Schiacciato da una balla di fieno

14 Giu 2019
1112 volte
Brutto incidente nel pomeriggio di oggi per un treiese. Intorno alle 15, in località Camporota, l’uomo è stato schiacciato da una balla di fieno. Sul posto il 118 che ha chiesto l’intervento dell’eliambulanza.

62517268 D652 4DA7 8191 A999184C4E04

Donazione dei sindacati dei pensionati, a Centro Diurno Alzheimer di Camerino

14 Giu 2019
287 volte
"Sisma, territorio e anziani fragili: il futuro dei servizi alla persona nell'alto maceratese". E' il titolo del convegno tenutosi a Camerino per iniziativa  dei sindacati dei pensionati di SPI Cgil, FNP Cisl e UILP Uil delle Marche. L'occasione del confronto,  la consegna finale della somma di 115.000 euro, raccolta grazie alla campagna nazionale di sottoscrizione pro terremotati avviata nel 2016 per progetti di sviluppo e ricostruzione nei territori colpiti dal sisma.
Risorse che hanno avuto per destinatario il Centro Diurno Alzheimer  "Tempo alle famiglie" dell'Unione Montana Marca di Camerino. Il contributo per iniziare i  lavori di ampliamento, consentirà di raddoppiare la capienza del  Centro, in maniera tale da permettere di frequentare a turno la struttura, ad  almeno una ventina di ospiti che ne hanno fatto richiesta.
IMG 20190614 121645 
Con l'occasione , SPI FNP e UILP delle Marche hanno voluto  proporre una riflessione condivisa sul tema del futuro dei servizi socio sanitari per gli anziani nel territorio dell'entroterra maceratese,tra le zone più duramente colpite dal sisma. Introdotto da Stefano Tordini, Spi Cgil Macerata e coordinato da Manuel Broglia di  Uilp Uil Macerata, l'incontro ha visto gli interventi di  Valerio Valeriani, Coordinatore dell'Ambito territoriale sociale di Camerino, di Alessandro Gentilucci, Presidente dell'Unione Montana di Camerino, del  Direttore di ISTAO, Pietro Marcolini e del  Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli. 
Hanno portato il loro saluto alla gremita platea, sono stati il Rettore di Unicam Claudio Pettinari e il Sindaco di Camerino Sandro Sborgia
Obiettivo del momento di confronto tra i principali soggetti istituzionali e sociali coinvolti nella rigenerazione del territorio, anche il cercare di focalizzare  una proposta strategica condivisa sul futuro assetto dei servizi per  indirizzarvi utilmente ed efficacemente le risorse disponibili.
" Importante avere queste occasioni  in cui, parti sociali, organizzazioni sindacali si confrontano su problemi reali  e necessità del vissuto- ha detto a conclusione dei lavori 
il Segretario della FNP Nazionale Marco Colombo- Come organizzazioni sindacali che vivono e praticano sul territorio,  siamo  nelle condizioni di dare una mano dentro le soluzioni che vengono prospettate e sulle quali operare. Siampo delle sentinelle in grado di cogliere i bisogni e trasformarli in soluzioni che, certamente in un territorio così devastato, risultano enormemente  accentuati  rispetto ad altre situazioni normali e tranquille". Al termine del convegno, la consegna  ufficiale dell'assegno al Centro Diurno Alzheimer 'Tempo alle famiglie' di Camerino.
IMG 20190614 160140
Ad esprimere il suo apprezzamento per l'iniziativa, anche il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli. " Un contributo per l'ampliamento di una struttura che svolge un ruolo di fondamentale importanza, è sicuramente da sottolineare, perchè dà la possibilità di svolgere più servizi- ha detto-.  La scelta della Regione, è infatti di spingere molto sui servizi anche come fattore di rilancio del territorio e soprattutto di quest'area. Di certo- ha aggiunto- all'orizzonte si vedono delle nuvole e bisogna affrontarle per tempo prima che ci arrivino addosso. Il taglio di 5 miliardi e mezzo sulla Sanità pubblica che è stato preannunciato dal Governo al Mef, è un fatto molto preoccupante e, da questo punto di vista, vorrei vedere una reazione forte non solo dalla Regione ma da parte di tutti. Il sindacato dei pensionati è ovviamente in prima linea su questo, in quanto il taglio riguarda soprattutto la fascia più debole che è quella che paga la sanità perchè ne ha più bisogno".
Altre note dolenti evidenziate  dal Governatore delle Marche, il fatto che il Patto di Sviluppo per il territorio non abbia  ancora trovato a livello nazionale una benchè minima disponibilità  di un tavolo di ascolto  e, la mancata semplificazione sul sisma.
" Mantenendo le regole di oggi su una ricostruzione che era lenta- ha affermato- la ricostruzione resterà lenta. Sono tutti temi che restano per noi oggetto di battaglia, sui quali non ci arrendiamo ma che oggi, vediamo comunque come una preoccupazione".
C.C.IMG 20190614 101140




Contram, premio fedeltà studenti in regola

14 Giu 2019
93 volte
Anche quest’estate riparte l’iniziativa “Premio fedeltà studenti in regola!”
L’abbonamento è valido dal 9 giugno al 15 settembre e, con solo €40,00 per tutto il periodo estivo, può essere acquistato dagli studenti che hanno regolarmente acquistato tutti gli abbonamenti annuali 2018/2018.
I titoli di viaggio, validi su tutta la rete regionale, possono essere acquistati presso gli sportelli aziendali di Contram Mobilità s.c.p.a.
In questo modo sarà facilissimo andare al mare, partecipare a eventi, insomma divertirsi durante tutta l’estate stando comodamente seduti senza pensieri nei nostri autobus.
Per informazioni scrivete una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamate il numero verde 800 037737.

Nuovo parco giochi: vandali in azione

14 Giu 2019
197 volte
Vandali in azione nel nuovo parco pubblico di via Lorenzo d’Alessandro, nel rione Di Contro, dove appena una settimana faerano stati inaugurati nuovi giochi realizzati dall’associazione Help S.O.S. Salute e Famiglia con la collaborazione del Comune, della Polizia Municipale, dell’Ufficio Manutenzioni e le donazioni di altri enti e associazioni

Ignoti hanno divelto una delle altalene appena entrate in funzione rompendone il meccanismo di sostegno. La ditta Macagi di Cingoli, che aveva posizionato il gioco, si è resa comunque disponibile a sostituire il braccio danneggiato. L’ufficio Manutenzioni del Comune ha provveduto all’immediata messa in sicurezza.

Cade da una pianta. Arriva l’eliambulanza

14 Giu 2019
540 volte
È successo ieri pomeriggio intorno alle 16:30 a Treia, in località San Marco Vecchio. Un uomo stava lavorando alla potatura di una pianta quando ha perso l’equilibrio ed è caduto da un’altezza di circa 3 metri. Per il trauma toracico riportato, i sanitari del 118 intervenuti hanno reputato di richiedere l’eliambulanza per il trasporto all’ospedale Torrette di Ancona.

Probabile sostanza radioattiva in un parafulmine: intervengono i vigili del fuoco

14 Giu 2019
222 volte
I vigili del fuoco sono intervenuti ieri per la presenza di una probabile sostanza radioattiva in un parafulmine. È successo nello specifico a Montelupone intorno alle 17. La zona è stata interdetta a qualsiasi persona e, dopo aver indossato apposito abbigliamento e strumentazione, sono state effettuate le misurazioni del caso, che comunque al momento non destano nessuna situazione di pericolo immediato. 

Camerino- Prima seduta d'insediamento della nuova amministrazione Sborgia

13 Giu 2019
1109 volte
" Provo emozione e tanta gioia. Adesso la macchina comunale è in moto ". Così il sindaco Sandro Sborgia, al termine della prima seduta consiliare della nuova amministrazione, tenutasi questa sera nella sala consiliare della sede comunale provvisoria del Contram a Camerino . Entro dieci giorni dalla proclamazione degli eletti spetta al sindaco convocare e presiedere il primo consiglio comunale e, così è stato.
Primo punto all'ordine del giorno, la verifica della eleggibilità dei componenti la giunta, adempimento primario che deve precedere ogni altro atto, seguito dalla formula pronunciata dal sindaco Sborgia nel prestare giuramento di osservare lealmente la Costituzione italiana e di adempiere fedelmente a tutti i doveri dello Stato, nell'interesse dei cittadini.
IMG 20190613 WA0009
Il consiglio riunito è composto da 13 persone in tutto, da un lato il sindaco e gli 8 consiglieri della maggioranza del gruppo "Ripartiamo"e dall'altro, i 4 consiglieri del gruppo di minoranza "Radici al futuro" ovvero  Gianluca Pasqui, Roberto Lucarelli, Antonella Nalli e Stefano Falcioni. Il primo cittadino è quindi passato a comunicare la composizione della giunta della quale fanno parte la vice sindaco e assessore Lucia Jajani che ha le deleghe al bilancio, programmazione economica e finanziaria, tributi, attività produttive e sport; altri assessori sono Marco Fanelli  delegato a urbanistica, lavori pubblici, ambiente, politiche per la gestione del verde pubblico e arredo urbano; Stefano Sfascia delegato a Università, sanità, servizi sociali e protezione civile; Giovanna Sartori, cultura, istruzione, turismo e istituzioni giudiziarie. Del gruppo consiliare fanno parte, Luca Marassi, referente referente del sindaco in materia di: organizzazione interna, rapporti con l’Università e ricostruzione post sisma; Riccardo Pennesi,che si occuperà di politiche e associazionismo giovanile, comunicazione e rapporti con gli organi di informazione, ricerca di bandi comunitari, scuola e sport; Marco Marsili referente per le attività produttive e politiche per il lavoro, manifestazioni e spettacoli, servizi cimiteriali. 

Come noto sarà lo stesso sindaco Sborgia ad occuparsi  in maniera diretta della ricostruzione e dello sviluppo economico, affiancato nella ricostruzione da Anna Ortenzi che avrà in materia il ruolo di referente del sindaco, avendo scelto di rinunciare all'assessorato (nonostante abbia riportato il numero maggiore di voti della lista), proprio per dedicarsi completamente ad una fase così importante per la città. 
Nel corso della stessa seduta, sono stati nominati anche i capigruppo consiliari, nelle persone di Luca Marassi per la maggioranza e Gianluca Pasqui per la minoranza. Al termine l'elezione della commissione elettorale comunale; strette di mano e segnali di collaborazione tra minoranza e maggioranza, hanno chiuso il primo consiglio comunale molto partecipato dai cittadini.  Già nei giorni seguiti all'elezione, il sindaco si è ritrovato immerso in una serie di incontri e impegni istituzionali. " Sembra che in pochi giorni, dalla imminente visita del Papa alle altre situazioni riguardanti il comune, una marea di impegni si siano davvero concentrati- ha affermato Sborgia- Tanto lavoro e prima presa di coscienza del fatto che le cose da fare sono moltissime e complesse, tuttavia, credo che con l'aiuto dei ragazzi che fanno parte del gruppo, ce la faremo".
Dai banchi dell'opposizione, il capogruppo di "Radici al futuro" Gianluca Pasqui, consapevole che gli anni a venire non saranno semplici e necessiteranno di competenze importanti, si è detto "preoccupato nel vedere fuori dalla giunta l'ex segretario comunale Anna Ortenzi, la più votata dal popolo camerinese, la più esperta e preparata  della maggioranza, anche per il ruolo che negli anni si è trovata a ricoprire. Seppure potrà affiancare il sindaco come consigliere delegato, è vero che in questo ruolo non potrà votare, nè avere  tutti i poteri e l'operatività che le competerebbero se fosse in giunta. Oltre che sorprendermi, questo fatto preoccupa me, il mio gruppo e credo un po' anche la città".

C.C. IMG 20190613 WA0010


Festa per l'insediamento della nuova amministrazione comunale di Camerino

13 Giu 2019
461 volte
A Camerino, venerdì 14 giugno  a partire dalle ore 19.00, serata di festa di insediamento della nuova amministrazione,  dopo l’elezione del sindaco Sandro Sborgia. Voluta dalla nuova giunta comunale, la festa che si terrà presso i locali del Contram in via Le Mosse, sarà il condividere insieme un importante momento della vita cittadina.
La comunità tutta, è invitata a partecipare al momento conviviale, rallegrato dalla musica.

"
Iniziare insieme un nuovo percorso-afferma il consigliere Riccardo Pennesi- significa progettare,informare i cittadini, prendere insieme delle decisioni,  raccogliere le necessità e le volontà di tutti coloro che abitano sul nostro territorio, affinchè  l'amministrazione comunale possa essere messa in grado di capire le esigenzedella popolazione,cercare di risolvere questioni irrisolte e migliorare tutto quello che è possibile migliorare".  

C.C.

Nuovo successo per la ricerca Unicam. Due progetti finanziati per oltre 500 mila euro

13 Giu 2019
262 volte
Ancora importanti finanziamenti europei per la ricerca Unicam. Due progetti di ricerca che vedono coinvolta nel partenariato anche l’Università di Camerino, in particolare l’unità di ricerca coordinata dalla prof.ssa Piera Di Martino della Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute, hanno ottenuto un importante finanziamento nell’ambito del primo pillar di Horizon2020 (Excellent Science), programma operativo Azioni MARIE SKŁODOWSKA-CURIE.

Il programma finanzia progetti per la ricerca scientifica, la formazione di giovani ricercatori e la loro mobilità. Obiettivo delle azioni Marie Skłodowska-Curie è infatti quella di assicurare una formazione eccellente e innovativa alla ricerca e interessanti opportunità di carriera e di scambio di conoscenze attraverso la cooperazione transfrontaliera e la mobilità intersettoriale dei ricercatori.

Il risultato ottenuto è ancora più eccezionale se si analizzano i numeri relativi al bando in oggetto: 1565 proposte presentate a livello europeo alla data della scadenza del bando, e cioè gennaio 2019, di cui solo 128 (8,17%) proposte finanziate (103 progetti in cui partecipano partner italiani). Nel complesso sono 1389 le organizzazioni coinvolte in 56 paesi diversi, con un budget totale di 470 milioni di euro; 1800 i dottorandi e giovani ricercatori che avranno l’opportunità di completare la loro formazione dottorale all’estero.

I due progetti finanziati, della durata di 48 mesi ognuno, sono “Active Monitoring of Cancer As An Alternative To Surgery (CAST)” e “Novel Applications in 19F Magnetic Resonance Imaging (NOVA - MRI)”, vedono coinvolte 24 istituzioni di diversi Paesi europei ed hanno ottenuto un finanziamento complessivo di poco oltre gli 8 milioni di euro, di cui 523.000 euro vanno ad Unicam.

“Con il primo progetto – ha sottolineato la prof.ssa Piera di Martino – svilupperemo delle nanoparticelle composte da biopolimeri biodegradabili capaci di “attaccare” il tumore solido con una elevata specificità, potenziando quindi l’azione di farmaci antitumorali immunoterapici, riducendo la loro tossicità e migliorando la vita del paziente sottoposto ad immunoterapia. Obiettivo del secondo progetto è invece di sviluppare sistemi diagnostici capaci di individuare in maniera precoce la formazione di tumori solidi, così da consentire una tempestiva azione antitumorale personalizzata per ogni singolo paziente.



Tra i partner europei che contribuiranno allo sviluppo dei due progetti e che lavoreranno in sinergia con Unicam ricordiamo il Leiden University Medical Center, le Università di Liverpool, Manchester, Cambridge, Edimburgh, e Duesseldorf, e alcuni partner privati che sono coinvolti nel trasferimento tecnologico delle tecnologie che verranno sviluppate durante il progetto.

Castelraimondo- Fervono i preparativi per la 27.ma Infiorata del Corpus Domini

13 Giu 2019
523 volte
Nella ricorrenza della festività del Corpus Dominile strade principali di Castelraimondo  tornano a trasformarsi in un tripudio di fiori colorati. La suggestiva “Infiorata” giunta alla sua 27esima edizione, ricca di un nutrito programma e in tutta la sua straordinaria bellezza,  è pronta a sorprendere dal 21 al 23 giugno prossimi.
Cresciuta nel tempo, la manifestazione è diventata il vero fiore all'occhiello della cittadina. Lo ha ricordato durante la conferenza stampa di presentazione il sindaco Renzo Marinelli, evidenziandone quali note distintive il forte spirito di socialità e di unione. Coinvolti in un corale progetto, sono i volontari di tutte le associazioni cittadine che, dai bozzetti alla realizzazione finale, si preparano per mesi all’ evento.
Ad incrementare il successo  dell’Infiorata è anche il fatto di essere inserita dal 2015 nel circuito del Grand Tour delle Marche che, come ricordato dal responsabile organizzativo Alberto Monachesi, raccoglie e seleziona il meglio delle eccellenze regionali sia in campo culturale che enogastronomico, circuito nel quale un evento qualificante come l’Infiorata non poteva  che inserirsi a pieno titolo.
IMG 20190613 123156

Sin dal suo ingresso - ha detto Monachesi- Castelraimondo si èpotuta immettere in una serie di circuiti di collaborazione in grado di accrescere le occasioni di valorizzazione e promozione della città, anche in altri contesti. Già da maggio è in atto la promozione dell’Infiorata in tutte le province marchigiane e domenica 16 giugno sarà in trasferta a Porto Recanati con la realizzazione di un quadro fiorito, all’interno della manifestazione dedicata al brodetto.
 Forte anche il riscontro sulla stampa nazionale che consente di attirare visitatori sul territorio durante tutto l’anno. Nella difficile realtà del dopo sisma- ha aggiunto- il clima gioioso, positivo e propositivo di questa manifestazione, ci ha permesso di lanciare un messaggio luminoso e delle proposte turistiche, valide nono soltanto nel denso week end dell’Infioratama che, rimanendo ben visibili fino alla fine di novembre sulla piattaforma del Grand Tour delle Marche e sulla App di Tipicità, valorizzeranno per tutto l’anno le strutture ricettive del territorio”.
A portare altra attenzione sull’Infiorata, sarà inoltre un singolare “Cocktail dei fiori”, segno che una sentita tradizione piena di entusiasmo e fermento, è in grado di lanciarsi nel futuro con stimolo innovativo e, farsi sempre più appetibile anche al difuori dei confini territoriali. Prevista per sabato 22 giugno, la proposta enogastronomica di alto livello, avrà come ospite speciale la chef Serena D’alesio, patrone del relais Marchese del Grillo, la quale sfoggerà la sua arte partendo dal tema dei fiori edibili suggerito dall’Accademia di Tipicità. Supportata dal project partner Mediolanum, la serata vedrà la partecipazione di una cinquantina tra clienti e imprenditori del gruppo bancario. 
Nutrito il programma delle manifestazioni collaterali del week end fiorito di Castelraimondo, illustrato dall’assessore comunale Elisabetta Torregiani.
Si parte giovedì 20 giugno con il tradizionale taglio dei fiori e il ritrovo di tutte le 23 associazioni in piazza Dante.. Contemporaneamente presso il pub Ludwig Strass l’associazione Aido incontrerà i giovani per sensibilizzare alla donazione di organi. Dalle ore 21.00 di venerdì 21 giugno, ci si addentra nella realizzazione dei quadri fioriti lungo Corso Italia che, in contemporanea, sarà teatro delle esibizioni dei gruppi partecipanti in città al Festival internazionale del folcklore. Dal mattino di sabato, sarà possibile ammirare le 23 opere che, rincorrendosi lungo il corso di Castelraimondo su una superfice di oltre 1000 metri quadrati, formeranno un unico tappeto floreale; piazza della Repubblica ospiterà dalle ore 18 la seconda edizione del Castelrock Festival allietato da tanti giovani gruppi musicali del territorio.
Alle 21.00, sempre in piazza della Repubblica, è in programma il concerto della Banda Gazoldo degli Ippoliti, gemellata con il corpo bandistico locale. Gran finale a partire dalla mattinata di domenica 23 giugno, quando Castelraimondo sarà invasa da fotografi e turisti in ammirazione; alle ore 18.30, nella chiesa della Sacra Famiglia, Santa Messa presieduta dall’arcivescovo Francesco Massara alla quale seguirà la solenne processione . Concluderanno l’intensa tre giorni , gli spettacoli musicale e comico di l’estrazione della Lotteria Italia e i fuochi d’artificio, in piazza della Repubblica
C.C.

Palio dei Castelli, per gli adulti domina Taccoli

13 Giu 2019
68 volte
Nei giorni scorsi ha preso il via, oltre al Palio dei bambini, anche il Palio dei grandi, con il Torneo del Coccio, questa volta svolto in piazza del Popolo, in primo piano. Dopo le gare di tiro con la balestra e con l’arco con abbinamento a sorte dei tiratori ai Castelli o Rioni, in testa si trova il quartiere di Taccoli con 13 punti complessivi, inseguito da Di Contro ad una lunghezza. Sono 11 i punti per Colleluce, 10 quelli di Villa di Cesolo e 6 per rione Settempeda. La serata ha vissuto momenti palpitanti grazie ai balestrieri David, Remì, Forestiero, Golìa e Marchegià, abbinati rispettivamente a: Colleluce, Cesolo, Di Contro, Taccoli e Settempeda e  classificati nell’ordine. Nel settore del tiro con l’arco l’hanno spuntata Sandro ed Emanuele per Taccoli, davanti a Pamela ed Elio per Di Contro; Terzi Giovanni e Beatrice che hanno difeso i colori giallorossi di Settempeda, quarti Flavia ed Ettore alla testa di Villa di Cesolo e quinti Luca ed Enrico, abbinati a Colleluce. Oltre al torneo del Coccio, la serata è stata resa elettrizzante dalle eliminatorie del tiro alla fune che hanno visto i giovani di rione di Contro, pur indomiti, terminare in ultima piazza. Gli accoppiamenti delle semifinali dopo il girone all’italiana sono i seguenti: gli imbattuti verdi di Colleluce se la vedranno con Settempeda, quarti, mentre Villa di Cesolo, secondi dopo le quattro manches, sfideranno i rosanero di Taccoli, terzi. I giochi proseguono stasera dalle 21.00 in piazza del Popolo, con le competizioni dei grandi dei sacchi, dei trampoli e della brocca, in attesa del gran finale del Palio 2019 di grandi e piccoli di sabato.

(In foto, la corsa delle torri 2018)

Palio dei Castelli 2019, risultati parziali delle gare dei bambini. In testa il rione Settempeda

13 Giu 2019
101 volte
Il Palio dei bambini, con cinque Castelli e Rioni di nuovo in lizza dopo il ritorno dei giallorossi di Rione Settempeda, ha aperto le danze della fase agonistica della 40esima manifestazione in onore del Patrono, «Santo Severino». Nella nuova competizione della staffetta tra gioco della mela e della pallina si è imposto Taccoli davanti a Colleluce, Settempeda, Cesolo e Di Contro, quest’ultimo retrocesso in ultima piazza per una irregolarità nel finale di gara. Nel gioco del mattone Cesolo ha anticipato, nell’ordine: Taccoli, Settempeda, Di Contro e Colleluce. Nella corsa con i sacchi su tutti Di Contro. Quindi: Settempeda, Taccoli, Colleluce e Cesolo. Nella corsa con i trampoli successo dei giallorossi di Settempeda davanti a Cesolo, Colleluce, Taccoli e Di Contro. Nell’attesa corsa delle torri, dopo la prova ad eliminazione a cronometro, è risultato quinto l’equipaggio di Di Contro che ha pasticciato in dirittura d’arrivo. Nelle semifinali si sono affrontati Cesolo-Taccoli e Settempeda-Colleluce. Hanno prevalso Cesolo ed i verdi di Colleluce. Cosicché sabato prossimo, nella finalina, duello tra Taccoli e Settempeda, mentre Cesolo e Colleluce si sfideranno per la vittoria nella finalissima. Nel tiro alla fune sono stati decisi gli accoppiamenti delle semifinali dopo il girone all’italiana delle qualificazioni. Rione Settempeda, in testa dopo le eliminatorie, sfiderà la quarta, Taccoli; Di Contro, seconda, tenterà di battere Cesolo, terzo. Colleluce ha già chiuso in quinta piazza. In virtù dei punteggi attribuiti nel Palio dei bambini ed in attesa delle prove conclusive di sabato, questa è la classifica parziale del Palio dei bambini: in testa è per ora Settempeda con 27 punti. Ad una lunghezza (26 punti) Taccoli; Cesolo è in terza piazza con 24 punti, Di Contro quarto con 20, mentre Colleluce chiude con 19 lunghezze. Ma niente è ancora scontato. 


Fiordomo lascia la presidenza dell'AATO 3 e traccia un bilancio del suo mandato

13 Giu 2019
75 volte
Francesco Fiordomo, avendo lasciato per legge la carica di sindaco di Recanati dopo due mandati, lascia la carica di Presidente dell'AATO3. Il prossimo presidente verrà eletto dai sindaci che fanno parte dell'Assemblea. A chiusura del mandato Francesco Fiordomo, Presidente AATO 3, traccia un bilancio dell'attività dell'Ente.

Dopo appena un mese dall’insediamento dei nuovi organi dell’Ente, abbiamo confermato la gestione in-house per gli affidamenti del servizio idrico integrato, per mantenere fino al 2025 la gestione del servizio in mani interamente pubbliche.

In seguito abbiamo individuato il percorso per ridurre la frammentazione gestionale nel territorio dell’ATO 3, che ha portato decisivi passi in avanti, tra i quali la sottoscrizione da parte di tutti i Consigli dei Comuni dell’A.A.t.o. 3 delle linee di indirizzo in ordine alla costituzione del gestore unico; l’istituzione di un tavolo tecnico fra professionisti delle società di gestione dell’ATO 3 per la costituzione del gestore unico e la scelta del software gestionale unico.

Nel quadriennio 2015-2019 sono stato apportate importanti modifiche alla programmazione e controllo del servizio, soprattutto in funzione della nuova disciplina definita dall’ARERA, l’Autorità nazionale preposta a fornire gli indirizzi relativi alla gestione dei servizi idrici.

In questi anni sono stati aggiornati il Regolamento e la Carta del Servizio, così come le Convenzioni per la gestione del Servizio per garantire una migliore qualità dei servizi erogati e una maggiore tutela degli utenti. Sono stati introdotti standard di servizio migliorativi rispetto al passato e indennizzi automatici in caso di mancato rispetto degli stessi.

È stato aggiornato il Piano degli investimenti per superare le criticità infrastrutturali nel comparto fognario e depurativo. Nel triennio 2016-2018 sono stati realizzati sul territorio circa 50 milioni di euro di investimenti che hanno permesso, ad esempio, il completamento della condotta del Nera fino a Montecassiano, l’ampliamento del depuratore di Castelfidardo e la realizzazione del depuratore di Filottrano e di vari altri collettori fognari tra i quali si ricorda il collettore di fondovalle del Chienti per depurare i reflui di Montecosaro e Morrovalle.

Recentemente è stata approvata l’articolazione tariffaria unica d’ambito, che ha eliminato in gran parte dell’ATO 3 le incomprensibili ed inique differenze tariffarie che sussistevano sul territorio.

Grazie ai risparmi nella gestione delle spese (-8% nel triennio), è stato possibile agevolare gli utenti in difficoltà, anticipando di diversi anni le decisioni assunte a carattere nazionale dall’ARERA. Il Voucher idrico ha consentito a centinaia di utenti di ricevere uno sconto in bolletta di € 100/anno per gli anni 2016-2017.

L’A.A.t.o. 3 inoltre è stato uno dei soggetti protagonisti nell’approvazione delle agevolazioni concesse agli utenti colpiti dagli eventi sismici.

Nel 2017 l’Ente si è trasferito nella nuova sede a Piediripa che risponde a tutte le norme in termini di sicurezza dei lavoratori.

L’A.A.t.o. 3 Macerata si è sempre contraddistinto per l’attività di comunicazione e formazione con l’obiettivo di sensibilizzare la collettività locale ad un uso corretto e responsabile della risorsa idrica.

In questi 3 anni sono state numerosissime le attività completate che hanno permesso la diffusione di buone pratiche di consumi a migliaia di studenti e cittadini.

Lezioni formative, concorsi, seminari, eventi (tra cui si ricordano le tre edizioni di “Acquaday”, la grande festa dell’acqua nell’A.A.t.o. 3, evento unico in Italia), nonché una sempre maggiore attenzione alla comunicazione anche attraverso i nuovi canali comunicativi come ad esempio i canali social (il profilo FB dell’Ente è visitato quotidianamente da centinaia di utenti) o la realizzazione di una APP istituzionale per smartphone, caso unico in Italia.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo