritrovato il corpo di Azzurra ) ( lago delle Grazie, un momento delle ricerche di venerdì pomeriggio )    

Dopo oltre 36 ore di ricerche è stato ritrovato il corpo senza vita di Azzurra Pigotti. Le ricerche intorno al lago delle Grazie di Tolentino, riprese dalle prime ore del mattino, hanno consentito di fare la macabra scoperta, il corpo era nel grande vascone sulla sinistra del ponte che porta al lago, nella parte opposta della diga. Cosa sia successo, se Azzurra dopo aver parcheggiato l'auto sia caduta in acqua nella zona del fiume o se il corpo sia stato trascinato in seguito dalla corrente oltre la diga saranno gli inquirenti a doverlo stabilire.

Il corpo senza senza vita della giovane è stato recuperato dai vigili del fuoco che per diverse ore avevano battuto la zona unitamente a carabinieri e volontari della Protezione civile, anche con l'ausilio di unità cinofile, gommoni, sommozzatori e di un elicottero. L'allarme era stato lanciato nella serata di giovedì 9 quando il titolare dello claet "Da Nuah" aveva avvertito le forze dell'ordine per la presenza di un'auto, una Polo Volkswagen, parcheggiata già da diverse ore nella zona della bocciofila. Giunti sul posto i carabinieri hanno rivenuto nell'auto la borsa della donna con all'interno un biglietto che lasciava poco spazio all'immaginazione.

( luogo del ritrovamento del corpo di Azzurra )

luogo ritrovo del corpo di Azzurra

 

Avvertiti i genitori, che pensavano che la figlia fosse ad Assisi, sono scattate le ricerche concluse, purtroppo, con la scoperta del cadavere. Increduli e distrutti dal dolore il papà Edo, per anni direttore di filiale di Banca Marche ed anche ex presidente di "Casa Amica", ente che gestisce la casa di riposo di Camerino, la mamma Amerina, titolare in passato di un negozio di fiori nella città ducale, il fratello Massimo. Nulla lasciava presagire, infatti, il disperato gesto.

( sotto vigile del fuoco e alcuni volontari della protezione civile durante le ricerche )

vigili ricerche

 

( i vigili sommozzatori che hanno ritrovato il corpo di Azzurra )

vigili sommozzatori

( lago delle Grazie, un momento delle ricerche di venerdì pomeriggio )

 

lago delle grazie verso belforte

 

Letto 15808 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo