Aggiornamento delle 12

Una palazzina in fiamme nelle prime ore di oggi. È successo a Sarnano, in contrada Campanotico, poco prima delle nove: un appartamento ha iniziato a bruciare. Immediato l’intervento dei Vigili del fuoco che, oltre a occuparsi dell’incendio divampato, stanno provvedendo a evacuare il palazzo e a mettere in sicurezza la zona. Sul posto anche il 118 e la Croce Rossa locale.


sarnano incendio

Stando alle prime ricostruzioni, una colonna di fumo nero ha iniziato a fuoriuscire dal camino della palazzina, trasformandosi poi in fiamme che hanno avvolto l’ultimo piano dello stabile. Se è ancora difficile fare ipotesi sulle cause che hanno scatenato l’incendio, c'è certezza sulle persone coinvolte: sono tre, prontamente trasferite al pronto soccorso dell'ospedale di Macerata. A preoccupare la possibilità che abbiano inalato i fumi scatenati dall'incendio, anche se le loro condizioni di salute non dovrebbero essere gravi. Poco fa le fiamme sono state sedate: i Vigili del fuoco stanno effettuando con i tecnici gli ultimi accertamenti sulle cause del rogo e sugli eventuali danni strutturali riportati dall'edificio.

l.c.
Un vasto incendio di sterpaglie ha impegnato per diverse ore i Vigili del Fuoco di Macerata. È quanto accaduto stamattina a Pollenza, nelle campagne della frazione di Cantagallo. I pompieri, arrivati sul posto per sedare le fiamme, sono stati costretti a intervenire in gran numero, con il sostegno di diverse squadre da molti comandi dell'entroterra maceratese.

Si è alzato in volo anche un canadair. Fortunatamente, grazie al tempestivo intervento dei mezzi del 115, il rischio che le fiamme raggiungessero le abitazioni vicine al rogo è stato scongiurato. In questo momento i pompieri sono impegnati nelle operazioni di bonifica nell'area e le fiamme dovrebbero essere ormai state estinte.

l.c.
In fiamme il rimorchio di un autoarticolato che trasporta acqua minerale. È quanto accaduto oggi, intorno all’ora di pranzo, sulla superstrada 77. Il camion, viaggiava in direzione mare quando, all’altezza dell’uscita di Caldarola, il rimorchio ha preso fuoco. Presumibilmente per il surriscaldarsi di un pneumatico, il mezzo sprigionava fiamme nel lato esterno della carreggiata.

L'autista, accortosi in tempo, ha bloccato il mezzo, è riuscito dapprima ad accostare e poi a sganciare la motrice, abbandonando il rimorchio e parcheggiando il trattore a distanza di sicurezza.
Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Tolentino che hanno provveduto a spegnere l'incendio e a bonificare l'area interessata dalle fiamme.
L'alta colonna di fumo, ben visibile dal paese di Caldarola, ha messo in agitazione gli abitanti: in molti hanno chiamato il 115.

Le foto:

camion in fiamme


rimorchio in fiamme


camion a fuoco 2

camion a fuoco 3

auto fiamme tre


l.c.
In mattinata, nel territorio comunale di Cessapalombo, i Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire per sedare un incendio divampato nelle campagne. Stando alle prime indiscrezioni non dovrebbero esserci persone coinvolte. 

Servizio in aggiornamento.


Nel primo pomeriggio un incendio è divampato in una palazzina a Civitanova, in via Marco Polo. Le cause sono dovute a un cortocircuito dei contatori. Sul posto i Vigili del Fuoco di Macerata, che, dopo la bonifica hanno evacuato tre famiglie residenti nel condominio per evitare complicazioni dovute al fumo. 
Gli appartamenti sono stati dichiarati non fruibili per ragioni di sicurezza.
Nessun ferito.

Sono stati attimi di paura quelli vissuti da una famiglia di Caldarola per un incendio che si è sviluppato all'interno del proprio appartamento in via Loreto.

Per cause al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco, probabilmente a causa del corto circuito di un elettrodomestico situato all'interno del garage, una densa nube di fumo ha invaso l'abitazione, con gli occupanti costretti ad uscire e a lanciare l'allarme.

Sul posto una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Tolentino, che ha provveduto alle operazioni di bonifica.

Fortunatamente nessuna conseguenza per gli occupanti dell'appartamento.



Palazzina evacuata a San Ginesio, in via Beniamino Costantini. Erano circa le 12.30 quando sono stati avvertiti i vigili del fuoco per un corto circuito al quadro elettrico dei contatori situato nel vano scala.
Questo, infatti, il motivo delle fiamme che hanno interessato il condominio composto da sei appartamenti. Non tutti sono però occupati e per questo motivo sono state evacuate solo quattro famiglie.
Sul posto i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere il principio di incendio, mettendo in sicurezza lo stabile.
Fortunatamente non si registrano feriti nè intossicati dal denso fumo che, dal vano scale, ha invaso tutto l'edifico. Per questo il sindaco Giuliano Ciabocco ha firmato l'ordinanza di sgombero dello stesso.



I Vigili del fuoco sono intervenuti questa notte, poco dopo le due, in contrada Verdefiore ad Appignano, per l'incendio  di 3 capannoni estesi su circa 2000 metri quadri.
Le strutture custodivano vari automezzi da cantiere e le
 squadre dei vigili del fuoco sul posto hanno spento l’incendio riuscendo a salvare uno dei capannoni e una abitazione vicina che era stata evacuata in via precauzionale .
I Vigili del fuoco di Macerata sono stati aiuati dai colleghi di Tolentino, Civitanova e Ancona.
Fortunatamente non ci sono stati feriti.

GS
Dalle 2 di questa notte i soccorsi hanno lavorato incessamente fino a mezzogiorno a Montegallo di Genga per un incendio molto vasto divampato in un bosco.

Impegnati i Carabinieri forestali delle stazioni di Genga Frasassi e Sassoferrato ed i Vigili del fuoco con le squadre di volontari.

Le fiamme hanno percorso circa 19 ettari di bosco di conifere miste a latifoglie, e nonostante l'azione del canadair il fronte del fuoco è risultato attivo per ore.

I Carabinieri forestali stanno indagando sulle cause che avrebbero scatenato l'incendio e su eventuali responsabilità.

Considerata l'ora di innesco, appunto circa le 2 di notte, e la vicinanza della strada provinciale la prima ipotesi riguardava un incendio doloso. Solo successivamente sono state rinvenute tracce di materiale cartaceo sul punto di innesco: l'incendio potrebbe essere scaturito da alcune lanterne cinesi lanciate nella notte. Se fosse confermata questa ipotesi l'incendio sarebbe colposo.

(Servizio aggiornato)


GS


Oltre il danno, la beffa. Non bastano i problemi che gli operatori balneari sono costretti ad affrontare quest'anno a causa del Coronavirus, a Portonovo uno stabilimento è stato anche invaso dalle fiamme.
E' accaduto questa mattina, alle 6.30. Immediatamente i Vigili del fuoco sono intervenuti nella zona di Portonovo per spegnere l'incendio divampato in uno stabilimento balneare.

La squadra, sul posto con tre automezzi, ha spento l'incendio e messo la zona in sicurezza.

Successivamente sono iniziate le operazioni di bonifica.

Ingenti i danni materiali, ma non si segnalano persone coinvolte.

GS

2

1
Pagina 1 di 4

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo