Notizie di cronaca nelle Marche

Muro a rischio crollo. E' questo il motivo per cui il Comune di Tolentino ha chiuso momentaneamente al traffico via Mestica. Si tratta di un piccolo crollo da un muro di cinta di una casa privata, "dovuto probabilmente - dice il Comune - alla cattiva manutenzione della proprietà. La strada di collegamento tra via Laura Zampeschi e via Valporro, una volta messa in sicurezza, sarà probabilmente riaperta già domani. Sono intervenuti i tecnici e gli operai del Servizio Manutenzioni del Comune di Tolentino, la Polizia Locale e i Vigili del Fuoco del distaccamento di Tolentino. Un problema, comunque, che non deriva dal terremoto. 

GS

Pubblicato in Cronaca

Il grande cuore della Toscana è tornato ad aprirsi per Camerino.  Un pomeriggio emozionante quello di ieri per gli abitanti dei villaggi Sae delle frazioni di Camerino e del quartiere di Vallicelle, raggiunti a sorpresa dall'affetto e dal calore coinvolgente dell’incursione del gruppo della Combriccola Toscana. Non è la prima volta che il sodalizio di amici della vicina regione, animato dal desiderio di portare vicinanza e sollievo ai disagi della popolazione, raggiunge Camerino con i suoi gesti di concreta amicizia. La macchina della Combriccola Toscana, grazie al buon cuore di numerosi nuovi donatori, non si è mai fermata; una rete di solidarietà sempre più forte, fatta di piccoli preziosi ingranaggi alimentati da una grande umanità, ha messo insieme un bel numero di doni che, confezionati in forma di benauguranti cesti, sono stati recapitati porta a porta alle famiglie del camerinese.

La combriccola Toscana a Mergnano

A bordo di tre grossi furgoni pieni di regali, Marco e i componenti della Combriccola Toscana, hanno percorso strade e stradine di campagna per portare un sorriso tra la gente. A fare da guida nella generosa incursione c’era l'attivissimo Germano Eustacchi della Pro Camerino che ha mostrato al gruppo la bellissima novità del Sottocorte Village e tutti gli altri segnali di ripartenza della città. La carovana festosa ha poi fatto tappa nei villaggi Sae di Mergnano, Sant’Erasmo, Piegusciano , Arcofiato, Morro, Varano e Vallicelle, ovunque accolta con gioia e commozione da tutti gli abitanti. 

Befana e Combriccola Toscana a Piegusciano

Dopo il sisma del 2016, gli aiuti  degli amici della Combriccola avevano raggiunto Camerino più volte; proprio alla loro simpatica befana era toccato il primo taglio del torrone da record dell’edizione 2018; a conferma del solido legame che si è instaurato, non poteva mancare un caloroso augurio alla popolazione anche per il nuovo anno.

Sul prossimo numero de "L'appennino Camerte", parlano gli amici del gruppo 'La Combriccola Toscana"

C.C.

La combriccola a snaterasmo

 

 

Carla Campetella

La combriccola d Arcofiato

La combriccola al Sottocorte

Pubblicato in Cronaca

Arrivato nello scorso mese di agosto, il tenente Antonio Masciarelli, comandante dei Carabinieri della Compagnia di Tolentino, da domani tornerà a San Benedetto dove ricopre il ruolo di comandante del Nucleo Operativo Radiomobile. Era venuto nel maceratese per sostituire il capitano Giacomo De Carlini, in missione all’estero e che ora, fino al suo rientro, sarà sostituito dal sottotenente Giuseppe Losito. 

Un percorso, quello del tenente Masciarelli, che si conclude ma che ha portato ad importanti risultati. Dal suo insediamento infatti, la Compagnia di Tolentino, nelle sue varie articolazioni, ha tratto in arresto 20 persone e ne ha denunciate 170. L’attenzione maggiore è stata rivolta a quei fenomeni criminali che destano maggior allarme sociale, quali i reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Le operazioni sono state numerose ed hanno prodotto importanti risultati, tra i quali spiccano il sequestro complessivo di circa un chilo e mezzo di sostanze stupefacenti ed il rocambolesco arresto di tre malviventi colti in flagranza di reato di tentato furto sul tetto del Centro Commerciale “La Rancia”. Inoltre nel mese di dicembre la Compagnia di Tolentino, insieme al Reparto Operativo del Comando Provinciale di Macerata, ha dato esecuzione a 6 misure cautelari (delle quali 4 in carcere) nei confronti di altrettanti cittadini nigeriani, a seguito della maxi-operazione scaturita dal filone d’indagine inerente lo spaccio di sostanze stupefacenti emerso a seguito dei tragici fatti dell’omicidio di Pamela Mastropietro.

Venerdì scorso i saluti alla Compagnia e ai vertici provinciali dell’Arma, alla presenza anche del sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi che ha avuto modo di sottolineare lo spessore e le qualità umane del tenente Masciarelli. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il comandante provinciale, colonnello Michele Roberti che ha invitato il comandante in sede vacante Losito a proseguire sul tracciato scavato da Masciarelli. “E’ stato un piacere ed un onore rappresentare l’Arma di Tolentino in questo breve ma intenso periodo - sono le parole di Masciarelli -. Conserverò con cura questa importante esperienza professionale e di vita tra i miei ricordi più preziosi, fatta in un territorio stupendo che mi ha dato l’opportunità di incontrare e conoscere persone meravigliose. Un ringraziamento particolare a tutti i militari della Compagnia, la cui preziosa collaborazione ha permesso il raggiungimento di importanti obiettivi istituzionali, in termini di risultati operativi, di prevenzione sul territorio e soprattutto di vicinanza alle popolazioni. Questo è un territorio in cui sono ancora vive le cicatrici lasciate dal sisma ed in cui assume un rilievo se possibile ancora maggiore la responsabilità di trasmettere i valori etici e morali che da più di due secoli caratterizzano l’operato dell’Arma dei Carabinieri - conclude - nel solco delle più nobili tradizioni che la contraddistinguono.”

Gaia Gennaretti 

Pubblicato in Cronaca

Tolentino e il mondo del Basket regionale piangono la scomparsa di Maria Cogoi Reggio.

La fondatrice e attuale presidentessa del Basket Tolentino si è spenta ieri sera all'ospedale di Torrette.

Classe 1941 era originaria di Udine.

Era stata campionessa di lancio del disco ed insegnante di educazione fisica. Dal 1984 ha guidato l'Asd Basket Tolentino.

Una tempra forte e la grande passione per lo sport  sono il ricordo che lascia ai tolentinati e ai tanti giovani che ha fatto crescere nello sport.

Il comitato regionale FIP MARCHE ha disposto un minuto di silenzio, in segno di lutto, in tutte le gare che si giocheranno oggi.

Maria Cogoi Reggio lascia i figli, Paolo e Marco, è quattro nipoti.

La camera ardente sarà allestita questo pomeriggio, dalle 14, al palazzetto Giulio Chierici di Tolentino.

GS

Pubblicato in Cronaca

Dopo la firma del protocollo d’intesa tra tutti gli attori protagonisti  e la presentazione ufficiale dell’iniziativa,lUnione Montana Potenza, Esino e Musone di San Severino,venerdì25 gennaiodarà l’avvio definitivo, con un’assemblea pubblica prevista per le ore 21 nella sala Aleandri del teatro Feronia, al nuovo Contratto di fiume del bacino idrografico dell’Alto Potenza. La cittadinanza è invitata a partecipare.

“Il Contratto di fiume – spiega il presidente dell’Unione, Matteo Cicconi - intende dare vita alla rigenerazione ambientale del bacino idrografico che fa riferimento a un territorio di oltre 400 chilometri quadrati. L’alta valle del Potenza è qualificata dalla presenza di ben quattro siti Natura 2000 e di due zone speciali di conservazione.

Tra i Comuni interessati al nuovo Contratto di fiume figurano quelli di Castelraimondo, Esanatoglia, Fiuminata, Gagliole, Muccia, Pioraco, San Severino Marche, Sefro e Treia ma anche enti come la Riserva naturale regionale del monte San Vicino e del monte Canfaito, il Consorzio di Bonifica, la Regione Marche, le Province di Macerata e Ancona, le associazioni ambientalisteTra le finalità del contratto, ovviamente, ci sono anche il rilancio turistico e ambientale del territorio.

g.g.

Pubblicato in Cronaca

 Incidente sulla strada provinciale Varanese, in località Rio a Camerino. Due i mezzi coinvolti, una Fiat 500  e una Mercedes. Lo scontro, per cause in corso d'accertamento da parte dei Carabinieri e della polizia municipale intervenuti per i rilievi,  è avvenuto all'altezza dell'incrocio che immette nell'area commerciale.  Sembra che il conducente della Mercedes abbia tamponato l'utilitaria alla cui guida era il titolare dell'Autofficina Fiat locale, forse in procinto di immettersi sulla provinciale. L'urto ha provocato il ribaltamento  di entrambi i mezzi nel sottostante piazzale; divelti i segnali stradali sulla viabilità. Sul posto si sono subito portati i soccorsi sanitari con l'intervento di un'auto medicalizzata della postazione di CRI dell'ospedale locale. Ad avere la peggio il conducente della Fiat 500, trasportato per accertamenti all'ospedale di Camerino. 

 C.C.WhatsApp Image 2019 01 18 at 17.51.54

 la Fiat 500

Il lato distrutto della Fiat 500

WhatsApp Image 2019 01 18 at 17.51.55

 luogo incidente

WhatsApp Image 2019 01 18 at 17.51.53

Pubblicato in Cronaca

Incontro pubblico, domani mattina alle 11 nella sala polifunzionale Tonelli di Caldarola, per presentare alla cittadinanza il progetto del plesso scolastico De Magistris. L'inaugurazione avverrà il 2 febbraio e l'amministrazione vuole cogliere l'occasione per spiegare le tappe che hanno portato alla realizzazione dell'istituto e il lavoro di progettisti e imprese. Sarà illustrata la tipologia di struttura, i sistemi di costruzione, isolamento e risparmio energetico sottolineando i criteri si antisismicità fortemente voluti dall’Amministrazione Comunale di Caldarola. Inoltre saranno spiegate le motivazioni che hanno spinto gli amministratori a ricostruire il plesso scolastico esattamente dov’era prima.

Ad illustrare tutte le fasi di progettazione e realizzazione della struttura, coadiuvati da foto, slide e filmati, saranno l’Ingegnere Andrea Spinaci e il direttore di cantiere, il geometra Giovanni Carpino, insieme agli altri progettisti che hanno lavorato in questi due anni, partendo dalla demolizione della vecchia struttura fino alle più recenti immagini della scuola ultimata e in gran parte già arredata grazie alle numerose donazioni ricevute.
Sempre domani, grazie alla sensibilità e collaborazione della locale sezione del gruppo filatelico di Caldarola, ci sarà uno speciale annullo postale celebrativo.
Saranno anticipati anche alcuni dettagli del taglio del nastro ufficiale del 2 febbraio.
“Finalmente possiamo dire di aver raggiunto un ambizioso progetto,” ha dichiarato il Sindaco Luca Maria Giuseppetti “è un grande risultato per i nostri giovani e per il futuro dell’intero paese dopo il terremoto. Probabilmente uno dei progetti più importanti per l’intera comunità, con oltre 2000 mq a totale servizio delle nuove generazioni, realizzato con le più moderne tecniche costruttive e dotato di tutti i comfort abitativi per i ragazzi e il personale scolastico.”


g.g.

Pubblicato in Cronaca

Ha fatto visita a Sarnano questa mattina la moglie del cantante Andrea Bocelli, Veronica Berti, per un saluto agli studenti a cui la Andrea Bocelli Foundation ha ridato una nuova scuola. Nel suo viaggio nelle Marche, dove è attesa a Muccia intorno alle 14 per visionare l’avanzamento dei lavori dell’istituto scolastico De Amicis, non poteva non passare per Sarnano per vedere la soddisfazione e la gioia dei bambini.

La gioia è nostra – ha affermato – ed è sempre una unione di forze. Noi crediamo molto nelle sinergie. Abbiamo avuto l’aiuto di tante persone, con gli sms solidali abbiamo ricevuto ben 270mila euro e questa cifra l’abbiamo messa a frutto ancor prima di averla in tasca. A tutti coloro che ci hanno supportato dico che la trasparenza è fondamentale e che possono venire a vedere coi loro occhi quello che abbiamo realizzato”.

La musica di Bocelli emoziona dunque, ma anche i suoi gesti, e anche Muccia ne beneficerà. Grazie alla Fondazione il Comune e i piccoli studenti avranno una nuova scuola: “Ovviamente – sottolinea Berti – rimaniamo nelle zone più colpite seguendo le istruzioni del commissario per la ricostruzione. Tantissime delle famiglie dei bimbi che sono a scuola vivono ancora nei container o in situazioni non definitive e nel nostro piccolo cerchiamo di portare alla comunità quel centro che è la scuola dove non solo si va per imparare ma anche per stare insieme, per imparare a vivere. Ce la metteremo tutta e speriamo di poter consegnare l’opera, tempo permettendo, in 150 giorni”.

WhatsApp Image 2019 01 18 at 12.01.28

Quella di Veronica Berti è stata una visita molto gradita per Sarnano e a confermarlo è stato il sindaco Franco Ceregioli: “Per noi è stato un piacere perché ormai sono amici di Sarnano. Oltre a ringraziarli per ciò che hanno già fatto, mi sento di ringraziaeli per ciò che stanno facendo per il territorio. Il nuovo intervento a Muccia è un segno di vicinanza della famiglia Bocelli e un esempio perché tanti altri donatori si sono avvicinati e consentono la realizzazione di opere importanti. Purtroppo – continua – tutto ciò che riguarda le donazioni private ha un canale privilegiato, se ne vedono i risultati, mentre il pubblico è ancora fermo al palo. Bisogna fare qualcosa per far sì che anche la ricostruzione pubblica possa avere gli stessi risultati di quella fatta dai privati”.

g.g.

 

WhatsApp Image 2019 01 18 at 12.01.27 1

20190118 120618

20190118 121407

 

Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 18 Gennaio 2019 12:24

Denunciato per furto un 50enne

Lo hanno denunciato i Carabinieri di Corridonia per un furto all’intero di un negozio di abbigliamento. Si tratta di un 50enne residente in provincia di Macerata ma di fatto domiciliato in quella di Ancona che i Carabinieri hanno scoperto essere autore del furto avvenuti nella tarda serata di mercoledì in un negozio di abbigliamento di Corridonia. Ignoti si erano infatti introdotti all’interno forzando la porta d’ingresso e rubando circa 200 euro dal registratore di cassa. Il proprietario aveva sporto denuncia e per tutta la giornata di ieri i militari hanno visionato le immagini delle telecamere della città per cercare di identificare l’auto sospetta e l’autore del furto. Si era appreso che una Fiat Multipla era stata notata nelle vicinanze e dopo aver passato al setaccio le riprese effettivamente l’auto è stata identificata. Dalla targa i militari sono risaliti al proprietario, noto alle cronache per specifici precedenti e non reperibile in quel momento. L’uomo è stato denunciato e dovrà rispondere di furto aggravato. Sono in corso anche ulteriori accertamenti per verificare eventuali complici.

g.g.

Pubblicato in Cronaca

Si dice deluso il sindaco di Belforte, Roberto Paoloni dalla riunione svoltasi ier pomeriggi, al rettorato di Unicam e convocata dal sindaco Gianluca Pasqui. Le ragioni sarebbero molteplici, dalla presenza di pochi sindaci del maceratese al clima e alle modalità che Paoloni si aspettava diverse: “Ringrazio Pasqui - scrive in una nota sulla sua pagina Facebook- per l’invito all’incontro con alcuni sindaci del cratere. Erano più o meno solo una quarantina e purtroppo pochi del territorio maceratese e marchigiano. Sinceramente sono alquanto deluso poiché mi immaginavo un clima diverso e sicuramente delle modalità differenti. Appena arrivato - racconta - ho trovato un nuvolo di giornalisti e telecamere che mi hanno immediatamente distolto da quello che pensavo fosse la reale motivazione dell'incontro”. Paoloni dice di essersi immaginato un incontro fra soli amministratori in modo da discutere e decidere le modalità di una eventuale manifestazione e per scrivere un documento di intenti da presentare al governo: “Un documento invece esisteva già, confezionato a conoscenza di pochi prima della riunione - afferma - che va benissimo in grande parte, ma il messaggio che ne viene fuori dalla riunione è quello di volersi isolare e presentarsi come uno sparuto numero di amministratori al cospetto del governo, senza il sostegno di alcuna altra rappresentanza a vario livello sia economico, sociale che istituzionale, escludendo anche Anci”. Paoloni non approva questa posizione, convinto che sia questo il modo migliore per restare isolati e solo e invita quindi ad una riflession: “I problemi legati alla ricostruzione sono molteplici ma non credo vadano affrontati senza coinvolgere tutte le parti, anche se ovviamente per una protesta vera, forte e concreta io ci sarò perché la ricostruzione deve realmente partire. Ovviamente - conclude - la mia non è assolutamente polemica ma una semplice riflessione”.

g.g.

Pubblicato in Cronaca

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo