Riparte il servizio del Centro del Riuso di Castelraimondo

Venerdì, 26 Giugno 2020 14:37 | Letto 395 volte   Clicca per ascolare il testo Riparte il servizio del Centro del Riuso di Castelraimondo Riprende dal prossimo giovedì 2 luglio il servizio del Centro del Riuso di Castelraimondo. Attivo dal marzo dello scorso anno in località Ele, consente ai cittadini di conferire materiali usati ma ancora funzionanti, per essere rimessi in riciclo anziché inviarli in discarica. Il Centro del Riuso sarà aperto dal giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e, non più il sabato bensì nella mattinata del martedì dalle 11,30 alle ore 14.,00. Dal giorno di riapertura e fino al 16 luglio sarà possibile solo conferire materiali , mentre per il servizio di prelievo, occorrerà attendere la data di martedì 21 luglio.  “Riapriamo con questa limitazione del solo conferimento per una quindicina di giorni – spiega l’assessore all’ambiente Elisabetta Torregiani- dopodiché tornerà attiva anche la possibilità di prelievo”. Al Centro del Riuso di Castelraimondo potranno continuare a rivolgersi i cittadini residenti in tutti i Comuni dell’Unione Montana Potenza Esino Musone ed i  residenti nel Comune di Camerino. L’accesso ovviamente sarà consentito nel rispetto del proprio turno individuale e seguendo i provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo per il contenimento dell’emergenza Covid-19, ovvero utilizzando mascherine e assicurandosi di mantenere la distanza sociale di sicurezza. Nel tracciare il bilancio di oltre un anno dalla sua apertura, l’assessore Torregiani parla di un servizio molto apprezzato dalla comunità del comprensorio. “ Numerosi gli utenti che avevano beni di cui si volevano disfare ma che essendo ancora utilizzabili, sarebbe stato uno spreco gettare via. Tanti i conferimenti che si sono registrati al pari dei prelievi di materiale da parte di chi non poteva permettersi l’acquisto di un oggetto nuovo e, volentieri ha usufruito del materiale scartato da altri.  Un vantaggio per l’intera popolazione del territorio e che tornerà possibile dal 21 luglio con l’obiettivo di dare una seconda vita a ciò che può arrecare utilità ad altre persone, riducendo gli sprechi e incentivando una cultura del riciclo basata su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale. Nel periodo del lockdown tanti i cittadini che hanno ripulito appartamenti, cantine o soffitte. Ci siamo presi del tempo per riorganizzare tutto il settore con la catalogazione completa dei materiali presenti - conclude lassessore-  così da ripartire bene con tutta l’attività di conferimento”.C.C.
Riprende dal prossimo giovedì 2 luglio il servizio del Centro del Riuso di Castelraimondo. Attivo dal marzo dello scorso anno in località Ele, consente ai cittadini di conferire materiali usati ma ancora funzionanti, per essere rimessi in riciclo anziché inviarli in discarica.
Il Centro del Riuso sarà aperto dal giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e, non più il sabato bensì nella mattinata del martedì dalle 11,30 alle ore 14.,00. Dal giorno di riapertura e fino al 16 luglio sarà possibile solo conferire materiali , mentre per il servizio di prelievo, occorrerà attendere la data di martedì 21 luglio

“Riapriamo con questa limitazione del solo conferimento per una quindicina di giorni – spiega l’assessore all’ambiente Elisabetta Torregiani- dopodiché tornerà attiva anche la possibilità di prelievo”. Al Centro del Riuso di Castelraimondo potranno continuare a rivolgersi i cittadini residenti in tutti i Comuni dell’Unione Montana Potenza Esino Musone ed i  residenti nel Comune di Camerino. L’accesso ovviamente sarà consentito nel rispetto del proprio turno individuale e seguendo i provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo per il contenimento dell’emergenza Covid-19, ovvero utilizzando mascherine e assicurandosi di mantenere la distanza sociale di sicurezza.
Nel tracciare il bilancio di oltre un anno dalla sua apertura, l’assessore Torregiani parla di un servizio molto apprezzato dalla comunità del comprensorio. “ Numerosi gli utenti che avevano beni di cui si volevano disfare ma che essendo ancora utilizzabili, sarebbe stato uno spreco gettare via. Tanti i conferimenti che si sono registrati al pari dei prelievi di materiale da parte di chi non poteva permettersi l’acquisto di un oggetto nuovo e, volentieri ha usufruito del materiale scartato da altri.  Un vantaggio per l’intera popolazione del territorio e che tornerà possibile dal 21 luglio con l’obiettivo di dare una seconda vita a ciò che può arrecare utilità ad altre persone, riducendo gli sprechi e incentivando una cultura del riciclo basata su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale. Nel periodo del lockdown tanti i cittadini che hanno ripulito appartamenti, cantine o soffitte. Ci siamo presi del tempo per riorganizzare tutto il settore con la catalogazione completa dei materiali presenti - conclude l'assessore-  così da ripartire bene con tutta l’attività di conferimento”.
C.C.

Letto 395 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo