Parco dei Sibillini, insediato il nuovo presidente Spaterna

Venerdì, 18 Ottobre 2019 10:09 | Letto 535 volte   Clicca per ascolare il testo Parco dei Sibillini, insediato il nuovo presidente Spaterna Insediato  ufficialmente  presso la sede dellEnte Parco a Visso il nuovo presidente del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Andrea Spaterna. Nato a Perugia nel 1962, Prorettore dellUniversità degli Studi di Camerino, professore ordinario della Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria dell’Ateneo camerte e direttore sanitario dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico di Matelica, Andrea Spaterna aveva ricevuto il largo consenso della Commissione Ambiente di Camera e Senato negli audit svoltisi il 24 settembre ed il 1 ottobre. Di lì a breve era anche intercorsa la successiva firma del decreto di nomina da parte del Ministro dell’Ambiente Costa. Sul nome di Spaterna il Ministro  ha ottenuto lintesa con le regioni Umbria e Marche e proprio da qui si avvia il lavoro del nuovo presidente. Lo sforzo collettivo  dovrà essere quello di far percepire il Parco come una straordinaria opportunità di rilancio del tessuto socio-economico di un territorio drammaticamente piegato dai recenti noti accadimenti sismici. Cercheremo di farlo attraverso scelte integrate e condivise. Il mio sarà un impegno forte per far maturare nella gente che vive in questarea, la consapevolezza di quelle che sono le potenzialità di questa grande risorsa naturale che è il Parco, motore per lo sviluppo futuro. Sono queste le prime parole del neopresidente che ha anche voluto ringraziare chi lo ha preceduto: Alessandro Gentilucci, durante il suo incarico pro tempore, ha traghettato con competenza e determinazione il Parco nella fase post sisma e, prima di lui, Oliviero Olivieri ha svolto un lavoro egregio. Nellaccogliere il suo successore, Gentilucci ha inteso ricordare come al Parco si sia riusciti finalmente ad assegnare un ruolo guida nella gestione strategica del territorio. Lascio un Parco dinamico - ha sottolineato il sindaco di Pieve Torina - e sono certo che su questa linea si continuerà a lavorare, avendo chiaro che lobiettivo è contrastare la desertificazione delle comunità locali, un rischio che abbiamo cercato di scongiurare con importanti azioni mirate. Ricordo, ad esempio, la carta europea del turismo sostenibile che ci ha consentito di mettere a sistema per il quinquennio 2018/2022 oltre 20 milioni di euro di investimenti nel territorio del Parco e i circa 3 milioni e 800 mila euro di cui siamo stati destinatari con fondi del Ministero dell’Ambiente per proposte progettuali finalizzate ad interventi per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici. Dello stesso tenore le parole del direttore Carlo Bifulco: A Spaterna vanno i miei auguri per un buon lavoro. Tutela, salvaguardia e promozione del territorio del Parco sono gli obiettivi per i quali lintero staff è sempre a disposizione del presidente, del consiglio direttivo e dell’intera comunità dei Sibillini.
Insediato  ufficialmente  presso la sede dell'Ente Parco a Visso il nuovo presidente del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Andrea Spaterna.
Nato a Perugia nel 1962, Prorettore dell'Università degli Studi di Camerino, professore ordinario della Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria dell’Ateneo camerte e direttore sanitario dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico di Matelica, Andrea Spaterna aveva ricevuto il largo consenso della Commissione Ambiente di Camera e Senato negli audit svoltisi il 24 settembre ed il 1 ottobre. Di lì a breve era anche intercorsa la successiva firma del decreto di nomina da parte del Ministro dell’Ambiente Costa.
Sul nome di Spaterna il Ministro  ha ottenuto l'intesa con le regioni Umbria e Marche e proprio da qui si avvia il lavoro del nuovo presidente.
01 PNMS Spaterna Visso sede Pa 1
"Lo sforzo collettivo  dovrà essere quello di far percepire il Parco come una straordinaria opportunità di rilancio del tessuto socio-economico di un territorio drammaticamente piegato dai recenti noti accadimenti sismici. Cercheremo di farlo attraverso scelte integrate e condivise. Il mio sarà un impegno forte per far maturare nella gente che vive in quest'area, la consapevolezza di quelle che sono le potenzialità di questa grande risorsa naturale che è il Parco, motore per lo sviluppo futuro". Sono queste le prime parole del neopresidente che ha anche voluto ringraziare chi lo ha preceduto: "Alessandro Gentilucci, durante il suo incarico pro tempore, ha traghettato con competenza e determinazione il Parco nella fase post sisma e, prima di lui, Oliviero Olivieri ha svolto un lavoro egregio".

Nell'accogliere il suo successore, Gentilucci ha inteso ricordare come "al Parco si sia riusciti finalmente ad assegnare un ruolo guida nella gestione strategica del territorio". "Lascio un Parco dinamico - ha sottolineato il sindaco di Pieve Torina - e sono certo che su questa linea si continuerà a lavorare, avendo chiaro che l'obiettivo è contrastare la desertificazione delle comunità locali, un rischio che abbiamo cercato di scongiurare con importanti azioni mirate. Ricordo, ad esempio, la carta europea del turismo sostenibile che ci ha consentito di mettere a sistema per il quinquennio 2018/2022 oltre 20 milioni di euro di investimenti nel territorio del Parco e i circa 3 milioni e 800 mila euro di cui siamo stati destinatari con fondi del Ministero dell’Ambiente per proposte progettuali finalizzate ad interventi per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici".
Dello stesso tenore le parole del direttore Carlo Bifulco: "A Spaterna vanno i miei auguri per un buon lavoro. Tutela, salvaguardia e promozione del territorio del Parco sono gli obiettivi per i quali l'intero staff è sempre a disposizione del presidente, del consiglio direttivo e dell’intera comunità dei Sibillini".

Letto 535 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo