Laurea honoris causa di Unicam al Premio Nobel Lefkowitz

Giovedì, 12 Maggio 2016 17:21 | Letto 937 volte   Clicca per ascolare il testo Laurea honoris causa di Unicam al Premio Nobel Lefkowitz Lunedì 16 maggio l’Università di Camerino conferirà la laurea honoris causa in “Chimica e Tecnologia Farmaceutiche” al prof. Robert J. Lefkowitz, Premio Nobel per la Chimica 2012. La cerimonia avrà luogo presso la Sala della Muta del Palazzo ducale di Camerino con inizio alle ore 17.15 L’Ateneo, su proposta della Scuola di Scienze del farmaco e dei prodotti della salute, conferirà il riconoscimento per il decisivo contributo fornito dal prof. Lefkowitz nella conoscenza dei recettori accoppiati alle proteine G che, da semplici ipotesi scientifiche come apparivano verso la fine degli anni ’70, sono oggi caratterizzati nella struttura e nel meccanismo d’azione rappresentando il bersaglio primario dal 30 al 50% di tutte le prescrizioni di farmaci, dagli antistaminici per il trattamento dell’ulcera ai betabloccanti per il trattamento dell’ipertensione, dell’angina e delle malattie coronariche. La laudatio sarà tenuta dal prof. Mario Giannella, professore emerito dell’Università di La cerimonia si inserisce nell’ambito delle iniziative del 33mo simposio sulla Chimica dei Recettori dal titolo “Receptor Chemistry: Reality and Vision”, che si terrà all’Università di Camerino dal 15 al 19 maggio. Si tratta di un meeting internazionale che dal 1978 si svolge alternativamente a Camerino, in Olanda e a Cipro. Per la qualità scientifica che ha caratterizzato le diverse edizioni, questo incontro viene definito come uno dei più importanti nel settore ed apprezzato internazionalmente dagli studiosi afferenti a vari settori disciplinari, farmaceutici, farmacologi, biologi e medici, provenienti sia dall’industria che dalle Università.

Lunedì 16 maggio l’Università di Camerino conferirà la laurea honoris causa in “Chimica e Tecnologia Farmaceutiche” al prof. Robert J. Lefkowitz, Premio Nobel per la Chimica 2012.

La cerimonia avrà luogo presso la Sala della Muta del Palazzo ducale di Camerino con inizio alle ore 17.15

L’Ateneo, su proposta della Scuola di Scienze del farmaco e dei prodotti della salute,

conferirà il riconoscimento per il decisivo contributo fornito dal prof. Lefkowitz nella

conoscenza dei recettori accoppiati alle proteine G che, da semplici ipotesi scientifiche

come apparivano verso la fine degli anni ’70, sono oggi caratterizzati nella struttura e nel

meccanismo d’azione rappresentando il bersaglio primario dal 30 al 50% di tutte le

prescrizioni di farmaci, dagli antistaminici per il trattamento dell’ulcera ai betabloccanti per

il trattamento dell’ipertensione, dell’angina e delle malattie coronariche.

La laudatio sarà tenuta dal prof. Mario Giannella, professore emerito dell’Università di

La cerimonia si inserisce nell’ambito delle iniziative del 33mo simposio sulla Chimica dei

Recettori dal titolo “Receptor Chemistry: Reality and Vision”, che si terrà all’Università di

Camerino dal 15 al 19 maggio. Si tratta di un meeting internazionale che dal 1978 si

svolge alternativamente a Camerino, in Olanda e a Cipro. Per la qualità scientifica che ha

caratterizzato le diverse edizioni, questo incontro viene definito come uno dei più

importanti nel settore ed apprezzato internazionalmente dagli studiosi afferenti a vari

settori disciplinari, farmaceutici, farmacologi, biologi e medici, provenienti sia dall’industria

che dalle Università.

Letto 937 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo