banner 1022x200 Banca Macerata
Pronta la squadra del governo di continuità del Comune di Fiastra. Il sindaco Sauro Scaficchia ha ufficializzato la Giunta che lo accompagnerà nel mandato 2019-2024.
Claudio Castelletti è vicesindaco e assessore con deleghe al Bilancio, Programmazione economica e finanziaria, Servizi demografici e Personale. Stefano Baldi è assessore con deleghe alla Municipalità, Viabilità, Attività produttive e agricoltura.
Al momento, il primo cittadino non ha ritenuto di ufficializzare altre deleghe, riferendo che si riserverà di conferirle, una volta incontrati i consiglieri e avendone discusso con loro.
“ Tra queste - afferma il sindaco Sauro Scaficchia- ve ne sono da assegnare alcune di primaria importanza , quali Turismo, Sport e Servizi sociali ed è bene che siano ben distribuite di modo che tutta la squadra possa andare avanti tranquillamente. Lunedì prossimo- continua Sauro Scaficchia- fisseremo la data del primo consiglio comunale di un’amministrazione che si rimette al lavoro in continuità. Sono oramai 15 anni che amministriamo Fiastra e, visti i risultati che ci sono stati riconosciuti dai cittadini col loro voto, riteniamo di aver operato bene. La nostra squadra è pertanto  pronta ad andare avanti con determinazione, anche e soprattutto forte di questa riconosciuta riconferma della popolazione di Fiastra. L’augurio- conclude il primo cittadino- è che i prossimi cinque anni siano di sviluppo e di ripresa, in special modo per quanto riguarda la ricostruzione. Questi saranno anni decisivi per la rinascita di Fiastra e di tutto il territorio dell’entroterra montano. L’augurio che faccio a tutti i miei colleghi, è di ritrovarci in una visione unitaria e ampia di territorio, superando ogni campanilismo. Da soli è impensabile recuperare risorse e ritengo che l’obiettivo dovrà essere l'andare avanti tutti insieme per progetti comuni, senza guardare al proprio singolo orticello”.
C.C.

Sono Marcello Cocci, Giancarlo Ricottini e Sauro Scaficchia i 3 candidati sindaci che domenica 26 maggio si contenderanno la fascia di primo cittadino a Fiastra. Un paese, che come molti altri dell'entroterra maceratese, è stato duramente colpito dal terremoto del 2016 e che si trova a fare i conti con una ricostruzione non ancora avviata. Così pubblichiamo una lettera aperta al futuro sindaco di Fiastra a firma di Sabrina Simonelli.

Siamo vicini alle elezioni comunali, quindi faccio appello al nuovo Sindaco, qualunque esso sia, ovviamente meritevole della fiducia che i suoi cittadini hanno decretato in lui. Spero, anzi, mi auguro che Lei insieme a tutta l'amministrazione e ai rappresentanti di minoranza possiate fronteggiare adeguatamente questa grande problematica che da ormai quasi 3 anni ci affligge: la "RICOSTRUZIONE". Io in quanto terremotata e titolare di un'attività recettiva ormai ridotta ad un cumulo di macerie continuerò fino all'esaurimento delle mie forze a monitorare, vigilare e, se necessario, a denunciare qualsiasi inadempienza, inefficienza e indifferenza che possano gravare la nostra già gravosa situazione. Lotterò per me e il mio piccolo paesino "San Lorenzo in Colpolina" come ho fatto fin ora, affinchè si passi dalle parole e promesse ai fatti. Abbiamo bisogno di riappropriarci della nostra vita, della nostra casa, del nostro lavoro; questo deve essere uno dei primari progetti di riqualificazione del territorio, la priorità assoluta il futuro dei terremotati. Abbiamo diritto di poter di nuovo progettare la nostra vita in questi luoghi incantati che amiamo e che, nonostante tutto, continuiamo ad abitare. Abbiamo bisogno di un difensore e patrocinatore dei nostri diritti e non una figura fantasma senza valori morali e civili. Un Sindaco che con molta UMILTA', ONESTA' e SPIRITO DI SACRIFICIO amministri nel pieno interesse della sua comunità. In bocca al lupo a Lei e a noi!

Sabrina Simonelli

fiastra

foto dal sito del Comune di Fiastra

La giunta comunale ha approvato una delibera contenente misure rivolte alle giovani coppie che si trasferiscono nel comune di Fiastra. Si tratta di una serie di agevolazioni pensate per contrastare lo spopolamento dell’area montana reso ancora più evidente dalle conseguenze del sisma del 2016.  Le agevolazioni riguardano i nuclei familiari composti da due o più persone che non abbiano compiuto 40 anni e che abbiano portato la residenza nel territorio del Comune al massimo nell’anno precedente la richiesta. È rivolta ai cittadini italiani ed extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, lavoratori autonomi o dipendenti, mentre non può essere erogata a chi ha già usufruito di agevolazioni pubbliche per la stessa finalità. Le misure in favore delle giovani coppie sono diverse e sono cumulabili fino ad un massimo di 5000 euro annui; possono essere erogate per un periodo di cinque anni purché permangano le condizioni per cui si sono ottenuteUn primo contributo economico è pari al valore delle imposte IMU e TARI di competenza del Comune che la famiglia deve sostenere; viene poi concesso un altro contributo economico ai nuclei familiari che non hanno casa di proprietà, in questo caso pari al 30% del canone mensile di locazione; l’ultimo contributo economico è rivolto alle coppie con figli piccoli e prevede il rimborso totale della retta per la frequenza di asilo nido. Anche le esenzioni sono rivolte a chi ha figli in età scolare e riguardano l’esenzione del pagamento della quota di compartecipazione ai servizi di trasporto scolastico e mensa scolastica.

La Borsa Internazionale del Turismo di Milano ha avuto uno spazio dedicato a Fiastra all’interno dello stand della Regione Marche. Nel punto in cui convergono tutti gli operatori mondiali, il sindaco Claudio Castelletti e il vicesindaco Sauro Scaficchia, hanno avuto l’opportunità di illustrare il progetto di riqualificazione legato alla grande attrattiva del lago.

La riqualificazione del lake-front del Lago di Fiastra”,  titolo dell’evento ad hoc che ha fatto conoscere ad un pubblico qualificato di addetti ai lavori, bellezza e unicità del territorio, sensibilizzando le politiche regionali su quello che potrà essere un progetto strategico per Fiastra e per tutto l’entroterra maceratese.

rend Progetto Lago

Giunto tecnicamente ad uno stadio pressoché definitivo, il progetto di riqualificazione del lago è tuttavia ancora in una fase iniziale per quel che concerne il reperimento delle risorse finanziarie per le quali, secondo una strada già intrapresa, si punta ad una sinergia tra pubblico e privato. L’idea centrale del prospetto, è la realizzazione di una grande struttura ipogea che potrebbe inglobare tutti i servizi attualmente presenti, aumentando l’offerta di spazi per ospitarne di nuovi, sempre in linea con la vocazione territoriale.

Punti di forza del progetto, curato dallo studio De Mattia e illustrato dall'attuale gestore, sono l’impatto ambientale nullo del complesso ipogeo, valido a riorganizzare i flussi turistici nei periodi di maggiore concentramento e a favorire, oltre che nuove opportunità economiche, anche un miglioramento qualitativo dell’offerta turistica. Il piano prevede anche la possibilità di rivedere l’attuale area parcheggio, in maniera tale da assumere anche una connotazione sociale, come spazio aggregativo adatto ad ospitare eventi. Come sottolineato nel corso della presentazione alla BIT, si sta anchestudiando la possibilità che l’intera struttura sia capace di sostenere il suo fabbisogno energetico, tramite energia rinnovabile proveniente da fonte idro-termica fornita dal lago. Un progetto dunque ambizioso, altamente innovativo, perfettamente in linea con la strategia turistica adottata dalla Regione Marche e la cui realizzazione consentirebbe a Fiastra di porsi veramente come fulcro turistico di una buona fetta dell’entroterra marchigiano; un territorio straziato dal sisma ma con una gran voglia di ripartire.

C.C.

Pagina 2 di 2

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo