Stampa questa pagina

Elezioni regionali: marchigiani alle urne il 20-21 settembre

Venerdì, 17 Luglio 2020 16:49 | Letto 352 volte   Clicca per ascolare il testo Elezioni regionali: marchigiani alle urne il 20-21 settembre Cittadini marchigiani alle urne domenica 20 e lunedì 21 settembre per eleggere il nuovo Governatore ed il Consiglio Regionale. Il governatore Luca Ceriscioli, dopo le decisioni prese dal Consiglio dei Ministri, ha comunicato al presidente della Corte di Appello di Ancona la volontà di indire le elezioni in tale data, dandone comunicazione anche al presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e ai presidenti delle Regioni italiane in cui sono previste le consultazioni elettorali. Il decreto di indizione dei comizi sarà emanato dallo stesso Governatore entro la prossima settimana.Nelle stesse date si svolgeranno il referendum popolare confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari, come indicato dal Consiglio dei Ministri del 14 luglio, e le consultazioni per l’elezione diretta dei Sindaci e dei Consigli Comunali, come stabilito con decreto del Ministro dell’Interno del 15 luglio.“Le nostre priorità – afferma Ceriscioli - erano di poter individuare una data che non interferisse con la ripresa dell’attività scolastica e al contempo garantisse la concentrazione delle scadenze elettorali, che anche io avevo a suo tempo richiesto al Ministro. Dal Governo è arrivata l’indicazione di queste date, a cui ho ritenuto di aderire per rispettare il principio dell’election day, in considerazione delle esigenze di contenimento della spesa e delle misure precauzionali per la tutela della salute degli elettori e dei componenti del seggio”. f.u.
Cittadini marchigiani alle urne domenica 20 e lunedì 21 settembre per eleggere il nuovo Governatore ed il Consiglio Regionale. Il governatore Luca Ceriscioli, dopo le decisioni prese dal Consiglio dei Ministri, ha comunicato al presidente della Corte di Appello di Ancona la volontà di indire le elezioni in tale data, dandone comunicazione anche al presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e ai presidenti delle Regioni italiane in cui sono previste le consultazioni elettorali. Il decreto di indizione dei comizi sarà emanato dallo stesso Governatore entro la prossima settimana.

Nelle stesse date si svolgeranno il referendum popolare confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari, come indicato dal Consiglio dei Ministri del 14 luglio, e le consultazioni per l’elezione diretta dei Sindaci e dei Consigli Comunali, come stabilito con decreto del Ministro dell’Interno del 15 luglio.

“Le nostre priorità – afferma Ceriscioli - erano di poter individuare una data che non interferisse con la ripresa dell’attività scolastica e al contempo garantisse la concentrazione delle scadenze elettorali, che anche io avevo a suo tempo richiesto al Ministro. Dal Governo è arrivata l’indicazione di queste date, a cui ho ritenuto di aderire per rispettare il principio dell’election day, in considerazione delle esigenze di contenimento della spesa e delle misure precauzionali per la tutela della salute degli elettori e dei componenti del seggio”.

f.u.

Letto 352 volte

Articoli correlati (da tag)

Clicca per ascolare il testo