banner social02

Solidarietà: Valmontone vicina a San Ginesio

16 Lug 2019
51 volte
Continua la solidarietà post sisma: stavolta è la comunità di Valmontone della città metropolitana di Roma Capitale che ha voluto far sentire la propria vicinanza a San Ginesio
Una cena organizzata lo scorso Sabato 13 luglio dall’Associazione “Gruppo Giovanile ‘92” capitanata dal Presidente Pierino Proietti, alla presenza Sindaco di San Ginesio, Giuliano Ciabocco, e Marisa Fagiani Vice Comandante Ispettore capo dei Vigili Urbani. Una Cena speciale per il clima conviviale, per la perfetta organizzazione, per l’ottimo cibo servito, e per l’allegra compagnia che con suoni e canti ha intrattenuto i commensali. Speciale per la raccolta degli aiuti, più di 1.800 euro che saranno destinati alla costruzione di una grande struttura geodetica che funga da centro polifunzionale. Il Sindaco Ciabocco ha voluto catturare l’attenzione dei circa 150 partecipanti attraverso la proiezione del video “San Ginesio Rinasce”, recentemente presentato al Meeting delle Città Creative dell’Unesco tenutosi a Fabriano lo scorso giugno: un susseguirsi di immagini forti che hanno testimoniato il radicale e tragico cambiamento di San Ginesio prima e dopo il terremoto. Ma ancora più forte e dura è stata l’amara testimonianza del Sindaco per il senso di abbandono da parte delle istituzioni e per il farraginoso iter burocratico da dover fronteggiare e che rappresenta ancora oggi l’ostacolo più grande alla ricostruzione. Il Sindaco infine dopo aver omaggiato il Presidente Proietti con varie pubblicazioni di storia locale ginesina e con un dipinto raffigurante la celebre battaglia tra ginesini e fermani, anche detta delle “Fornarina”, ha voluto chiudere una memorabile serata annunciando la volontà di ospitare il gruppo Valmontese presto a San Ginesio. Un’amicizia nata per caso, bella da raccontare e da proseguire e soprattutto che è motivo di orgoglio per tutti coloro che fanno dello solidarietà un insegnamento di vita.

IMG 20190715 WA0054

IMG 20190715 WA0058

IMG 20190715 WA0037

Avevano derubato un anziano con la tecnica dell'abbraccio. Catturati dai Carabinieri di Camerino

16 Lug 2019
180 volte
Un'altra operazione di successo quella dei Carabinieri della Compagnia di Camerino. Lo scorso 21 giugno, in Via Brugnola a Castelraimondo un anziano di 85 anni era stato derubato da una giovane nomade e da un compagno complice con un pretesto ed approfittando del traffico presente nel comune per la presenza del mercato settimanale, avevano sfilato una collanina in oro. Alle prime ore di oggi i Carabinieri della Compagnia di Camerino hanno arrestato i due soggetti, entrambi romeni del '93 e residenti a Perugia, con precedenti penali. A questo successo sono giunti grazie a una attività di indagine molto articolata volta ad accertare nel piu’ breve tempo possibile l’identita’ dei responsabili della condotta delittuosa di rapina impropria e lesioni. Fondamentali sono state le descrizioni fornite in sede di denuncia dall’anziana vittima riguardo la connotazione fisica della malvivente. 

Grazie allo scrupoloso esame delle telecamere della video sorveglianza installate nelle strade di Castelraimondo erano stati individuati e quindi identificati i volti dei due ladri ed era stata individuata l’auto utilizzata che avevano usato per darsi alla fuga. 

Schermata 2019 07 16 alle 11.04.54
(La ragazza che avvicina l'anziano)

Schermata 2019 07 16 alle 11.14.54
(La ragazza che si allontana dopo aver compiuto il furto)

Le immagini della videosorveglianza comunale infatti riprendono tutti i momenti dell’agguato mettendo in evidenza un modus operandi ben collaudato che nel lasso di pochi minuti aveva permesso ai due malviventi di realizzare un bottino di ingente valore.

L’indagine cosi’ conclusa si pone a coronamento di una certosina attivita’ info-investigativa condotta dai Carabinieri volta non solo alla prevenzione ma anche all’immediata repressione di tutti gli episodi criminosi di grave allarme sociale nei comuni della giurisdizione. 


RisorgiMarche: Bollani e De Holanda rapiscono il pubblico

16 Lug 2019
61 volte
La minaccia di pioggia e poi l'acquazzone non hanno fermato le oltre 2mila persone che ieri hanno invaso Dosso Vallonica, tra San Severino e Gagliole, per ascoltare il duo Stefano Bollani e Hamilton de Holanda. Un duo pazzesco, un pianoforte e un mandolino, la samba e il genio artistico italiano. E, senza parole ma con la sola forza delle note, nonostante la pioggia questi due artisti sono riusciti a scaldare il cuore dei presenti fra gli applausi quasi incessanti. 
Ad aprire il concerto, una piccolissima anteprima del Macerata Opera Festival con alcune proposte estratte dall'opera della Carmen. Poi, quei sound che fanno immaginare il Brasile e brani più noti come quello di Astor Piazzolla. 

IMG 4066

Insomma quello di ieri è stato un pomeriggio magico, checché ne dica chi non ha apprezzato la proposta di RisorgiMarche, un pomeriggio, se vogliamo, di grande qualità musicale e dunque non resta ora che scoprire le prossime date a sorpresa. Chissà quali meraviglie attendono gli spettatori. 
Un'unica nota dolente l'area parcheggio scelta nella frazione di Tebbiano, a San Severino: un campo che con la pioggia è divenuto impraticabile. Fra auto che slittavano sul fango e quelle che riuscivano a stento ad avvicinarsi all'uscita, c'è voluta l'operatività dei volontari della Protezione Civile e dell'associazione nazionale Carabinieri, e la professionalità della Polizia Locale e dei Carabinieri per gestire quella che era diventata una vera e propria emergenza, fra spinte a braccio e l'ausilio di un trattore per trainare le auto fuori dal parcheggio.
G.G. 

risorgimarche ssm
risorgimarche ssm2

Aperti a Camerino i Campionati Europei Universitari di Tennistavolo

15 Lug 2019
137 volte
La sfilata degli atleti partecipanti preceduti dal suono dei tamburini della Corsa alla Spada, la bandiera italiana consegnata al sindaco Sborgia dalla campionessa di fioretto Valentina Vezzali, il saluto del presidente del Cus Stefano Belardinelli, del rettore di Unicam Claudio Pettinari, del primo cittadino di Camerino, il giuramento di atleti e giudici, l'inno di Mameli, l'inno europeo universitario, le note dell'Inno alla Gioia hanno aperto a Camerino la 9à edizione dei Campionati Europei Universitari di tennistavolo. Una cerimonia inaugurale che, tenutasi causa maltempo all'Auditorium Benedetto XIII, non ha tradito le attese dei presenti presentando ai pongisti giunti dalle università di diversi Paesi europei una città che, nonostante le difficoltà causate dal terremoto, ha voglia di reagire e di presentare il suo volto migliore. Si è aperta così una settimana che vedrà i pongisti sfidarsi negli impianti sportivi universitari e che farà conoscere Camerino e il suo territorio a ragazzi di tutta Europa.


20190715 224854 1

Parco Nazionale dei Monti Sibillini: muore la lupa Magica investita da un’auto.

15 Lug 2019
80 volte
“Magica”, la lupa del Parco Nazionale dei monti Sibillini seguita da satellite è deceduta alcuni giorni fa dopo essere stata investita da un’auto alle porte di Visso.  “Si tratta di una grave perdita”, dichiara il direttore del Parco Carlo Bifulco, “perché con la morte della lupa viene così in parte vanificato l’impegno profuso dal Parco nelle complesse e delicate operazioni di cattura e applicazione del collare gps ad un esemplare di una specie di altissimo valore simbolico ed ecologico e specie di interesse comunitario. In effetti - aggiunge - non sono gli animali che attraversano le strade ma siamo noi che attraversiamo ed interrompiamo i loro territori creando con velocità troppo elevate occasioni di incidenti pericolosi anche per gli automobilisti”. Il corpo dell’animale è stato inviato dai Carabinieri Forestali del Parco alla sede di Tolentino dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Umbria e Marche, che ha provveduto ad effettuare le indagini necroscopiche. La lupa Magica era stata catturata il 13 dicembre dello scorso anno nell’ambito del progetto “Wolfnet2.0” finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e realizzato in collaborazione con altri Parchi nazionali. Oltre a Magica, lo stesso giorno era stato catturato il lupo “Lui”, un individuo maschio sul quale proseguono regolarmente le attività di monitoraggio. I dati ottenuti da queste attività rivestono grande importanza per la conoscenza e la conservazione del grande carnivoro, circondato ancora da pregiudizi e false credenze. La conoscenza approfondita della biologia e del comportamento del lupo risulta di grande importanza anche per migliorare le azioni di prevenzione e mitigazione dei conflitti con le attività zootecniche, sebbene le sue prede principali siano rappresentate in gran parte da animali selvatici, quali cinghiali, caprioli e cervi. Attualmente nel Parco e nelle aree limitrofe, su un territorio di circa 1200 Kmq, vivono circa 70 lupi, distribuiti in 16 gruppi familiari ciascuno dei quali occupa un territorio ben definito.   Sebbene il suo numero sia cresciuto negli ultimi decenni grazie a diversi fattori, tra cui l’entrata in vigore di norme di tutela e l’aumento delle sue prede naturali, si registra ancora una alto livello di mortalità soprattutto legato ad attività umane, come il bracconaggio e gli investimenti stradali; come è intuibile ed anche dimostrato nel progetto Life “STRADE”, il principale fattore di il rischio di collisione con la fauna selvatica lungo le strade è rappresentato dalla velocità. Per assicurare  la sicurezza di chi viaggia lungo le strade del parco e il rispetto dei limiti di velocità “gli ordinari cartelli stradali non sono sufficienti”, afferma Bifulco, “nei prossimi giorni richiameremo l’attenzione dei gestori delle strade, soprattutto Province e ANAS, affinché pongano in essere tutte quelle misure, indicate anche nel Life STRADA, necessarie a garantire una effettiva sicurezza lungo le strade che attraversano territori naturali ed i cui è noto il frequente attraversamento da parte di animali selvatici”.   

Investimento a Macerata. Anziana in prognosi riservata

15 Lug 2019
69 volte
Investimento, questa mattina, in via Cincinelli a Macerata.
E' accaduto all’altezza della rotatoria.
Un'auto, condotta da un 51enne maceratese, ha investito una anziana di 79 anni di Macerata, mentre attraversava la strada non distante dalle strisce pedonali.

La donna è stata trasportata all’ospedale di Ancona dove è ricoverata in prognosi riservata.

I rilievi sono stati eseguiti dai militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Macerata.

GS

Castelraimondo. 40 persone di nuovo a casa. Torna agibile il palazzo di via Piancatelli

15 Lug 2019
191 volte
Torna agibile il palazzo in via Piancatelli di Castelraimondo: 40 persone sono tornate a casa dopo il terremoto. Non è il primo lavoro ultimato nel territorio comunale ma quello del palazzo di via Piancatelli (via Gran Sasso – via Salvo D’Acquisto) è sicuramente molto significativo. Con l’ultimazione dei lavori di sistemazione della struttura e la firma dell’ordinanza di revoca dell’inagibilità da parte del sindaco, Renzo Marinelli, infatti, sono tornati a casa dopo il terremoto 40 cittadini che avevano dovuto lasciare i propri appartamenti dopo le scosse dell’ottobre 2016. “Un rientro a casa molto numeroso quello del palazzo di Via Piancatelli – ha commentato il primo cittadino – che segue altre opere già ultimate che hanno permesso a tante persone di tornare a casa. Sono scesi infatti a 491 gli sfollati del nostro Comune, tra la consegna degli alloggi e l’ultimazione dei lavori di ricostruzione, rispetto alle iniziali 691 persone che avevano dovuto lasciare la propria abitazione. Un rientro, questo di via Piancatelli, che di nuovo ci fa sperare che questa ricostruzione possa avere un’accelerazione significativa a quasi tre anni dalle scosse e permettere progressivamente alla cittadinanza di potersi riappropriare delle proprie case”.

"Unicam, la tua scelta vincente". Il nuovo pay off, apre le iscrizioni all'anno accademico 2019-2020

15 Lug 2019
232 volte
" Unicam la tua scelta vincente " è il pay off scelto per il 2019-2020 dall'Università di Camerino. Protagonisti ancora una volta sono gli studenti  iscritti all'ateneo che si fanno testimonial della loro esperienza di studio e di vita.
La nuova campagna di comunicazione è stata presentata questa mattina dal rettore Claudio Pettinari, nell'occasione dell'apertura delle iscrizioni  ai corsi di laurea delle 5 scuole di ateneo di Unicam.
Simbolo del coraggio di vincere le sfide, anche i trofei dei successi nazionali e internazionali, ottenuti dalla Lube Volley, team di pallavolo che l'ateneo di Camerino sostiene ormai da diversi anni; le coppe aggiudicate dal team come frutto del successo, hanno fatto da testimonial aggiuntivi alla conferenza, presente anche il dott. Mirko Giardetti, key account manager Lube Volley. 
campagna

Nel corso della presentazione, alla quale hanno partecipato anche il Direttore Generale Vincenzo Tedesco, i prorettori Andrea Spaterna e Luciano Barboni e alcuni degli studenti testimonial, il rettore ha detto che in realtà la scelta del Pay off racchiude molti significati a partire dai risultati eccellenti ottenuti da Unicam e a sottilineare che il conseguimento dipende dalla squadra. E' così passato a ricordare il primo posto di Unicam nella classifica stilata dal Censis tra gli atenei di tutta Italia di pari dimensioni ; altro risultato degno di nota quello che per il sedicesimo anno consecutivo vede l'ateneo al quarto posto assoluto  tra le università statali: Unicam  è poi presente nella classifica delle migliori 25 università al mondo per internazionalizzazione, stilata dalla Commissione Europea; assolutamente positivi anche i dati sull'occupabilità e la soddisfazione dei laureati Unicam, secondo l'indagine redatta da AlmaLaurea. Non casuale la scelta del luogo della confernza stampa , tenutasi nell'aula del nuovo edificio di Informatica da poco inaugurato. Dalle classifiche Censis infatti emerge che il corso di laurea in Informatica magistrale è prima a livello nazionale nella sezione dedicata alla didattica. Quanto al gruppo scientifico  dei corsi di laurea triennali e magistrali che nelll'ateneo di Camerino comprende i corsi di Biologia, Biotecnologie, fisica, matematica, chimica, nutrizione, beni culturali, geologia e scienze naturali, unicam registra il secondo posto nel punteggio generale , sia per le lauree triennali sia per le magistral, mentre raggiunge il primo posto nella sezione dedicata ai rapporti internazionali. Terzo posto  a livello nazionale  per Unicam nelle lauree triennali dei corsi di Architettura e ingegneria civile. 

campagna1
Come da consuetudine degli ultimi anni, promotori della loro università e dei suoi successi, sono dunque gli studenti che nell'ateneo e con l'ateneo, trascorrono un perido significativo della loro vita. "La nostrasfida- ha detto il rettore-sono i ragazzi che desidero ringraziare per la disponibilità e per aver sempre sostenuto l'ateneo , affrontando il periodo di difficoltà con coraggio e determinazione. Gioco di squadra e successo sono anche gli elementi che caratterizzano l'immagine che veicolerà la campagna di comunicazione sotto forma di manifesti, vele e materiale grafico.  Sfondo azzurro del cielo a rappresentare il futuro e il presente, dal quale si staglia un nutrito gruppo di studenti Unicam; una squadra composta da atleti provenienti da più Paesi del mondo. Una squadra unita che tende a sostenere e raggiungere  la coppa, simbolo di successo.
campagna2

Da oggi è pertanto possibile iscriversi ad uno dei corsi di laurea attivati dalle 5 Scuole di Ateneo: Architettura e Design, Bioscienze e Medicina Veterinaria, Giurisprudenza, Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute, Scienze e Tecnologie. Per il 2019-2020 sono inoltre a disposizione un numero aumentato di borse di studio per studenti meritevoli. Incrementato anche il numero degli alloggi idonei e sicuri, a disposizione degli studenti.   


Antonella Sbardellati, primo economo donna delle Marche

15 Lug 2019
671 volte
E’ una donna il nuovo economo della diocesi di Camerino – San Severino Marche. La prima nelle Marche. E’ Antonella Sbardellati che, con atto ufficiale del 15 luglio 2019, a norma del Can. 494 del C.J.C., è stata nominata dall’Arcivescovo Francesco Massara, nuovo economo diocesano.
Antonella Sbardellati, 50 anni, originaria di Camerino, ha lavorato dal 1992 nell’Ufficio amministrativo della Curia di Camerino, con responsabilità di contabilità, di pratiche amministrative e fiscali a servizio dei diversi Vescovi che si sono succeduti alla guida dell’Arcidiocesi: Francesco Gioia, Nesti, Fagiani, l’Amministratore Apostolico Vecerrica, Brugnaro, fino all’attuale Massara, insediatosi lo scorso 21 ottobre.

Sbardellati succede ad Alberto Caprioli di Treia, ex direttore di Banca Marche e membro di diverse Associazioni di volontariato (tra cui il Rotary club di Tolentino e l’Avis di Macerata), il quale ha rivestito il ruolo di economo per nove anni.
“Nel ringraziare Caprioli per l’operato generoso e fedele di questi lunghi anni – scrive l’Arcidiocesi - accogliamo con gioia la nomina della nuova economa augurandole di proseguire nel servizio amministrativo con la consueta professionalità e competenza”.

La novità della nomina di una donna in un ruolo solitamente ricoperto da uomini e da sacerdoti rappresenta un significativo segno di apertura non solo nell’ottica del riconoscimento di genere, ma soprattutto in considerazione del merito e della competenza acquisita nel corso di questi lunghi anni di lavoro nel settore amministrativo e nella gestione del patrimonio economico.
Antonella Sbardellati è l’ottava economo donna nelle diocesi di Italia: le altre sono quelle di Padova, Alessandria, Campobasso, Vercelli, Gaeta, Prato e Sessa Aurunca.

“Rivalutiamo sempre di più il lavoro nascosto delle donne – dice l’Arcivescovo Massara - ”.
Una dimostrazione che la volontà di cambiamento di Papa Francesco inizia ad essere recepita in diverse diocesi d’Italia e Camerino è appunto tra le prime.

“Ringrazio l’Arcivescovo Massara per la fiducia che mi ha accordato – dice Antonella Sbardellati – e tutti i vescovi con cui ho collaborato e gli economi che si sono succeduti prima di me, dai quali ho cercato di apprendere il più possibile. Un pensiero particolare è per i tanti sacerdoti che ho conosciuto in questi anni e che purtroppo ci hanno lasciato. Per ognuno di loro custodisco un ricordo speciale. Sono consapevole dell’importanza dell’incarico che mi è stato affidato, soprattutto in vista dell’imponente ricostruzione post sisma che ci vedrà tutti impegnati in ogni settore”.

GS

WhatsApp Image 2019 07 15 at 10.41.36

Alberto Caprioli economo uscente, Antonella Sbardellati nuovo economo, l'Arcivescovo Francesco Massara

Schianto tra due auto. Una persona estratta dall'abitacolo dai vigili del fuoco

15 Lug 2019
64 volte
Schianto tra due vetture lungo la statale 77. Una Punto nera e una Panda blu sono entate in collisione, ieri nel primo pomeriggio, all'altezza della località di Sambucheto. Le cause sono ancora da chiarire ma sembrerebbe che una delle due abbia invaso la corsia opposta per una disattenzione o un colpo di sonno. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per la messa in sicurezza del luogo e per estrarre dall'abitacolo una persona che poi è stata affidata alle cure del 118. Le sue condizioni non erano grvi ed è stata portata all'ospedale di Macerata. 

Incendio in una ditta di elettrodomestici

15 Lug 2019
382 volte
Incendio, nella giornata di ieri, in una ditta di elettrodomestici. I vigili del fuoco prontamente intervenuti hanno evitato che le fiamme si propagassero all'intera struttura.
E' successo a Civitanova, in località Fontespina. Un incendio ha interessato una ditta di elettrodomestici in via Saragat. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco dal distaccamento cittadino con una autopompa e una autobotte e sono riusciti subito a circoscrivere il rogo evitando che si propoagasse all'intera struttura.
Sul posto anche il 118 per una persona che aveva respirato troppo fumo: è stata trasportata al pronto soccorso di Civitanova in via precauzionale. I piani superiori dell'edificio sono stati evacuati ma non si registrano danni. 


Risorgi Marche fa tappa a San Severino con Stefano Bollani e Hamilton de Holanda

14 Lug 2019
366 volte
Un pianoforte, quello di Stefano Bollani, e un mandolino saranno i protagonisti della tapp settempedana di Risorgi Marche. Un connubio magico tutto dettato dall’improvvisazione: alla guida del viaggio tra le note, Bollani e De Hollanda si alternano e talvolta non c’è neppure. Insomma, non sarà di certo il classico concerto, quello di domani, ma qualcosa di più. Insieme da oltre dieci anni si sono esibiti sui palcoscenici più prestigiosi e hanno inciso diversi importanti progetti.
A far da cornice a questi due artisti straordinari, un degno paesaggio, quello di Dosso Valloniva, fra i comuni di Gagliole, piccolo gioiello che sorge su di una collina che sovrasta la valle del Potenza ed è racchiuso da una cinta muraria, e quello di San Severino, con la sua bellissima Piazza del Popolo a forma ovale, i palazzi del ‘700, le torri, e le tante suggestive frazioni. La più lontana dista 35 chilometri dal centro urbano e si erge sulla roccia, è Elcito. 
Da questi due comuni partiranno i percorsi che condurranno sul Dosso Vallonica, un’immensa collina che apre la vista a 360 gradi. Per informazioni sul percorso, consultare la pagina ufficiale di Risorgi Marche.
Gaia Gennaretti

CAMERINO. LA MAGGIORANZA“NESSUN RINVIO DEL CONSIGLIO COMUNALE, E’ ORA DI LAVORARE PER LA CITTA''’

13 Lug 2019
406 volte
A mezzo di un comunicato, l'amministrazione comunale di Camerino risponde alla richiesta di rinvio dell'assise consiliare di lunedì prossimo,inoltrata dall'opposizione.
"Apprendiamo, solo ora in modo irrituale e con grande stupore, attraverso la stampa, la richiesta della minoranza del Comune di Camerino di spostare il Consiglio comunale, in programma lunedì 15 luglio alle ore 21 perché si sovrapporrebbe alla cerimonia di apertura del
9° Campionato europeo universitario di Tennistavolo - scrive la maggioranza-. Il Comune di Camerino presenzierà a questo importante appuntamento lieto di aprire le porte della città a tutte le Nazioni che partecipano a questo evento sportivo di portata internazionale.
La cerimonia si terrà alle ore 19,30, come concordato con il Magnifico Rettore Unicam e con il Presidente del Cus Camerino, mentre il Consiglio comunale si svolgerà alle ore 21, come da convocazione del 9 luglio 2019. Dunque, al termine della stessa si svolgerà il Consiglio comunale nel quale si affronteranno importanti argomenti che per troppo tempo non sono stati discussi e hanno tenuto ferma la nostra città. L’attuale amministrazione comunale si è fatta carico di assumersi la responsabilità di un grandissimo lavoro e se questo dovesse richiedere un impegno anche notturno, i componenti della maggioranza non hanno alcuna remora. Il tempo dei tagli dei nastri e delle apparenze è finito, questo è il tempo dell’impegno, del lavoro e delle responsabilità e l’attuale maggioranza è pronta a rinunciare a cene o a quanto sarà necessario per il bene della città e dei concittadini. 


Siamo enormemente attenti a ogni manifestazione interessi Camerino e il nostro territorio- conclude il comunicato-, consapevoli al contempo dell’enorme lavoro che il Comune è chiamato ad affrontare quotidianamente, vista la situazione in cui versa la città. Sarebbe una mancanza di rispetto verso i nostri concittadini e la nostra città non pensare al lavoro a cui siamo chiamati o non rispondere ai nostri doveri.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo