Castelraimondo: si chiude la campagna elettorale. Centrodestra unito a sostegno di Leonelli

Venerdì, 01 Ottobre 2021 14:15 | Letto 472 volte   Clicca per ascolare il testo Castelraimondo: si chiude la campagna elettorale. Centrodestra unito a sostegno di Leonelli Ultimi sgoccioli di campagna elettorale in vista del voto di domenica e lunedì prossimi per eleggere il nuovo sindaco di Castelraimondo, con i due candidati, Costantino Mariani e Patrizio Leonelli, che come ultimo atto incontrano la cittadinanza, in Piazza Dante Mariani e in Piazza della Repubblica Leonelli.Prima di questo appuntamento conclusivo il candidato Leonelli, con a fianco il senatore della Lega Giuliano Pazzaglini, l’onorevole leghista Tullio Patassini, l’onorevole di Fratelli d’Italia Lucia Albano, il vice presidente del consiglio regionale Gianluca Pasqui, che hanno deciso di partecipare a supporto della lista “Castelraimondo il futuro” all’incontro che si è tenuto sotto il Cassero.Emozione e allo stesso tempo massima lucidità nelle parole del candidato sindaco che ancora una volta non ha parlato tanto di sé, ma soprattutto della sua squadra e del programma: «Sono orgoglioso del mio team – commenta Leonelli – un gruppo unito composto da persone con esperienze amministrative e che conoscono eventuali problematiche comunali e allo stesso tempo le relative soluzioni, insieme ad altre persone giovani e piene di entusiasmo e competenze. Il nostro programma è vasto e si fonda su pilastri come il lavoro, il turismo, i tanti lavori pubblici, i giovani, le persone fragili e l’associazionismo». Dopo aver snocciolato nel dettaglio le tante cose da fare, Leonelli ha parlato anche dei suoi avversari: «Io, mi conoscete, sono la persona più disponibile di questo mondo, ma a tutto c’è un limite – sospira il candidato sindaco - In queste settimane i nostri avversari hanno creato polemiche su polemiche. Hanno dichiarato che sono scesi in campo perché c’era il rischio che si fosse presentata una sola lista. Anche io sono sceso in campo, ma perché amo il mio paese e i suoi abitanti. Al mio avversario non importa nulla di tutto ciò. Quando abbiamo affermato che nella loro lista mancavano esperienze e competenza ci hanno risposto che per queste cose ci sono i tecnici degli uffici comunali. Allo stesso tempo però sul loro programma dicono che per cogliere le opportunità provenienti dall’Unione Europea servono competenze specifiche e focalizzazioni personali che il nostro Comune al momento non sembra avere. A nome dei dipendenti comunali, ringrazio per la considerazione. Loro non hanno mai parlato di quello che vorrebbero fare, hanno solo parlato male di quello che abbiamo fatto noi». f.u.
Ultimi sgoccioli di campagna elettorale in vista del voto di domenica e lunedì prossimi per eleggere il nuovo sindaco di Castelraimondo, con i due candidati, Costantino Mariani e Patrizio Leonelli, che come ultimo atto incontrano la cittadinanza, in Piazza Dante Mariani e in Piazza della Repubblica Leonelli.

Prima di questo appuntamento conclusivo il candidato Leonelli, con a fianco il senatore della Lega Giuliano Pazzaglini, l’onorevole leghista Tullio Patassini, l’onorevole di Fratelli d’Italia Lucia Albano, il vice presidente del consiglio regionale Gianluca Pasqui, che hanno deciso di partecipare a supporto della lista “Castelraimondo il futuro” all’incontro che si è tenuto sotto il Cassero.

leonelli pasqui

Emozione e allo stesso tempo massima lucidità nelle parole del candidato sindaco che ancora una volta non ha parlato tanto di sé, ma soprattutto della sua squadra e del programma: «Sono orgoglioso del mio team – commenta Leonelli – un gruppo unito composto da persone con esperienze amministrative e che conoscono eventuali problematiche comunali e allo stesso tempo le relative soluzioni, insieme ad altre persone giovani e piene di entusiasmo e competenze. Il nostro programma è vasto e si fonda su pilastri come il lavoro, il turismo, i tanti lavori pubblici, i giovani, le persone fragili e l’associazionismo». Dopo aver snocciolato nel dettaglio le tante cose da fare, Leonelli ha parlato anche dei suoi avversari: «Io, mi conoscete, sono la persona più disponibile di questo mondo, ma a tutto c’è un limite – sospira il candidato sindaco - In queste settimane i nostri avversari hanno creato polemiche su polemiche. Hanno dichiarato che sono scesi in campo perché c’era il rischio che si fosse presentata una sola lista. Anche io sono sceso in campo, ma perché amo il mio paese e i suoi abitanti. Al mio avversario non importa nulla di tutto ciò. Quando abbiamo affermato che nella loro lista mancavano esperienze e competenza ci hanno risposto che per queste cose ci sono i tecnici degli uffici comunali. Allo stesso tempo però sul loro programma dicono che per cogliere le opportunità provenienti dall’Unione Europea servono competenze specifiche e focalizzazioni personali che il nostro Comune al momento non sembra avere. A nome dei dipendenti comunali, ringrazio per la considerazione. Loro non hanno mai parlato di quello che vorrebbero fare, hanno solo parlato male di quello che abbiamo fatto noi».

comizio

f.u.

Letto 472 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo