Stampa questa pagina

Iniziato da Camerino il tour di Elena Leonardi negli ospedali marchigiani

Giovedì, 04 Febbraio 2016 16:38 | Letto 1083 volte   Clicca per ascolare il testo Iniziato da Camerino il tour di Elena Leonardi negli ospedali marchigiani E iniziata da Camerino la serie di visite che porterà Elena Leonardi, Vicepresidente Commissione Sanità nelle strutture ospedaliere regionali. Il capogruppo di Fratelli dItalia intende visitare nel tempo tutti gli Ospedali marchigiani non tralasciando ovviamente proprio quei piccoli centri a rischio chiusura e depotenziamento che invece costituiscono dei presìdi fondamentali per la garanzia del sistema sociosanitario delle aree interne marchigiane. Nella visita il consigliere di Fratelli dItalia è stata accompagnata dal Direttore di Area Vasta 3 dott. Maccioni e dal Direttore Medico di Presidio, dott.ssa Faccenda. La Leonardi si è soffermata a parlare con medici ed infermieri toccando tutti i reparti del nosocomio di questa struttura piuttosto giovane e realizzata dopo il terremoto del 1997 ed apparsa pienamente operante con reparti eccellenti. Fra le problematiche segnalate – così Elena Leonardi - la mancanza di personale e lesigenza di rinnovare o riparare alcuni importanti macchinari. Quindi il presidio di Camerino è unimportante eccellenza che va mantenuta e vanno colmate le lacune evidenziate.

E' iniziata da Camerino la serie di visite che porterà Elena Leonardi, Vicepresidente Commissione Sanità nelle strutture ospedaliere regionali.

Il capogruppo di Fratelli d'Italia intende visitare nel tempo tutti gli Ospedali marchigiani non tralasciando ovviamente proprio quei piccoli centri a rischio chiusura e depotenziamento che invece costituiscono dei presìdi fondamentali per la garanzia del sistema sociosanitario delle aree interne marchigiane.

Nella visita il consigliere di Fratelli d'Italia è stata accompagnata dal Direttore di Area Vasta 3 dott. Maccioni e dal Direttore Medico di Presidio, dott.ssa Faccenda.

La Leonardi si è soffermata a parlare con medici ed infermieri toccando tutti i reparti del nosocomio di questa struttura piuttosto giovane e realizzata dopo il terremoto del 1997 ed apparsa pienamente operante con reparti eccellenti.

"Fra le problematiche segnalate – così Elena Leonardi - la mancanza di personale e l'esigenza di rinnovare o riparare alcuni importanti macchinari. Quindi il presidio di Camerino è un'importante eccellenza che va mantenuta e vanno colmate le lacune evidenziate".

Letto 1083 volte

Clicca per ascolare il testo