Stampa questa pagina

Lesi Non Arresi, "...perchè c'è chi il sole lo ha dentro..."

Martedì, 27 Settembre 2016 10:29 | Letto 1684 volte   Clicca per ascolare il testo Lesi Non Arresi, "...perchè c'è chi il sole lo ha dentro..." Archiviata con successo la terza edizione di Lesi Non Arresi, giornata dedicata allo sport e alla disabilità, svoltasi a Caldarola sabato 24 e domenica 25 settembre, grazie al supporto dellAsd Bike Team Monti Azzurri. Tante le presenze non solo dalle Marche, ma anche dallEmilia Romagna, dallAbruzzo e dal Lazio per la soddisfazione dello staff organizzativo capitanato da Paolo Vichi e composto da Lucia Branchesi, Paolo Pandolfi, Simone Antonini e Roberto Mancini. Nella giornata di sabato 24 Fiat e Frrewhite Sestriere hanno esposto i loro bolidi a 4 ruote nella piazza principale di Caldarola, poi in serata, grazie alla Millecolori che ha messo a disposizione i propri locali causa linagibilità del teatro comunale, è andata in scena la commedia dialettale Lu varviere de Sirviglià a cura del Nuovo Oratorio Cristo Re. Entusiasmante la giornata della domenica con sole, divertimento, sport e cibo a volontà, oltre alle immancabili emozioni offerte dagli atleti che si sono cimentati nelle prove in sella alle loro bici speciali. A testimonianza del successo della manifestazione il messaggio di Matteo Mancini, uno dei soci del progetto, che sintetizza il pensiero comune allintero gruppo: Che il gruppo sia coeso, divertente, affiatato è cosa nota. Ma ieri, come nelle altre edizioni, si è dimostrato che sto branco de casciaroni è qualcosa di più. Se anche per un solo attimo nella testa di quei ragazzi è passata lidea che comunque non tutto è perduto, allora abbiamo fatto una gran cosa. E la controprova è stata data da Ilaria Baccifava, una delle partecipanti, che sul proprio profilo social ha scritto: Tanta vita in quel di Caldarola. Grazie di cuore a tutti coloro che lo hanno reso possibile. Perchè cè chi il sole ce lha dentro. Lesi Non arresi al top. E ogni altra parola appare superflua....        

Archiviata con successo la terza edizione di "Lesi Non Arresi", giornata dedicata allo sport e alla disabilità, svoltasi a Caldarola sabato 24 e domenica 25 settembre, grazie al supporto dell'Asd Bike Team Monti Azzurri. Tante le presenze non solo dalle Marche, ma anche dall'Emilia Romagna, dall'Abruzzo e dal Lazio per la soddisfazione dello staff organizzativo capitanato da Paolo Vichi e composto da Lucia Branchesi, Paolo Pandolfi, Simone Antonini e Roberto Mancini. Nella giornata di sabato 24 Fiat e Frrewhite Sestriere hanno esposto i loro "bolidi" a 4 ruote nella piazza principale di Caldarola, poi in serata, grazie alla Millecolori che ha messo a disposizione i propri locali causa l'inagibilità del teatro comunale, è andata in scena la commedia dialettale "Lu varviere de Sirviglià" a cura del Nuovo Oratorio Cristo Re. Entusiasmante la giornata della domenica con sole, divertimento, sport e cibo a volontà, oltre alle immancabili emozioni offerte dagli atleti che si sono cimentati nelle prove in "sella" alle loro bici speciali. A testimonianza del successo della manifestazione il messaggio di Matteo Mancini, uno dei soci del progetto, che sintetizza il pensiero comune all'intero gruppo: "Che il gruppo sia coeso, divertente, affiatato è cosa nota. Ma ieri, come nelle altre edizioni, si è dimostrato che "sto branco de casciaroni" è qualcosa di più. Se anche per un solo attimo nella testa di quei ragazzi è passata l'idea che comunque non tutto è perduto, allora abbiamo fatto una gran cosa". E la controprova è stata data da Ilaria Baccifava, una delle partecipanti, che sul proprio profilo social ha scritto: "Tanta vita in quel di Caldarola. Grazie di cuore a tutti coloro che lo hanno reso possibile. Perchè c'è chi il sole ce l'ha dentro. Lesi Non arresi al top". E ogni altra parola appare superflua....

 

lesinonarresi4jpg

 

lesinonarresi1

 

lesinonarresi2

 

lesinonarresi3

Letto 1684 volte

Clicca per ascolare il testo