Notizie di cronaca nelle Marche
Il rettore dell'Università di Macerata Francesco Adornato, è il nuovo Segretario Generale della Conferenza dei Rettori Crui.  La nomina di Adornato nel più importante organo di governo delle università italiane, è avvenuta da parte del Presidente Ferruccio Resta, durante la seduta mensile dell’Assemblea 

Nominato tra i membri della Giunta, il Segretario Generale indica al Direttore le linee guida per il funzionamento dello staff, cura il patrimonio della Crui, vigila sulla tenuta dei registri e dei documenti contabili e cura la preparazione del bilancio annuale.

“Ringrazio il presidente Resta per la fiducia accordatami- ha commentato Adornato- Eserciterò il mio incarico con impegno e spirito di servizio in un più ampio percorso di condivisione”.

Laureato in Giurisprudenza a La Sapienza di Roma, a capo dell’ateneo di Macerata dal 2016, Francesco Adornato è stato componente del Comitato Consultivo dell’Anvur e presidente dell'Istituto nazionale di economia agraria – Inea dal 1999 al 2003. Direttore della rivista “Agricoltura, Istituzioni, Mercati”, svolge la sua attività di ricerca prevalentemente nel campo della legislazione agraria con collaborazioni e incarichi anche all’estero.
c.c.
Pubblicato in Cronaca
“LA CJASE DAL CARMÔR” è realtà.  
La nuova struttura polivalente è stata inaugurata questa mattina a Castelsantangelo Sul Nera, nell’area SAE di Nocria, frutto della vicinanza popolo Friulano (per questo motivo il nome della struttura riporta quel dialetto ndr), che nel lontano 1976 subì un analogo catastrofico sisma e che è concretamente vicino alla comunità di Castelsantangelo.

La realizzazione è stata, infatti, possibile grazie alla sensibilità ed il coordinamento dei Volontari della Protezione Civile del Distretto del Cormor, la disponibilità della Pro Loco di Pozzuolo del Friuli e con il significativo contributo economico della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e le donazioni delle Associazioni culturali, sportive, sociali e privati dei comuni di Basiliano, Campoformido, Lestizza, Martignacco, Mortegliano, Pasian di Prato e Pozzuolo del Friuli.

20200924 110112

All’inaugurazione hanno partecipato, oltre al Vice Presidente della Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia e Assessore delegato alla Protezione Riccardo Riccardi, il Direttore della Protezione Civile Amedeo Aristei e i sindaci: Marco Del Negro di Basiliano, Edi Pertoldi di Lestizza, Gianluca Casali di Martignacco, Roberto Zuliani di Mortegliano, Denis Lodolo di Pozzuolo del Friuli e il Vice Presidente della Pro Loco di Pozzuolo del Friuli Gianfranco Beltram che hanno dato concretezza a questo sogno. 

Un percorso di solidarietà partito dal friulano Geremia Gomboso, legato alle Marche per una amicizia con un treiese: "Con l'esperienza che abbiamo avuto in Friuli - ha detto - abbiamo capito che dovevamo aspettare per mandare gli aiuti perchè subito sono tutti generosi, ma le necessità si sentono più tardi. Ho chiesto di conoscere il nome di un comune di cui nessuno parlava e mi hanno fatto conoscere Castelsantangelo sul nera. Quello che abbiamo fatto è un dovere, perchè il nostro slogan è 'Il Friuli ringrazia e non dimentica', da Friulano avevo un dovere morale nei vostri confronti, era il minimo poter restituire quello che abbiamo avuto". 

20200924 113952

Commosso il sindaco Mauro Falcucci al termine di un progetto di solidarietà che ha visto il culmine con l'inaugurazione dell'ultima delle tre strutture polivalenti nelle tre zone sae del paese: "Oggi è una giornata di commozione - dice - , è l'ultima sala che inauguriamo. Ci siamo resi conto che mancava un luogo per incontrarsi, non c'era più la piazza, non c'era più la comunità. Questa struttura è quella donata dai 7 Comuni della Valle del Cormor e si unisce alle altre due nelle rispettive frazioni. Ci hanno donato tutto: dalla tv alle sedie colorate per ravvivare lo sguardo di chi soffre. Mi auguro che da stasera si possa già vedere la prima partita di calcio in questa sala".

20200924 112446

La cerimonia di inaugurazione ha visto la partecipazione di tutti i cittadini delle SAE della frazione che al termine della stessa hanno voluto offrire un ricco buffet per esprimere i sentimenti di profonda gratitudine e per instaurare un rapporto di amicizia con tutte le Comunità del Distretto del Cormor rappresentando ai rispettivi Sindaci l’auspicio di successivi incontri con le loro popolazioni.


Mario Staffolani

20200924 110735

Pubblicato in Cronaca
"Cosa sta succedendo al Punto di Primo Intervento di Tolentino?".
Se lo chiede Anna Menghi che ha corso per la Lega nell'ultima corsa in consiglio regionale.
"È una domanda da porsi molto seriamente - denuncia - , perchè la situazione non sembra affatto chiara e credo esista il serio rischio che Tolentino possa perdere anche quest'ultimo presidio sanitario del territorio.
Da fonti molto attendibili - dice la Menghi - , ho saputo che attualmente il PPI di Tolentino rimane operativo soltanto grazie al lavoro “straordinario” del personale sanitario. In pratica, nel momento in cui il personale medico e paramedico dovesse, per qualsiasi motivo, non essere più disponibile a svolgere gli “straordinari”, il Punto di Primo Intervento di Tolentino smetterebbe di funzionare".
Un appello che riguarda una struttura importante per la sanità dell'entroterra, sempre più penalizzata dalla riorganizzazione del sistema ospedaliero.
"È facile immaginare - dice in merito ad una possibile chiusura - che la responsabilità sarebbe fatta cadere sopra medici e paramedici la cui 'colpa' sarebbe solo ed esclusivamente quella di non svolgere ulteriore orario di lavoro oltre quello stabilito dalla legge.
Insomma, quelli che fino a ieri erano gli 'eroi' del Covid sarebbero fatti passare come i colpevoli della chiusura del Punto di Primo Intervento di Tolentino.
Si tratta di una palese ingiustizia - prosegue - e di una sorta di ricatto morale verso professionisti seri e preparati che quotidianamente si mettono a disposizione della collettività.
Ritengo che su questa paradossale situazione debba essere fatta, quanto prima, doverosa chiarezza, per non far trovare i cittadini ancora una volta, da un giorno all'altro, privati di un servizio essenziale come quello del PPI di Tolentino".

GS
Pubblicato in Cronaca
Litiga con il marito e tenta di gettarsi nel fiume, poi aggredisce i carabinieri che la salvano.
È stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali una donna di 35 anni, di origine dominicana, che intorno alle 3 di ieri notte, in evidente stato di ubriachezza, ha avuto un acceso litigio con il marito.
Dopo la lite la 35enne è uscita di casa facendo perdere le proprie tracce ed il marito ha avvertito i soccorsi.
L'intervento dei militari dell'Arma di Tolentino, San Severino e Loro Piceno è servito ad individuare la donna sospesa sul parapetto  del fiume Potenza, in via gorgonero a San Severino.
Sono iniziate le contrattazioni da parte dei carabinieri per dissuadere la donna dal tentativo di gettarsi nel vuoto.
Dopo una lunga trattativa la 35enne si è sporta dal parapetto ma, mentre i militari della stazione di Loro Piceno la distraevano, i colleghi della Radiomobile l'hanno afferrata per riportarla sul ciglio della strada.
Nonostante sia stata evitata la tragedia, la donna ha reagito violentemente al salvataggio ferendo lievemente i militari.
La 35enne è stata posta subito agli arresti domiciliari, questa mattina il rito direttissimo che ha convalidato l'arresto ed è stata rimessa in libertà.

GS
Pubblicato in Cronaca
E' stato necessario l'intervento dei Vigili del fuoco per liberare un automobilista rimasto incastrato nell'abitacolo a seguito di incidente stradale. Il sinistro si è verificato nel pomeriggio a Maiolati Spontini in via Cornacchia. Nell'incidente è rimasta coinvolta solo una vettura il cui conducente, per cause in corso d'accertamento da parte della Polizia municipale intervenuta per i rilievi, perso il controllo del mezzo è andato a sbattere contro un cancello. Nell'urto l'auto si è ribaltata su un fianco. 
Intervenuta sul posto, la squadra dei Vigili del Fuoco ha provveduto ad estrarre la persona alla guida dal portellone posteriore, utilizzando cesoie e divaricatore idraulico, in collaborazione con i sanitari del 118 che poi hanno potuto prestare soccorso e  le cure del caso al conducente. 
c.c.



Pubblicato in Cronaca
"Adesso dobbiamo accelerare le opere di ricostruzione nella massima sicurezza".
E' questo il messaggio lanciato dal Commissario straordinario per la ricostruzione post sisma Giovanni Legnini e dal Segretario generale dell'Autorità di bacino distrettuale dell'Appennino centrale Erasmo D'Angelis nel corso di un incontro che si è tenuto oggi nella sede dell'Autorità.
Al centro del confronto, a cui hanno partecipato anche dirigenti e tecnici delle due strutture, l'avvio di una più stretta collaborazione al fine di accelerare i lavori all'interno del cratere sismico nella massima sicurezza possibile anche dal punto di vista idrogeologico.
D'Angelis ha anche illustrato al commissario straordinario le caratteristiche e le finalità del progetto ReSTART, che prevede tra l'altro la realizzazione di una Piattaforma tecnologica in cui saranno presenti e consultabili mappe di pericolosità e banche dati relative a rischi idrogeologici nei 138 comuni colpiti dai terremoti del 2016-2017.
"Si tratta di uno straordinario strumento innovativo che l'Autorità mette a disposizione di tutti i soggetti impegnati nelle opere di ricostruzione e che sarà costantemente aggiornato mediante l'utilizzo di satelliti, droni, moderne tecnologie e sensoristica di ultima generazione", ha spiegato il Segretario Generale.
c.c.
Pubblicato in Cronaca
A Camerino, si rinnova l'area di aggregazione e sport di via Gioco del pallone. Nuovi canestri e porte sul campetto comunemente usato da tanti giovani e  restyling di tutta l'are dotata anche di nuovo impianto di videosorveglianza. Prevista domenica 27 settembre  alle ore 10.00 l'inaugurazione di “Sotto le piante”, la rinnovata area resa possibile dalla generosa donazione di un gruppo di ragazzi di Ancona che ha raggiunto la città ducale attraverso l’intermediazione di Paola Gerini. In  ricordo del loro amico Francesco Marcianesi, prematuramente scomparso,  i ragazzi anconetanti hanno espresso infatti il desiderio di dedicare uno spazio ai giovani di Camerino.  Proprio in  memoria di Francesco Marcianesi è stata realizzata una targa, donata dalla ditta G.E.O.F. Onoranze Funebri di Elisei Giuseppina. 
Ai fondi messi insieme dai ragazzi di Ancona che saranno presenti al taglio del nastro, si è aggiunto anche il prezioso contributo  del Movimento giovanile Panta Rei che nei mesi scorsi ha aperto una raccolta fondi destinata all’acquisto di nuovi canestri. La Police Service di Corridonia ha invece voluto donare una delle due telecamere di videosorveglianza installate nell'area. Ai lavori di restyling ha contribuito anche il Comune di Camerino che si è fatto carico della cifra necessaria al completamento dell’intervento programmato, per la parte non coperta dai contributi esterni.
Dopo il taglio del nastro, i ragazzi della squadra di basket del Cus Camerino e della nuova scuola calcio Asd Camerino – Castelraimondo potranno godersi i nuovi giochi cimentandosi in un'amichevole partita e successivamente, gustare un bel gelato che sarà gratuito per tutti i bambini.
c.c.
Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 23 Settembre 2020 12:15

Fiastra: donna cade nel pozzo

Incidente a Fiastra sulla strada provinciale 95 dove una donna è accidentalmente caduta in un pozzetto per la raccolta delle acque, adiacente la strada e profondo circa un metro e mezzo.

Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Camerino che hanno estratto la donna, poi soccorsa dal personale del 118 e trasportata all'ospedale di Camerino, utilizzando le tecniche SAF, Speleo - Alpino - Fluviale.

Sul posto anche i carabinieri per i rilievi di rito.


pozzo 1

f.u.
Pubblicato in Cronaca
Pensava di farla franca e di passare inosservato il sarnanese di 45 anni che questo pomeriggio, poco prima della chiusura del seggio elettorale, si è presentato a votare con l'intenzione di fotografare la scheda.

Erano circa le 14.45 quando il 45enne è entrato all'interno della cabina con il cellulare e ha scattato una foto al voto che aveva appena espresso, peccato però che si fosse dimenticato di silenziare il cellulare ed il presidente di seggio, insieme ai suoi collaboratori, ha sentito il suono dello scatto.
Immediatamente sono stati avvertiti i militari deell'Arma presenti che hanno denunciato il sarnanese in stato di libertà. Il colpevole, nel frattempo, aveva già cancellato la foto appena scattata.

Il fatto non ha comunque rallentato o impedito le regolari operazioni voto.

GS
Pubblicato in Cronaca
Gli studenti premiamo l’Università di Camerino. Unicam infatti ottiene il terzo posto tra gli Atenei italiani, preceduta solo dall’Università Carlo Cattaneo di Castellanza (VA) e dall’Università Bocconi di Milano, nello StuDocu World University Ranking, la classifica delle migliori università del mondo secondo l’esperienza degli studenti, realizzata da StuDocu, la piattaforma tecnologica educativa per la condivisione di documenti universitari.

Attraverso un ampio sondaggio di 100.000 studenti provenienti da più di 27 paesi, questa classifica è la prima del suo genere a mettere le esperienze degli studenti e la valutazione delle loro università in prima linea nelle metriche di classificazione.

Ogni anno sono varie le organizzazioni pubblicano la classifica annuale delle migliori università del mondo sulla base di diverse metriche e indici come la reputazione, le citazioni di ricerca per membro della facoltà, la ricerca e i premi ottenuti. Questi criteri prestano poca o nessuna attenzione alle opinioni e alle esperienze reali vissute dagli studenti e che sono indicatori vitali di un'esperienza educativa positiva e reale. Questi criteri spaziano dalle risorse e strutture disponibili nel campus all'accessibilità della facoltà, ai servizi di supporto agli studenti e altro ancora. Da qui nasce l'interesse di StuDocu per l'ascolto degli stessi studenti.

“Siamo naturalmente estremamente soddisfatti ed orgogliosi – sottolinea Claudio Pettinari, Rettore Unicam – per questo ulteriore successo. E lo siamo ancora di più perché questo riconoscimento viene proprio dalle studentesse e dagli studenti, la nostra forza, i primi destinatari di tutte le nostre attività, di tutti i nostri sforzi e di tutte le nostre azioni. Per loro cerchiamo sempre di migliorarci, con loro progettiamo e costruiamo un futuro che li renda donne e uomini capaci di affrontare le sfide che la vita riserverà loro”.

“Oltre a porre massima attenzione all’offerta formativa, molto articolata e prontamente adattata alle principali sfide che la società ci impone, alla didattica, alle attività di ricerca, - prosegue il Rettore Pettinari – è fondamentale per noi garantire agli studenti strutture adeguate, aule, biblioteche, infrastrutture telematiche che consentano loro di studiare al meglio. Allo stesso modo riserviamo particolare attenzione anche alla qualità degli impianti sportivi, moderni e funzionali. Unicam rappresenta davvero lo spazio giusto per costruire il futuro dei nostri studenti”

Lo StuDocu World University Ranking si basa su quindici diverse categorie di interesse diretto per gli studenti e la loro esperienza nelle rispettive università. Gli studenti che hanno partecipato a questo studio hanno classificato le università che frequentano o hanno frequentato, su una scala da 1 a 10 (1 è la più bassa e 10 la più alta) nelle categorie di reputazione accademica, studio a distanza, qualità dell'istruzione, corsi, cultura sportiva, diversità e inclusione e altro ancora.

Con 100.000 intervistati da 1.500 università in Europa, Stati Uniti, Canada, America Latina e Oceania, ciascuna università è stata classificata da una media di 60 studenti o laureati. Oltre alle suddette domande, gli studenti hanno valutato la loro probabilità di consigliare il proprio centro studi ad amici e familiari, facendo di questa la prima classifica universitaria creata dagli studenti per gli studenti.
Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 14

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo