Commercianti Muccia: "Nessuna polemica, vogliamo solo sopravvivere"

Giovedì, 13 Febbraio 2020 19:33 | Letto 880 volte   Clicca per ascolare il testo Commercianti Muccia: "Nessuna polemica, vogliamo solo sopravvivere" Prosegue il botta e risposta tra il primo cittadino di Muccia, Mario Baroni e i commercianti del paese in merito al progetto che non vedrebbe più passare il tratto della Pedemontana davanti alla zona delle attività commerciali.Probabilmente - scrivono in una nota - è vero che il progetto risale a diversi anni fa ma in passato si sosteneva che il traffico sarebbe dovuto confluire lungo la SS 77 per continuare a dare visibilità alle diverse attività commerciali. In questi anni comunque i commercianti, ma più in generale i cittadini, non hanno più avuto aggiornamenti in merito ed è per questo che il nostro allarme si è alzato soltanto ora cioè appena ci siamo resi conto dellimminente apertura del cantiere.Poi la risposta al fatto che la polemica sarebbe arrivata tardivamente: Rispetto a 18 anni fa - prosegue la nota - ci sono stati diversi cambiamenti, il più importante il terremoto che ha molto penalizzato le nostre attività a causa della indiscutibile diminuzione della popolazione del nostro paese e di quelli limitrofi. Quindi una ulteriore penalizzazione potrebbe avere conseguenze ancora più negative. Dobbiamo dare merito ai commercianti - aggiungono - che in questo tragico scenario si sono da subito attrezzati per continuare ad offrire i servizi ai cittadini rimasti e a dare loro una parvenza di normalità. Ricordiamo anche che la maggior parte di essi stanno esercitando su strutture provvisorie per cui, se il commercio sarà ulteriormente compromesso da questo svincolo che li taglierà fuori, quando la situazione di emergenza terminerà alcuni di essi potrebbero decidere di non rientrare nei locali ripristinati e di  spostare la propria attività altrove.A noi non interessa fare polemica - concludono - o cercare un colpevole. Cerchiamo solo di trovare una soluzione alternativa a questo svincolo per fare in modo che le nostre attività continuino a vivere, a vantaggio anche di tutta la comunità. Ci auguriamo  di trovare un valido aiuto nel sindaco e in tutta lamministrazione.GS
Prosegue il botta e risposta tra il primo cittadino di Muccia, Mario Baroni e i commercianti del paese in merito al progetto che non vedrebbe più passare il tratto della Pedemontana davanti alla zona delle attività commerciali.
"Probabilmente - scrivono in una nota - è vero che il progetto risale a diversi anni fa ma in passato si sosteneva che il traffico sarebbe dovuto confluire lungo la SS 77 per continuare a dare visibilità alle diverse attività commerciali. In questi anni comunque i commercianti, ma più in generale i cittadini, non hanno più avuto aggiornamenti in merito ed è per questo che il nostro allarme si è alzato soltanto ora cioè appena ci siamo resi conto dell'imminente apertura del cantiere".
Poi la risposta al fatto che la polemica sarebbe arrivata tardivamente: "Rispetto a 18 anni fa - prosegue la nota - ci sono stati diversi cambiamenti, il più importante il terremoto che ha molto penalizzato le nostre attività a causa della indiscutibile diminuzione della popolazione del nostro paese e di quelli limitrofi. Quindi una ulteriore penalizzazione potrebbe avere conseguenze ancora più negative. Dobbiamo dare merito ai commercianti - aggiungono - che in questo tragico scenario si sono da subito attrezzati per continuare ad offrire i servizi ai cittadini rimasti e a dare loro una parvenza di normalità. Ricordiamo anche che la maggior parte di essi stanno esercitando su strutture provvisorie per cui, se il commercio sarà ulteriormente compromesso da questo svincolo che li taglierà fuori, quando la situazione di emergenza terminerà alcuni di essi potrebbero decidere di non rientrare nei locali ripristinati e di  spostare la propria attività altrove.

A noi non interessa fare polemica - concludono - o cercare un colpevole. Cerchiamo solo di trovare una soluzione alternativa a questo svincolo per fare in modo che le nostre attività continuino a vivere, a vantaggio anche di tutta la comunità. Ci auguriamo  di trovare un valido aiuto nel sindaco e in tutta l'amministrazione".

GS

Letto 880 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo