Pinacoteca San Severino, le opere d'arte si parlano su Tik Tok. L'idea degli studenti dell'ITTS

Mercoledì, 17 Febbraio 2021 12:00 | Letto 110 volte   Clicca per ascolare il testo Pinacoteca San Severino, le opere d'arte si parlano su Tik Tok. L'idea degli studenti dell'ITTS Chi ha detto che larte è noiosa e non piace ai giovani?La bellezza è sempre senza tempo e a dimostrarlo, accostando il sacro al profano, se così si può dire, sono stati gli studenti dellITTS Divini di San Severino.Grazie a loro, infatti, i capolavori d’arte della pinacoteca civica Tacchi Venturi della città sono finiti su Tik Tok, il social che spopola tra i giovani.I ragazzi della classe 3Gr hanno infatti realizzato diversi video: “pillole” per immagini della durata che va dai 10 ai 15 secondi, grazie a un progetto che ha coinvolto i docenti Roberta Sorrentino, Alessandro Castelleti, Stefano Ciocchetti e  Cecilia Paciaroni. Sette clip dedicate ai capolavori che la raccolta d’arte settempedana custodisce gelosamente ma che, anche grazie ai social, ora potranno essere conosciuti, e apprezzati, dal mondo intero. Le opere nei video su Tik Tok si animano e dialogano tra loro e lanciano messaggi già seguiti e visualizzati da tanti utenti.Così, il social che nel periodo della quarantena ha accostato la voce dei vip ad aspiranti artisti di famiglia, ora è riuscito a dar voce alle opere darte.Una trovata promozionale che si adatta ai tempi ed alle mode e che dimostra come si possa rendere scherzosa e divertente una materia che spesso incontra i pregiudizi dei più giovani.San Severino segue così la scia di molti altri musei italiani sbarcati su Tik Tok dopo una challenge ormai famosa lanciata dalla coppia Ferragnez.A promuovere la geniale idea degli studenti del Divini anche l’assessore comunale alla Cultura, Vanna Bianconi, che l’ha subito sposata insieme all’Amministrazione comunale: “La cultura è viva, nonostante tutto. La proposta dei nostri ragazzi l’ha rende anche più vivace e questo è veramente lodevole”.GS
Chi ha detto che l'arte è noiosa e non piace ai giovani?
La bellezza è sempre senza tempo e a dimostrarlo, accostando "il sacro al profano", se così si può dire, sono stati gli studenti dell'ITTS Divini di San Severino.

Grazie a loro, infatti, i capolavori d’arte della pinacoteca civica Tacchi Venturi della città sono finiti su Tik Tok, il social che spopola tra i giovani.

I ragazzi della classe 3Gr hanno infatti realizzato diversi video: “pillole” per immagini della durata che va dai 10 ai 15 secondi, grazie a un progetto che ha coinvolto i docenti Roberta Sorrentino, Alessandro Castelleti, Stefano Ciocchetti e  Cecilia Paciaroni. 

Sette clip dedicate ai capolavori che la raccolta d’arte settempedana custodisce gelosamente ma che, anche grazie ai social, ora potranno essere conosciuti, e apprezzati, dal mondo intero. Le opere nei video su Tik Tok si animano e dialogano tra loro e lanciano messaggi già seguiti e visualizzati da tanti utenti.

Così, il social che nel periodo della quarantena ha accostato la voce dei vip ad aspiranti artisti di famiglia, ora è riuscito a dar voce alle opere d'arte.
Una trovata promozionale che si adatta ai tempi ed alle mode e che dimostra come si possa rendere scherzosa e divertente una materia che spesso incontra i pregiudizi dei più giovani.

San Severino segue così la scia di molti altri musei italiani sbarcati su Tik Tok dopo una challenge ormai famosa lanciata dalla coppia Ferragnez.

A promuovere la geniale idea degli studenti del Divini anche l’assessore comunale alla Cultura, Vanna Bianconi, che l’ha subito sposata insieme all’Amministrazione comunale: “La cultura è viva, nonostante tutto. La proposta dei nostri ragazzi l’ha rende anche più vivace e questo è veramente lodevole”.

GS

Letto 110 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo