Notizie di spettacolo nelle Marche
Uscire di casa e trovarsi nel baccano di chi si chiede come mai, da giorni, trovi una bottiglia di aceto sul davanti della propria auto.
È lo strano racconto di una sarnanese che vive appunto in una delle zone SAE di Sarnano e che questa mattina ha assistito ad una scena insolita.
Una sua concittadina, infatti, stava chiedendo aiuto ai vicini di casa perchè da giorni trova una bottiglia di aceto davanti l'auto del marito, così come qualche mese fa, sempre nello stesso punto, ha trovato degli ombrelli rotti.
Non è tanto questa la notizia che ci ha fatto riflettere - anche se il dispiacere per l'anziana che continua a chiedersi il motivo di questo gesto resta - ma la mente è andata subito ad un modus operandi che ricorda i rimedi della nonna, i modi di dire, le superstizioni che vivono ancora oggi solo grazie a qualche custode della tradizione contadina.
Quello che ci porta a scrivere di questo non è tanto il fatto in sé, ma la consapevolezza che alcune storie si possono ancora verificare solo in queste zone: piccoli centri dell'entroterra dove c'è ancora chi custodisce gli insegnamenti degli antenati.

IMG 4942

Cercando online, però, pare che l'aceto, secondo i superstiziosi, rappresenti uno degli elementi capaci di rendere amara la vita di qualcuno e inasprire la relazione tra due persone.
Allora dalla riflessione sulle tradizioni contadine non possiamo non soffermarci sui fatti di cronaca avvenuti in questi giorni che vedono due giovani uccisi "perchè troppo felici".
Anche se è vero che sono due estremi opposti, è triste vedere come in entrambi i casi sia la felicità di qualcuno e quindi l'invidia a muoverci verso un sentimento cattivo.
Se, infatti, nella genuinità dei paesi dell'entroterra, l'anziana superstiziosa pensa di vendicare la sua invidia con l'aceto, nel diabolico meccanismo di un mondo che sembra andare al contrario, un giovane di oggi si arma e uccide.
E allora, al di là dell'importanza di tramandare le tradizioni senza esserne vittime, comprendendo che la superstizione è solo dentro di noi, il messaggio più alto che è giusto far passare è proprio quello sulla felicità: rallegriamoci per quella degli altri, perchè "La felicità - come dice Madre Teresa di Calcutta - è un percorso, non una destinazione".

GS


Pubblicato in Cronaca
Emergenza a Macerata per l'incendio di un'auto alimentata a metano, avvenuto all'uscita della Galleria delle Fonti mentre la vettura era in transito. Sono stati i passanti ad allertare subito i Vigili del fuoco intervenuti con una squadra per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza il veicolo. Tanto spavento ma nessuna conseguenza per il conducente che ha fatto in tempo a scendere dal mezzo e mettersi al sicuro. Le operazioni dei Vigili del fuoco hanno provocato un qualche rallentamento al traffico.
c.c.
Pubblicato in Cronaca
A Camerino si accendono i motori per festeggiare l'inaugurazione della nuova Accademia della Musica " Franco Corelli" , realizzata dalla Andrea Bocelli Foundation in appena 148 giorni.  Insieme ai rappresentanti della Fondazione, al sindaco di Camerino Sandro Sborgia e a tante autorità, donatori e amici,  per il grande evento è attesa anche una parata di stelle: con il Maestro Andrea Bocelli, Fondatore di ABF saranno infatti sul palco Renato Zero, Marco Masini, Serena Autieri, Giovanni Caccamo, Andrea Griminelli, Anastasiya Petryshak, Luca Tommassini, Andrea Paris, Carlo Bernini e Ilaria Della Bidia.  Alla cerimonia sarà presente il Commissario Straordinario Giovanni Legnini.
accademia ABF
Sarà possibile seguire la cerimonia in diretta, anche sui canali social della Andrea Bocelli Foundation: l’inaugurazione dell’Accademia della Musica di Camerino, giovedì 1°ottobre alle 15.30, sarà impreziosita da tanti nomi eccellenti che, insieme al Maestro Bocelli,saranno sul palco per un battesimo in musica che si preannuncia memorabile.

Le prime note della nuova Accademia,
realizzata in meno di 150 giorni grazie ai fondi e alla supervisione della Andrea Bocelli Foundation, avranno come protagonisti, oltre al tenore toscano, Renato Zero, Marco Masini, Serena Autieri, Giovanni Caccamo, Andrea Griminelli, Anastasiya Petryshak, Luca Tommassini, Andrea Paris, Carlo Bernini e Ilaria Della Bidia.

Sono solo alcuni degli artisti che hanno sostenuto con generosità e affetto il progetto ABF, nel corso della campagna di raccolta fondi 2019 (“Con Te, Ripartiamo”). Giovedì anche loro, insieme virtualmente a tutti coloro che hanno donato, dando il loro piccolo grande contributo, festeggeranno il terzo grande traguardo della Andrea Bocelli Foundation – dopo le scuole di Sarnano e di Muccia – nell’area colpita dal terremoto del 2016.
La struttura camerinese, che restituisce alla comunità della cittadina universitaria una moderna, antisismica, adeguata Casa della musica, porta la firma dello studio Alvisi Kirimoto con Harcome.
Ad accompagnare la cerimonia del taglio del nastro, anche i quaranta giovani talenti che compongono la locale orchestra di fiati. Tra le autorità nazionali e regionali presenti, accanto ai vertici di ABF ed al sindaco di Camerino, Sandro Sborgia, anche il Commissario Straordinario per la ricostruzione, Giovanni Legnini.
Con questo terzo intervento portato a termine da ABF nel cratere del sisma che ha colpito le Marche, l’investimento – per le sole strutture – si attesta a circa sei milioni di euro, una cifra importante considerando anche la ricaduta anche in termini di occupazione (avendo fruito i cantieri per la maggior parte di maestranze locali). L’accademia è intitolata al grande maestro e collega di Bocelli, il marchigiano Franco Corelli. Ampia 700 metri quadrati e dotata di un auditorium, è costata un milione e novecentomila euro.
La cerimonia avrà luogo all’esterno dell’edificio, davanti ad una tribuna il cui accesso sarà limitato – per ottemperare alle norme sanitarie vigenti – a un numero ristretto di persone.
A breve distanza è stato messo a disposizione dal Comune uno spazio molto più ampio, dove sarà possibile accogliere seicento spettatori che potranno seguire in sicurezza la cerimonia, proiettata in diretta su un maxi schermo. L’amministrazione comunale ha fatto sapere che è ancora possibile in misura limitata partecipare all’evento, registrandosi attraverso il link seguente: https://www.comune.camerino.mc.it/eventi-cms/inaugurazione-accademia-di-musica-francocorelli-donata-da-andrea-bocelli-foundation/

Tra i partner del progetto, Fondazione De Agostini, Poligrafici Editoriale, Celebrity Fight Night Foundation, Associazione Adesso Musica, PSC Group, Subissati, Senato della Repubblica, Fabbrini Pianoforti, Order Sons and Daughters of Italy in America, Mike Ferry Organization, Stewart Rahr Foundation, Stefano Ricci SpA, Columbus Citizens Foundation, insieme a Luxy, Blackfin, Fondazione Varaldo di Pietro, Club Zeta3mendi, Confartigianato Cremona - Gruppo Liutai E Scuola Internazionale di Liuteria, Italy For Christ, Siae, Shure, Lenovo, Amitie Sans Frontieres Firenze, Ermenegildo Gnutti, Targetti, Gruppo Giardini, Lions Club Busseto.


c.c.




·      
Pubblicato in Cronaca
I Vigili del fuoco sono intervenuti questa notte, poco dopo le due, in contrada Verdefiore ad Appignano, per l'incendio  di 3 capannoni estesi su circa 2000 metri quadri.
Le strutture custodivano vari automezzi da cantiere e le
 squadre dei vigili del fuoco sul posto hanno spento l’incendio riuscendo a salvare uno dei capannoni e una abitazione vicina che era stata evacuata in via precauzionale .
I Vigili del fuoco di Macerata sono stati aiuati dai colleghi di Tolentino, Civitanova e Ancona.
Fortunatamente non ci sono stati feriti.

GS
Pubblicato in Cronaca
Firmato tra il presidente Antonio Pettinari, e il Sindaco di Civitanova Marche Fabrizio Ciarapica, l’accordo di programma per la riqualificazione urbanistica dell’area sede dell’ex Liceo Scientifico di proprietà della Provincia.
L’atto segna la conclusione dell’iter procedurale e comporta la definitiva variante urbanistica che, per quanto riguarda la Provincia, è terminata con l’approvazione del decreto da parte del presidente, mentre per il Comune di Civitanova Marche deve essere ratificato dal Consiglio comunale.

Con tale variante le due amministrazioni hanno convenuto di riqualificare il quartiere di Fontespina, prevedendo dei servizi aggiuntivi quali un supermercato e altri, una nuova viabilità con l’innesto in sicurezza tramite una rotatoria sulla statale Adriatica e una serie di interventi legati alla realizzazione di parcheggi e di verde pubblico.

Sarà così definitivamente risolto il problema costituito dalla mancanza di tali servizi e dalla presenza degli immobili dell’ex Liceo Scientifico che nel tempo si sono degradati ulteriormente, creando preoccupazioni anche per gli stessi residenti, sotto il profilo della sicurezza e della vivibilità della zona.

“La condivisione di questo percorso, avviato con la precedente Amministrazione comunale- afferma Antonio Pettinari -,si configura come un esempio di vera e sostanziale collaborazione tra enti pubblici e a cui volentieri la Provincia ha partecipato per questa che si può definire una vera opera pubblica di riqualificazione e per la quale ha anche rinunciato a una maggiore valutazione dell’area da dismittere. C’è grande soddisfazione per aver raggiunto un obiettivo perseguito da anni e che nel tempo sembrava non raggiungibile, dopo vari tentativi di vendita non andati a buon fine”.

L’assetto urbanistico prevede un’area a destinazione commerciale di 2.500 mq e una di destinazione direzionale di 2.000 mq; mentre è confermata l’esclusione di qualsiasi destinazione residenziale. 

Per l’immobile è stata accolta l’offerta di 1,715 milioni di euro da parte di una società e sono in corso gli atti di stipula del relativo contratto di acquisto, la cui firma è prevista nei prossimi giorni.

“Chiudiamo un iter che va avanti da tantissimi anni - dichiara Fabrizio Ciarapica - e che offre una svolta straordinaria per il quartiere e per la città. Un’opera di riqualificazione urbana modo importante per la zona nord di Civitanova, che va a sanare il problema annoso di Fontespina, dal punto di vista viario e della vivibilità. Oggi è un giorno importante, che arriva dopo anni di lavoro, per la crescita della città”.
c.c.




Pubblicato in Cronaca
L''Università di Camerino con le Giornate di Ambientamento e, in concomitanza con l’inizio delle lezioni del nuovo anno accademico, ha accolto oggi le matricole che inizieranno il loro percorso universitario in Unicam, avendo scelto di iscriversi ad uno dei numerosi corsi di laurea attivati dall’Ateneo camerte.
L’appuntamento per le matricole era infatti previsto per oggi nelle sedi di Camerino e San Benedetto del Tronto, mentre mercoledì 14 ottobre sarà la volta della sede di Ascoli Piceno e mercoledì 18 novembre della sede di Matelica.
Le “Giornate di Ambientamento per le matricole”, iniziativa promossa dal servizio Tutorato di Unicam, sono volte a facilitare l’inserimento dei nuovi studenti nella realtà universitaria e fornire loro gli strumenti utili per affrontare senza problemi gli studi universitari.
GAM saluto Rettore
“Siamo davvero felici di poter accogliere di nuovo le matricole e tutti i nostri studenti nelle strutture dell’Ateneo, dove le attività didattiche verranno svolte prevalentemente in presenza, anche se sarà comunque ancora possibile seguire tutte le lezioni a distanza.  – ha affermato con emozione il Rettore Unicam prof. Claudio Pettinari –. Siamo soddisfatti perché vogliamo comunque guardarli negli occhi, chiamarli per nome, non limitarci ad interagire con loro davanti ad uno schermo. Le attività didattiche saranno tenute nel massimo rispetto delle misure di sicurezza, con aule e laboratori, che saranno costantemente sanificati. Le giornate di ambientamento sono un appuntamento importante per orientarsi nella vita universitaria Unicam, come dimostrato dalla grande partecipazione.”

“Le giornate – ha sottolineato la prof.ssa Loredana Cappellacci, Delegata del Rettore per il Tutorato – sono come sempre ricche di appuntamenti, con presentazioni delle attività didattiche e dei servizi agli studenti, rivolte alle centinaia di giovani studenti che, con grande entusiasmo e con la curiosità di chi si accinge ad affrontare una nuova esperienza, hanno deciso di scegliere Unicam per il proprio percorso universitario”.

GAM1
Gli studenti iscritti ai corsi di laurea con sede a Camerino sono stati accolti presso l’Auditorium Benedetto XIII dove hanno ricevuto il saluto di benvenuto in Unicam da parte del Rettore Claudio Pettinari, ed hanno poi potuto avere tutte le informazioni sulle opportunità ed i servizi offerti dall’Ateneo, nonché sulle attività didattiche.

L'accoglienza dei ragazzi partecipanti è continuata nel pomeriggio nelle Scuole di Bioscienze, Giurisprudenza, Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute, Scienze e Tecnologie, da dove sono stati presentati nel dettaglio i corsi di laurea Unicam e fornite tutte le informazioni relative alle attività didattiche.

Nella sede di San Benedetto, l’incontro di benvenuto si è tenuto nella sede del Polo didattico. 
c.c.



Pubblicato in Cronaca
Dopo l’elezione a sindaco del candidato del centrodestra, Sandro Parcaroli, la commissione elettorale centrale ha completato il lavoro di verifica dei voti attribuiti alle liste ed ha assegnato ufficialmente i voti.

In Consiglio comunale siederanno per la Lega Francesco Luciani, Andrea Blarasin, Aldo Alessandrini, Laura Orazi, Laura Laviano, Claudio Carbonari, Paola Pippa, Giordano Ripa e Giovanni Pianesi, per Fratelli d’Italia Paolo Renna, Francesca D’Alessandro, Pierfrancesco Castiglioni e Paolo Virgili, per la lista Sandro Parcaroli sindaco Silvano Iommi, Gianluca Micucci Cecchi, Alessandro Bini, Romina Leombruni, per Forza Italia Riccardo Sacchi e Sandro Montaguti, per l’Udc Marco Caldarelli.

Per quanto riguarda invece il PD Maurizio Del Gobbo, Andrea Perticarari, Ninfa Contigiani e Alessandro Marcolini, per la lista Macerata Insieme David Miliozzi, per Macerata bene comune Stefania Monteverde, per Italia Viva Ulderico Orazi, per il Movimento 5 stelle Andrea Boccia.

Entrano in Consiglio comunale anche tre degli altri candidati a sindaco e sono Narciso Ricotta, Alberto Cicarè e Roberto Cherubini

Intanto il sindaco Sandro Parcaroli, partecipando alla Giornata del ringraziamento, ha espresso tutta la sua gratitudine e quella dell’intera città, agli operatori dell’associazione volontaria onlus Macerata Soccorso per i loro puntuali e preziosi interventi, nel campo della Protezione civile, a favore della popolazione.

Un lavoro e un impegno straordinari, ha ricordato il sindaco, che viene svolto con preparazione e serietà nei casi di emergenza non ultimo quello che tutt’ora stiamo attraversando a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19.

Il sindaco Parcaroli ha donato all’associazione un crest del Comune di Macerata per sottolineare il riconoscimento per il grande lavoro dei volontari che operano per il bene della comunità sempre con forte senso di altruismo e solidarietà.

Il presidente di Macerata Soccorso Adriano Salvucci ha contraccambiato donando a Parcaoli il crest dell’associazione Macerata Soccorso

(Nella foto: il sindaco Sandro Parcaroli e il presidente dell’associazione Macerata Soccorso) 
Pubblicato in Cronaca
Diventa operativo l'incremento di posti da 10 a 15 nel centro Diurno Alzheimer di Camerino  ampliando  di fatto del 50% i posti convenzionati disponibili nella struttura sociosanitaria che fa capo all’Ambito Territoriale Sociale 18.
Soddisfatto del risultato raggiunto il presidente dell' ATS, Alessandro Gentilucci: "Abbiamo aggiunto un altro tassello importante per l’assistenza alle persone che soffrono di disturbi cognitivi ed alle loro famiglie. Un provvedimento atteso che ora trova la sua piena attuazione con l’ampliamento del 50% dei posti convenzionati nel Centro diurno Alzheimer e disturbi cognitivi di Camerino”. Il centro, che serve tutto il distretto camerte, oltre ad essere l'unico presente è anche unico nel suo genere avendo un'organizzazione fortemente orientata alla riabilitazione, in rete con l'Associazione nazionale Alzheimer e con le migliori esperienze europee. “Potremo rispondere in tal modo anche alle persone in lista di attesa – prosegue Gentilucci - ma, soprattutto, continuare nell’opera di assistenza e riabilitazione tenendo conto dell’incidenza che ha la popolazione anziana nel nostro territorio. È importante, dunque, garantire questo tipo di servizi che fanno il paio con le altre iniziative che, come Ambito Territoriale Sociale, stiamo portando avanti: penso, ad esempio, al progetto Probiosenior sull’alimentazione, realizzato in collaborazione con l’Università di Camerino, che coinvolge circa 150 anziani e la cui sperimentazione ha interessato anche qualche ospite del Centro diurno Alzheimer”.
cc. 




Pubblicato in Cronaca
Paura lungo la superstrada Valdichienti per l'autista di un furgone telonato che viaggiava in direzione monti.
Erano circa le 11 quando, per cause in corso di accertamento, l'autista ha perso il controllo del mezzo che è finito sulla scarpata, poco prima dello svincolo di Belforte del Chienti.
Illeso il conducente che, dopo essere sceso dal furgone, ha avvertito i vigili del fuoco e le forze dell'ordine.
Sul posto i vigili del fuoco per la messa in sicurezza del mezzo, i carabinieri di Tolentino per la gestione del traffico e i sanitari del 118 in via precauzionale per l'autista.
Rallentamenti lungo la corsia.

GS

48d9ac44 fa53 4186 a265 d6630b4b6a45

a3873559 d637 4bf5 a7a6 612dfd5c7e11

36b629a6 a415 49ee 8e4f d9ecf11bc463

1850e6d9 cc76 4893 959d 60e261fd0e75
Pubblicato in Cronaca
Sabato, 26 Settembre 2020 08:32

Maltempo abbatte una quercia allo stadio Luzi

Tra i danni causati dal maltempo che ieri sera si è abbattuto in provincia anche una quercia secolare abbattuta all'ingresso della biglietteria dello stadio universitario Livio Luzi di Camerino.
Le forti raffiche di vento unite alla pioggia hanno sradicato la pianta caduta sulla strada dove spesso si trovano parcheggiate le auto dei genitori che accompagnano i figli agli allenamenti.
Ma quello di Camerino non è di certo l'unico danno causato dal maltempo: nel tardo pomeriggio di ieri i vigili del fuoco hanno ricevuto decine di chiamate per interventi simili di rami e alberi caduti sulle strade, intervenendo da Macerata a Tolentino, San Severino, Civitanova e Corridonia.

GS

38c52896 07af 43d7 8c36 9afdfbc06ee6

812e6c1c d74a 439c 90bd a68b35954536
Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 16

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo