Guardia medica pediatrica: l'associazione Help promuove una raccolta firme

Venerdì, 06 Aprile 2018 09:51 | Letto 1870 volte   Clicca per ascolare il testo Guardia medica pediatrica: l'associazione Help promuove una raccolta firme “Cosa dobbiamo fare quando i nostri figli si ammalano nel fine settimana o durante le festività? La guardia medica pediatrica è un segno di civiltà. Laveva annunciata qualche settimana fa Cristina Marcucci, presidente dellassociazione Help Sos Salute e Famiglia, ed ora è partita la petizione con la quale si chiede lattivazione della guardia medica pediatrica o, quanto meno, che le guardie mediche siano formate ad intervenire anche in caso di neonati o bambini. Perché ciò, dice Marcucci ma anche altre mamme che hanno segnalato la problematica attraverso diversi canali, non accade e la cosa si aggrava nei fine settimana, nelle ore notturne o nei giorni festivi. Il primo tentavo - si legge nella petizione - in casi di necessità è quello di chiamare il pediatra di libera scelta che purtroppo, spesso, non è reperibile. Poi la guardia medica, che non è un pediatra, e spesso alza le mani quando si trova a dover prescrivere farmaci a un neonato o bambino. Allora si prova a portarli al pronto soccorso più vicino sperando di non dover attendere interminabili ore. Già, perché a Macerata, nelle ore notturne, nei fine settimana e durante i festivi il medico pediatra è soltanto uno e deve far fronte alle esigenze del reparto, a quelle della sala parto e a quelle del pronto soccorso. Chi se lo può permettere - continua il testo della petizione - chiama un pediatra privato a pagamento. Non chiediamo di avere pediatri disponibili, perché sappiamo benissimo che cè una grande carenza di queste figure, ma di dottori formati anche in ambito pediatrico che il fine settimana o nei festivi rispondano alle esigenze sanitarie dei nostri bambini. In altre regioni, il servizio richiesto dallassociazione Help è stato attivato proprio grazie ad una efficace raccolta firme: Garantire la guardia medica pediatrica tutti giorni, 24 ore su 24, è un segno di civiltà e rispetto. Chiediamo il contributo di tutti con una firma, affinché la regione e lArea Vasta 3, dopo la chiusura di reparti pediatrici importanti di riferimento, cominci a pensare a come fornire questo servizio fondamentale ai propri cittadini. Confidiamo - conclude - in un esito positivo dato che la nostra regione si professa allavanguardia sul piano sanitario”.   (Ecco il link per la petizione https://www.change.org/p/luca-ceriscioli-guardia-medica-pediatrica-gratuita-provincia-di-macerata?recruiter=756983038&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_petition&utm_term=share_for_starters_page)

“Cosa dobbiamo fare quando i nostri figli si ammalano nel fine settimana o durante le festività? La guardia medica pediatrica è un segno di civiltà". L'aveva annunciata qualche settimana fa Cristina Marcucci, presidente dell'associazione Help Sos Salute e Famiglia, ed ora è partita la petizione con la quale si chiede l'attivazione della guardia medica pediatrica o, quanto meno, che le guardie mediche siano formate ad intervenire anche in caso di neonati o bambini. Perché ciò, dice Marcucci ma anche altre mamme che hanno segnalato la problematica attraverso diversi canali, non accade e la cosa si aggrava nei fine settimana, nelle ore notturne o nei giorni festivi.

"Il primo tentavo - si legge nella petizione - in casi di necessità è quello di chiamare il pediatra di libera scelta che purtroppo, spesso, non è reperibile. Poi la guardia medica, che non è un pediatra, e spesso alza le mani quando si trova a dover prescrivere farmaci a un neonato o bambino. Allora si prova a portarli al pronto soccorso più vicino sperando di non dover attendere interminabili ore". Già, perché a Macerata, nelle ore notturne, nei fine settimana e durante i festivi il medico pediatra è soltanto uno e deve far fronte alle esigenze del reparto, a quelle della sala parto e a quelle del pronto soccorso.

"Chi se lo può permettere - continua il testo della petizione - chiama un pediatra privato a pagamento. Non chiediamo di avere pediatri disponibili, perché sappiamo benissimo che c'è una grande carenza di queste figure, ma di dottori formati anche in ambito pediatrico che il fine settimana o nei festivi rispondano alle esigenze sanitarie dei nostri bambini".

In altre regioni, il servizio richiesto dall'associazione Help è stato attivato proprio grazie ad una efficace raccolta firme: "Garantire la guardia medica pediatrica tutti giorni, 24 ore su 24, è un segno di civiltà e rispetto. Chiediamo il contributo di tutti con una firma, affinché la regione e l'Area Vasta 3, dopo la chiusura di reparti pediatrici importanti di riferimento, cominci a pensare a come fornire questo servizio fondamentale ai propri cittadini. Confidiamo - conclude - in un esito positivo dato che la nostra regione si professa all'avanguardia sul piano sanitario”.

 

(Ecco il link per la petizione https://www.change.org/p/luca-ceriscioli-guardia-medica-pediatrica-gratuita-provincia-di-macerata?recruiter=756983038&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_petition&utm_term=share_for_starters_page)

Letto 1870 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo