Grazie alle donazioni, rinnovata l'area gioco "Sotto le Piante"

Mercoledì, 23 Settembre 2020 18:50 | Letto 439 volte   Clicca per ascolare il testo Grazie alle donazioni, rinnovata l'area gioco "Sotto le Piante" A Camerino, si rinnova larea di aggregazione e sport ex Gioco del pallone. Nuovi canestri e porte sul campetto comunemente usato da tanti giovani e restyling di tutta larea dotata anche di nuovo impianto di videosorveglianza. Prevista domenica 27 settembre  alle ore 10.00 linaugurazione di “Sotto le piante”, il cui rinnovamento è stato reso possibile dalla generosa donazione di un gruppo di ragazzi di Ancona che ha raggiunto la città ducale attraverso l’intermediazione di Paola Gerini. In  ricordo del loro amico Francesco Marcianesi, prematuramente scomparso,  i ragazzi anconetanti hanno espresso infatti il desiderio di dedicare uno spazio ai giovani di Camerino.  Proprio in  memoria di Francesco Marcianesi è stata realizzata una targa, donata dalla ditta G.E.O.F. Onoranze Funebri di Elisei Giuseppina. Ai fondi messi insieme dai ragazzi di Ancona che saranno presenti al taglio del nastro, si è aggiunto anche il prezioso contributo  del Movimento giovanile Panta Rei che nei mesi scorsi ha aperto una raccolta fondi destinata all’acquisto di nuovi canestri. La Police Service di Corridonia ha invece voluto donare una delle due telecamere di videosorveglianza installate nellarea. Ai lavori di restyling ha contribuito anche il Comune di Camerino che si è fatto carico della cifra necessaria al completamento dell’intervento programmato, per la parte non coperta dai contributi esterni. Dopo il taglio del nastro, i ragazzi della squadra di basket del Cus Camerino e della nuova scuola calcio Asd Camerino – Castelraimondo potranno godersi i nuovi giochi cimentandosi in unamichevole partita e successivamente, gustare un bel gelato che sarà gratuito per tutti i bambini.c.c.
A Camerino, si rinnova l'area di aggregazione e sport ex Gioco del pallone. Nuovi canestri e porte sul campetto comunemente usato da tanti giovani e restyling di tutta l'area dotata anche di nuovo impianto di videosorveglianza. Prevista domenica 27 settembre  alle ore 10.00 l'inaugurazione di “Sotto le piante”, il cui rinnovamento è stato reso possibile dalla generosa donazione di un gruppo di ragazzi di Ancona che ha raggiunto la città ducale attraverso l’intermediazione di Paola Gerini. In  ricordo del loro amico Francesco Marcianesi, prematuramente scomparso,  i ragazzi anconetanti hanno espresso infatti il desiderio di dedicare uno spazio ai giovani di Camerino.  Proprio in  memoria di Francesco Marcianesi è stata realizzata una targa, donata dalla ditta G.E.O.F. Onoranze Funebri di Elisei Giuseppina. 
Ai fondi messi insieme dai ragazzi di Ancona che saranno presenti al taglio del nastro, si è aggiunto anche il prezioso contributo  del Movimento giovanile Panta Rei che nei mesi scorsi ha aperto una raccolta fondi destinata all’acquisto di nuovi canestri. La Police Service di Corridonia ha invece voluto donare una delle due telecamere di videosorveglianza installate nell'area. Ai lavori di restyling ha contribuito anche il Comune di Camerino che si è fatto carico della cifra necessaria al completamento dell’intervento programmato, per la parte non coperta dai contributi esterni.
Dopo il taglio del nastro, i ragazzi della squadra di basket del Cus Camerino e della nuova scuola calcio Asd Camerino – Castelraimondo potranno godersi i nuovi giochi cimentandosi in un'amichevole partita e successivamente, gustare un bel gelato che sarà gratuito per tutti i bambini.
c.c.

Letto 439 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo