Troppo spesso alla musica per orchestra di fiati non viene dato il giusto spazio e risalto in festival e stagioni concertistiche ma non è così a Camerino dove dal 2015 all’interno del Camerino Music Festival questo repertorio, sia originale che di trascrizione trova il giusto spazio. Infatti in occasione del festival nasce la Wind Camerino Orchestra formata dalla maggior parte dei componenti della banda città di Camerino con l’aggiunta di promettenti giovani provenienti da tutto io territorio marchigiano.
Una formula che si è ormai consolidata negli anni, un laboratorio orchestrale di diversi giorni dove si studia, si prova ci si confronta per arrivare al concerto in programma con un alto livello di preparazione ed eseguire brani di elevata difficoltà con la presenza di grandi solisti.
In questi anni la Wind Camerino Orchestra da sempre diretta da Vincenzo Correnti, musicista Camerinese che con i giovani si trova sempre a sua agio e apprezzato in ambito internazionale, ha avuto modo di accompagnare Nello Salza ( la tromba oscar del cinema italiano) Sauro Berti (clar.basso), Giamnmarco Casani, Robert Spring, Sergio Bosi, Luigi Picatto, Gabor Varga Giovanni Punzi, Ferec Akbarov; (clarinetto) Gianluca Scipioni (trombone) Nilo Caracristi (corno)

Il concerto di questa edizione che si è tenuto martedì 13 agosto ha visto la presenza dei solisti: Sauro Berti, clarinetto basso dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. Paolo De Gaspari docente presso il Trinity Laban Conservatoire di Londra. Rocco Parisi, virtuoso di fama internazionale.

Stephan Vermeersch, Presidente dell’European Clarinet Association che hanno eseguito in prima europea e in prima mondiale il brano di Arthur Gottschalk “Four New Brothers” nella versione per Bass Clarinets e Symphonic Winds.

1k85BJiw


Gli altri brani eseguiti sono stati:

F.Schubert (trasrc. Correnti) Marcia Militare n.1 op.51

Jacob de Haan   “Yellow_mountains “

M.Mangani “Concerto a Colori”

V.Correnti (arr. H.Gualdi) “Quattro Passi”

D.Modugno (arr. M.Mangani) “Volare”

H.Gualdi   “Il taglialegna”

Tantissimi gli apprezzamenti ricevuti dal pubblico presente ma soprattutto dai tanti "addetti ai lavori " un "real jazz feeling" che ha entusiasmato i tanti presenti i quali hanno elogiato non solo il grado di preparazione raggiunto dalla formazione ma anche l’aspetto pegadogico –formativo che la anima.

 ADvi0ZQ






Tornano a splendere la pista e le mura di Gioco del Pallone, conosciute a Camerino come "Sotto le piante". Il luogo, che nei giorni scorsi è stato deturpato da vandali con scritte spray e bivacchi, questa mattina è stato ripulito e tirato a lucido dal sindaco Sandro Sborgia insieme a tanti cittadini che si sono ritrovati alle 9, rispondendo all'invito del primo cittadino. "Una bella mattinata per prenderci cura della nostra città - ha detto Sborgia - È stato bello vedere piccoli e grandi impegnati per ripulire un luogo a cui tutti siamo legati e che amiamo. Dobbiamo essere i primi a curare gli spazi che abitiamo e preservare Camerino, così come tutto il territorio. Questo passa da piccolo e grandi gesti. Il ringraziamento sincero e di cuore va a tutti coloro che hanno dato il proprio contributo, davvero tutti, nessuno escluso.
Mi piace evidenziare che diversi dipendenti comunali sono stati i primi ad arrivare per rimettere tutto a posto. Un ringraziamento anche alla ferramenta che ci ha fornito il materiale e al supermercato che si è preoccupato di offrirci frutta fresca e bibite. Siamo i primi responsabili della città, che appartiene a tutti. Con questo, ovviamente, rinnoviamo la più assoluta condanna verso atteggiamenti che non fanno bene a Camerino e atti vandalici che non siamo e non saremo pronti a giustificare. Anzi, come ripeto, abbiamo già segnalato l'accaduto alle autorità competenti e si stanno svolgendo verifiche per individuare i colpevoli".

81bfbb98 0f60 4399 9e92 b9473cb379f3


IMG 9497

IMG 9493
Ai fini di garantire trasparenza e per essere più vicina ai cittadini, la giunta comunale guidata dal sindaco Sandro Sborgia ha deciso di pubblicare sul sito del Comune di Camerino ogni seduta integrale del consiglio comunale. I cittadini impossibilitati ad essere presenti di persona alle riunioni consiliari, avranno pertanto la possibilità di essere partecipi delle attività e delle decisioni prese nell'interesse della collettività, conoscendo in maniera democratica motivazioni e argomentazioni espresse da maggioranza e opposizione.  Già disponibile il video dell'ultima seduta del 30 luglio scorso.

C.C.
Sembrava risolto il problema del "fiumiciattolo" che la scorsa settimana era spuntato in località Le Mosse, a Camerino, davanti all'ufficio postale, invece una nuova fossa è riapparsa colma di acqua nelle ultime ore.
A causa di un guasto all'acquedotto che da Camerino arriva a Torrone, era spuntato un corso d'acqua che non è nuovo in quella zona. Circa un mese fa, infatti, si era presentato lo stesso problema, prontamente rimosso dai tecnici dell'Assam; poi la settimana scorsa e infine adesso. Anche la scorsa settimana l'Assam era intervenuta eliminando lo zampillo che ultimamente è però riapparso nelle vicinanze.
Ancora una volta l'area è stata transennata ma non manca l'indignazione dei cittadini per lo spreco di quell'acqua in un periodo così caldo.

gs

3360f4ab cb95 489e af24 dacb5f530db8


Sulla nomina del nuovo presidente della casa di riposo di Camerino interviene il gruppo di minoranza Radici al futuro, con Gianluca Pasqui che, ringraziando il presidente uscente approfitta per denunciare una mancata collaborazione sulla scelta tra maggioranza e minoranza.
"Intanto riteniamo di dover ringraziare, a nome di tutta la comunità di Camerino, il presidente uscente Luigi Vannucci e il consiglio uscente di Casa Amica che hanno lavorato fino ad oggi durante anni davvero difficili - ha detto - . Hanno dato prova di essere vicini alle problematiche dei più deboli e ha restituito a Casa Amica quanto negli anni era stato tolto alla casa di riposo.
A Sante Elisei un benvenuto e buon lavoro - aggiunge - . E' chiaro che noi vogliamo sottolineare una grande contrarietà a queste nomine da parte del sindaco e a quello che lui e la sua amministrazione hanno sempre sostenuto in campagna elettorale in termini di collaborazione.
Da sempre - spiega - , sicuramente negli ultimi anni, quando ci sono state le nomine a Casa Amica veniva sempre chiesto, in ottica collaborativa, al consiglio e quindi a chi rappresenta una parte degli elettori, un nome da mettere all'interno del consiglio. Per la prima volta un sindaco non chiede alla minoranza alcun nome. Allora io comincio a dubitare che le parole del sindaco Sborgia non trovino i contenuti amministrativi all'interno del consiglio. Rimango per certi aspetti sorrpeso - conclude - , per altri credo sia normale questo comportamento da parte di un sindaco che è stato capace di isolare in maniera reale Camerino dal resto del territorio".

GS
Eletto il nuovo presidente della casa di riposo "Casa Amica" di Camerino.
È Sante Elisei, 48 anni, professionista nel campo ambientale, già assessore del Comune di Camerino con la Giunta Conti.
"Da parte mia - ha commentato Elisei-,  c'è prima di tutto il ringraziamento al sindaco Sborgia e all'amministrazione per la fiducia nell'affidarmi questo ruolo, consapevole della sua importanza  Sicuramente le nostre priorità sono la qualità della vita degli ospiti di Casa Amica e la costruzione della nuova struttura donata dalla Croce Rossa. Tante famiglie col sisma si sono spostate e sappiamo che la fascia sociale della casa di riposo diventa sempre più numerosa quindi, dovremo avere la sensibilità di prenderci cura di tutti gli ospiti con grande umanità e garantendo le soluzioni migliori".


Sante Elisei prende il posto del presidente dimissionario Luigi Vannucci, che aveva iniziato il suo incarico proprio col sindaco Dario Conti, portandolo avanti fino allo scorso maggio. Chiamato e invitato a far parte del Consiglio di Amministrazione dall'attuale Giunta Sborgia, Vannucci ha preferito non accettare per motivi personali che lo indurrebbero a non garantire l'impegno che impone di far parte del Cda della Casa di riposo. Lo stesso, ha comunque assicurato che resterà a disposizione della nuova Governance.

Ad affiancare il neo eletto presidente nel consiglio di amministrazione, saranno Leonardo Casaroli, Alessia Panunti, Francesca Pennacchioli e Giorgio Verdolini.

Al nuovo direttivo, il sindaco Sandro Sborgia e l'amministrazione comunale hanno formulato i migliori auguri per un proficuo lavoro.
Ripartono i lavori sul fronte sisma a Camerino. Firmate dal sindaco Sandro Sborgia due ordinanze di demolizione per un edificio in frazione Strada e uno a Valle Vegenana. Avviate anche le procedure per la messa in sicurezza di tre edifici nel centro storico per la cifra di 170mila euro. Dopo un periodo prolungato di stallo, torna a muoversi anche la situazione riguardante il cuore della città. "Finalmente abbiamo rimesso in moto la macchina sul fronte sisma e ricostruzione - ha detto il sindaco Sandro Sborgia - Dobbiamo recuperare il tempo perduto che ha visto eseguite solo poche demolizioni in quasi tre anni. Siamo solo all'inizio. Anche il centro storico ha vissuto mesi di stasi completa. Le nuove messe in sicurezza saranno appaltate la prossima settimana quando saranno verificate le offerte delle imprese che hanno partecipato alla gara per l'aggiudicazione dei lavori".

Una settimana che ha visto l'amministrazione impegnata su più fronti. A partire dall'incontro a Roma con Angelo Borrelli, capo della Protezione civile nazionale, che ha dato l'ok per la nuova sede temporanea del Comune.
Continua il rapporto con Unione Montana, Agenzia del Demanio e Comando regionale dei Carabinieri affinché si definisca la firma dell'accordo tra le parti per dare il via ai lavori della nuova sede dei Carabinieri di Camerino, in una parte dello stabile dell'Unione Montana per cui sono già stati previsti 5milioni di euro per l'adeguamento.
Questa sera (sabato 27 luglio) il primo cittadino Sandro Sborgia sarà ospite a Lajatico in provincia di Pisa, al teatro del Silenzio per incontrare Andrea Bocelli dando seguito all'iter avviato per la ricostruzione della Scuola della Musica di cui si occuperà la fondazione che porta il nome del noto artista. Intavolata nei giorni scorsi anche una riunione tecnica con gli assessori Sfascia, Fanelli e Sartori, l'ufficio tecnico e la Croce Rossa per definire gli aspetti inerenti alla costruzione della nuova casa di riposo, "Casa Amica", sbloccata qualche settimana fa.
Importante scoperta targata Unicam: il dott. Giovanni Caprioli, ricercatore presso la Scuola del Farmaco e dei Prodotti della Salute e il dott. Massimo Ricciutelli, responsabile del laboratorio HPLC-MS dell’Università di Camerino, hanno identificato e quantificato due nuove molecole nel vino, l’acido 3-isopropil malico e l’acido 2-isopropil malico.

Le due sostanze sono derivati dell’acido malico, acido organico bicarbossilico presente in alte concentrazioni nel vino e responsabile del gusto e dell’aroma, oltre ad essere un composto base della fermentazione malo-lattica. Due molecole  che potrebbero essere estremamente interessanti sotto diversi punti di vista, in considerazione del fatto che sono state identificate in diversi campioni di vini rossi e bianchi a concentrazioni molto elevate, 30 mg/L litro nei vini rossi e 20 mg/L nei vini bianchi, grazie alla moderna tecnologie della spettrometria di massa ad alta risoluzione, che consente di misurare con alta accuratezza il peso molecolare delle sostanze.

La ricerca, frutto della collaborazione tra i ricercatori Unicam e quelli dell’Università di Urbino e dell’Istituto zooprofilattico Sperimentale di Umbria e Marche, è stata pubblicata dalla prestigiosa rivista scientifica internazionale “Food Chemistry”, rivista top del settore della chimica degli alimenti.



“Siamo estremamente soddisfatti - affermano Caprioli e Ricciutelli - di questa scoperta importante così come della recente pubblicazione del lavoro di ricerca in una delle più prestigiose riviste internazionali del settore. La prospettiva futura è ora quella di aumentare i dati disponibili sul contenuto delle due molecole appena identificate, valutando se questi livelli possano essere correlati all'anno di produzione e quindi all’invecchiamento del vino, al colore, alla varietà, e se queste possano impattare sul gusto e sull’aroma del vino stesso. C’è ancora molto da fare e anni di ricerca di fronte a noi su questa tematica e su queste molecole; siamo comunque molto orgogliosi che questa scoperta sia frutto della proficua collaborazione tra team di ricerca di due Atenei, Camerino e Urbino, e dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale di Marche e Umbria”.

Grazie alla Fondazione Andrea Bocelli, sta per realizzarsi il sogno di una nuova sede per l’Accademia Musicale di Camerino.

Già attiva dal 25  luglio e fino al 3 agosto la campagna di Numerazione Solidale 2019 promossa dalla ABF e denominata 'Con Te, ripartiamo- ABF per Camerino'. Il numero da comporre è il 45580: si possono donare 2 euro (sms da cellulare Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali) oppure 5 e 10 euro (da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile, TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali. 

Ieri sera a Lajatico (Pisa) paese natale di Bocelli, dal Teatro del Silenzio ha preso vita lo show quest'anno intitolato 'Ali di libertà'. Per il bis della serata di domani, è prevista anche la straordinaria partecipazione al concerto di 8 giovani dell'associazione camerte, accompagnati dal presidente e dal direttore Vincenzo Correnti.  Per il gruppo in partenza dalla città ducale, un’emozione che si aggiunge alle tante altre provate nel corso degli ultimi mesi.

Lo show del Teatro del Silenzio, sarà ripreso dalle telecamere di Rai1 e messo in onda in prima serata sabato 14 settembre; contestualmente, dal 9 al 22 settembre, sarà nuovamente attiva la campagna 'Con Te, ripartiamo', sempre con il numero 45580. 

FB IMG 1564131843944

Nel frattempo, dopo le forti sensazioni interiori a lungo serbate, il maestro Correnti ha potuto esternare tutta la sua gioia per un epilogo inaspettato e colmo di generosa solidarietà. Lui stesso, ha raccontato nelle ultime ore dei particolari inediti e finora sconosciuti dei contatti avuti con la Fondazione Andrea Bocelli. 

“Quando qualcuno mi invitava a considerare di poter arrivare alla Fondazione del grande maestro- spiega-  in realtà già c'eravamo arrivati. Il silenzio era tassativo perché giustamente doveva essere lui stesso a dare la grande notizia.
E’ così che tutto il sogno si è avverato. Rappresentanti della ABC hanno compiuto due sopralluoghi recandosi nella nostra città varie volte. Tra di noi- continua Correnti- contatti burocratici ma anche artistici: ognuno della nostra associazione a seconda del ruolo ricoperto, ha seguito il proprio percorso.
Personalmente, mi sono occupato prettamente della parte musicale e didattica e qualche tempo fa ho accolto per due volte il direttore artistico del maestro Bocelli Carlo Bernini ; nell’occasione, non avendo più una sede, abbiamo fatto delle prove in luoghi di fortuna e all'aperto ma fortunatamente, il tempo ci ha assistito. Il perché delle prove è presto detto: ci stiamo preparando per un concerto importante che terremo insieme al maestro Bocelli in Senato il prossimo 4  ottobre. Oggi stesso ci prepariamo a raggiungere Lajatico per un altro appuntamento emozionante; con i ragazzi scelti dalla Fondazione per girare gli spot pubblicitari col maestro Bocelli, prenderemo parte allo show del Teatro del silenzio di domani sera. Che dire - conclude Correnti-; coltivavamo il sogno di riappropriarci di una sede da tanto tempo. Tanti gli amici che ci sono stati vicini e che ci hanno fatto raggiungere una bella cifra ma purtroppo sufficiente a realizzare solo una piccola parte della scuola. Poi, un anno e mezzo fa, questo contatto prezioso; il dono di una solidarietà unica, ci ha aperto ad una luce e a una bellissima speranza”.  

C.C.

"Salite, discese, terra pianeggiante. Il pellegrinaggio rappresenta un po' la nostra vita". Così l'arcivescovo Francesco Massara,al termine della tradizionale fiaccolata in onore dei Santi Gioacchino ed Anna nel quartiere di Vallicelle a Camerino. 
Presenti rappresentanti delle forze dell'ordine e il vice sindaco Lucia Jajani, il piccolo e partecipato cammino di preghiera è stato animato dal parroco don Mariano Ascenzo Blanchi e da don Giancarlo Pesciotti con l'accompagnamento delle musiche della Banda cittadina. Passo dopo passo, lambendo tutte le vie del popoloso quartiere, alla desolazione dei palazzi vuoti e feriti, si è aggiunta la vitalità delle finestre accese e delle festose luminarie.
IMG 20190725 222716
"Tante volte nella nostra vita, incontriamo le salite che rappresentano le difficoltà e interessano il nostro cuore come le nostre relazioni - ha detto Mons. Massara -  L'aver vissuto questo momento di preghiera, deve aiutare ognuno di noi a rendere le discese e le salite pianeggianti e, a far sì che l'esperienza vissuta sia un qualcosa che produca frutti, di pace, di misericordia, di accoglienza, di gioia". Nell'affidare la comunità alla protezione dei Santi Gioacchino e Anna, l'arcivescovo Francesco ha formulato l'augurio che possano intercedere nell'arrecare a ciascuno una grande serenità, una forte luce e una grande speranza.
A seguire, nel piazzale antistante il centro di comunità, diretto dal maestro Vincenzo Correnti, il bellissimo concerto della Banda città di Camerino, ha magnificamente concluso il tradizionale appuntamento della vigilia.
IMG 20190725 224636
Oggi 26 luglio, nel giorno dedicato alla venerazione dei genitori della Vergine Maria e dunque nonni di Gesù, la lunga settimana di festeggiamenti approda al suo finale. Nella chiesa di comunitàdi Vallicelle, celebrazioni liturgiche in onore di Sant'Anna e San Gioacchino sono previste alle ore 11 e alle ore 18.00. Al termine della messa serale, prenderà il via il gustoso ricevimento dedicato ai nonni del quartiere e della città. Musica e ballo in piazza chiuderanno allegramente il ricco programma organizzato dal comitato locale..
C.C

Nella foto sotto, la copia dall'originale di Lorenzo D'Alessandro, realizzata dall'artista camerte Angelo Raponi
IMG 20190726 095614  

IMG 20190725 215816



Pagina 1 di 50

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo