Al via il "Camerino meraviglia days". Fine settimana di eventi

Mercoledì, 08 Settembre 2021 14:07 | Letto 412 volte   Clicca per ascolare il testo Al via il "Camerino meraviglia days". Fine settimana di eventi Pronto a partire il Camerino Meraviglia days seconda edizione che, nella sua intensità di eventi concentrati su due giornate, riassume la bellezza che la città ducale ha da offrire dal punto di vista artistico, ambientalistico, artigianale e dei prodotti locali. Restart, per ripartire attraverso larte e guardare il futuro con più ottimismo, tema centrale del ricco fine settimana che, tappa del circuito Grand Tour delle Marche di Tipicità,  si svilupperà  nelle due giornate dii sabato 11 e domenica 12 settembre. Messaggio e contenuti dellofferta, culmine degli eventi dellestate 2021 della città ducale, sono stati illustrati nellauditorium della Scuola di Musica Franco Corelii con gli interventi del sindaco Sandro Sborgia, del direttore di Tipicità Angelo Serri,dellassessore alla cultura e turismo Giovanna Sartori, del rettore di Unicam Claudio Pettinari e del direttore del corso di laurea in Scienze Gastronomiche Gianni Sagratini. Organizzato dallammnistrazione comunale di Camerino in collaborazione con Regione Marche, Unicam, Arcidiocesi, Contram, Camerino Musei Pro loco Camerino e MaMa, il Camerino Meraviglia days si avvale del supporto di numerosi partner.  Unopportunità di promozione per il territorio, una occasione di conoscenza e di incontro  - così ha definito la due giorni il sindaco Sandro Sborgia -. È anche unoccasione per la ripresa di un rapporto tra tutte quelle realtà territoriali che caratterizzano la città e che fanno sì che essa sia conosciuta in ambito nazionale e internazionale. Uno dei settori che si intende magggiormente mettere in evidenza e che viene ritenuto strategico per la ripresa e la rinascita della città è quello artistico- culturale Stiamo affrontando problemi molto delicati e complessi e una ricostruzione che , grazie a Dio, comincia adesso a vedersi - ha detto Sborgia -. Questo lo dobbiamo a tutte le persone che in vario modo si sono impegnate a partire dal Commissario Legnini  passando per  tutti gli uffci e tutte le amministrazioni, ma credo che un riconoscimento importante vada soprattutto ai cittadini. Il merito va soprattutto alle persone di una città che sebbene a porti ancora i segni del dramma del sisma,  hanno deciso nonostante tutto di rientrare e di riavviare attività allinterno del centro storico. Io penso che questo sia un segnale che tutti noi dobbiamo raccogliere, perchè lesempio che quelle persone ci portano, sta a dirci che noi non possiamo e non dobbiamo arrenderci. Nelloccasione Sborgia ha posto in evidenza il ruolo e limportanza di due istituzioni quali lArcidiocesi e lUniversità di Camerino  che rappresentano i due pilastri sui quali la città può sempre contare.  A spiegare nel dettaglio il ventaglio di iniziative previste,  è stato poi il direttore di Tipicità Angelo Serri, ricordando di essere rimasto favorevolmente sorpreso dal coinvolgimento dei cittadini che già cè stato nella passata edizione. Un volto di straordinario dinamismo che è sicuramente in perfetta sintonia con il Restart  e cioè con la ripartenza, questanno al centro delle attenzioni. Sabato 11 settembre dalla scenografica cornice della Rocca borgesca, alle ore 18.00 prenderà il via lincontro Restart, larte della rinascita. Sarà un viaggio che da Camerino e dalle Marche arriverà a Cremona e perfino oltreoceano. Tema del talk show che metterà a confronto artisti, esperti, appassionati, i nuovi modelli di fruizione dellarte. Affidato alla conduzione di Alessio Viola, giornalista di Sky Tg24. levento vedrà lintervento esperto del prof. Stefano Papetti. E allinterno dello spettacolo, toccante sarà poi linaugurazione del Premio che lamministrazione comunale ha deciso di intitolare a Maria Grazia Capulli. Presente la famiglia della giornalista del Tg2 Rai prematuramente scomparsa, il sindaco premierà delle personalità che si sono distinte nellambito della pace, della beneficienza, della solidarietà, dellamicizia, della fratellanza. Sempre sotto la cura di Tipicità e nellambito del circuito Gran Tour delle Marche, giornata di divertimento sarà quella di domenica 12 settembre che avrà inizio alle ore 9.30 dal Vallicelle Sport Village che si trasformerà per loccasione nella cittadella dello sport. Sarà una domenica dedicata alle attività sportive e ricreative, ai giochi da tavolo- ha ricordato Serri- ma anche a quelli tradizionali come la ruzzola, gioco che sarà proposto anche nella sua primordiale veste con il lancio della forma di formaggio da 6 chili.  Di particolare suggestione sarà alle 10 la prima edizione del Raduno di auto dEpoca Memorial Torquato Sartori attraverso il quale si vuol ricordare la figura del preparatissimo legale camerte, conosciuto anche per il suo carattere dinamico e sportivo.  Dedicato invece a Sottocorte Art & Fun il pomeriggio domenicale che vedrà quale assoluto protagonista il saper fare e la manualità di tanti artigiani che a partire dalle 16.30 daranno vita al Sottocorte Village a dimostrazioni dal vivo della loro arte, laboratori per la realizzazione di manufatti che poi sarà possibile anche acquistare. Il circuito della ristorazione e della ricettività del Camerino Meraviglia days è stato organizzato  con proposte valide fino a fine settembre e si avvale di ben 18 realtà che si sono messe a disposizione per lospitalità e laccoglienza. Negli auspici del direttore di Tipicità è che il circuito possa durare tutto lanno con proposte di territorio calibrate sul turismo esperienziale. Lassessore alla cultura e turismo Giovanna Sartori ha poi ricordato della prima edizione del Camerino Meraviglia days, nata nel momento in cui la pandemia allentava le sue tenaglie come progetto per ripartire dal turismo e, da palestra che prendeva forma, diventato un contenitore che è letteralmente esploso di contenuti, vedendo subito la collaborazione di Unicam e del Corso di Scienze Gastronomiche e ladesione di numerosissime realtà. Ricordo infatti che, oltre alle 18 attività ricettive, hanno aderito questanno 80 tra associazioni, comitati, attività produttive e commerciali della nostra città, il che- ha sottolineato Sartori- ci riempie di gioia e ci fa ben sperare in un progetto che sicuramente avrà un grande respiro per il futuro e per il rilancio di questa città. Abbiamo sempre messo la ricostruzione della nostra città a fianco della ricostruzione del tessuto urbano e del tessuto sociale: due cose che debbono necessariamente andare insieme. Il 2021 è stato per noi lanno dellarte: abbiamo inaugurato la mostra del museo Venanzina Pennesi nonchè la prima mostra del cratere sismico, un piccolo allestimento di arte contemporanea e la soddisfazione è anche nei numeri: più di 5000 sono stati i biglietti staccati per le nostre mostre, a conferma che abbiamo fatto centro. Il culmine della grande proposta del Camerino Meraviglia days, arriva anche dopo leccezionale sold out del Camerino festival. Dunque non cè che da viverlo questo ricchissimo week end tra musica, passeggiate in biciletta, artigianato, sport e tanto altro per un benevenuti a Camerino alla scoperta del territorio.  Ad esprimere il piacere di Unicam di collaborare nuovamente alla manifestazione, è stato il rettore Claudio Pettinari siamo particolarmente felici perchè constatiamo che quei temi che come ateneo avevamo individuato come punti di partenza per la rinascita di questo territorio, sono oramai diventati di dominio pubblico . Una ripartenza dallarte, dal cibo, dal green e dalla sostenibilità ambientale, tematiche che quindi troveranno ampio modo di essere coniugate nel corso della ricchissima due giorni.  Il programma completo si può consultare sulla pagina social del Camerino Meravigglia days. In chiusura di presentazione, il prof. Gianni Sagratini ha spiegato lappuntamento degli Assaggi di meraviglia previsti alla Rocca borgesca e che prevedono il diretto coinvolgimento degli studenti del Corso in Scienze Gastronomiche di Unicam. Un viaggio tra isole del gusto con tappe enogastronomiche tra i sapori delle aree interne condito da pillole che consentiranno di saperne di più. Davvero un fine settimana per tutti i gusti nel Camerino Meraviglia daysc.c.  
Pronto a partire il "Camerino Meraviglia days "seconda edizione che, nella sua intensità di eventi concentrati su due giornate, riassume la bellezza che la città ducale ha da offrire dal punto di vista artistico, ambientalistico, artigianale e dei prodotti locali.
"Restart", per ripartire attraverso l'arte e guardare il futuro con più ottimismo, tema centrale del ricco fine settimana che, tappa del circuito Grand Tour delle Marche di Tipicità,  si svilupperà  nelle due giornate dii sabato 11 e domenica 12 settembre.
Messaggio e contenuti dell'offerta, culmine degli eventi dell'estate 2021 della città ducale, sono stati illustrati nell'auditorium della Scuola di Musica Franco Corelii con gli interventi del sindaco Sandro Sborgia, del direttore di Tipicità Angelo Serri,dell'assessore alla cultura e turismo Giovanna Sartori, del rettore di Unicam Claudio Pettinari e del direttore del corso di laurea in Scienze Gastronomiche Gianni Sagratini. Organizzato dall'ammnistrazione comunale di Camerino in collaborazione con Regione Marche, Unicam, Arcidiocesi, Contram, Camerino Musei Pro loco Camerino e MaMa, il Camerino Meraviglia days" si avvale del supporto di numerosi partner. 
IMG 20210908 125032
"Un'opportunità di promozione per il territorio, una occasione di conoscenza e di incontro  - così ha definito la due giorni il sindaco Sandro Sborgia -. È anche un'occasione per la ripresa di un rapporto tra tutte quelle realtà territoriali che caratterizzano la città e che fanno sì che essa sia conosciuta in ambito nazionale e internazionale".
Uno dei settori che si intende magggiormente mettere in evidenza e che viene ritenuto strategico per la ripresa e la rinascita della città è quello artistico- culturale
"Stiamo affrontando problemi molto delicati e complessi e una ricostruzione che , grazie a Dio, comincia adesso a vedersi - ha detto Sborgia -. Questo lo dobbiamo a tutte le persone che in vario modo si sono impegnate a partire dal Commissario Legnini  passando per  tutti gli uffci e tutte le amministrazioni, ma credo che un riconoscimento importante vada soprattutto ai cittadini. Il merito va soprattutto alle persone di una città che sebbene a porti ancora i segni del dramma del sisma,  hanno deciso nonostante tutto di rientrare e di riavviare attività all'interno del centro storico. Io penso che questo sia un segnale che tutti noi dobbiamo raccogliere, perchè l'esempio che quelle persone ci portano, sta a dirci che noi non possiamo e non dobbiamo arrenderci".
Nell'occasione Sborgia ha posto in evidenza il ruolo e l'importanza di due istituzioni quali l'Arcidiocesi e l'Università di Camerino  che rappresentano i 'due pilastri ' sui quali la città può sempre contare.  
A spiegare nel dettaglio il ventaglio di iniziative previste,  è stato poi il direttore di Tipicità Angelo Serri, ricordando di essere rimasto favorevolmente sorpreso dal coinvolgimento dei cittadini che già c'è stato nella passata edizione.
"Un volto di straordinario dinamismo che è sicuramente in perfetta sintonia con il Restart  e cioè con la ripartenza, quest'anno al centro delle attenzioni".
Sabato 11 settembre dalla scenografica cornice della Rocca borgesca, alle ore 18.00 prenderà il via l'incontro "Restart, l'arte della rinascita". Sarà un viaggio che da Camerino e dalle Marche arriverà a Cremona e perfino oltreoceano. Tema del talk show che metterà a confronto artisti, esperti, appassionati, i nuovi modelli di fruizione dell'arte. Affidato alla conduzione di Alessio Viola, giornalista di Sky Tg24. l'evento vedrà l'intervento esperto del prof. Stefano Papetti.
E all'interno dello spettacolo, toccante sarà poi l'inaugurazione del Premio che l'amministrazione comunale ha deciso di intitolare a Maria Grazia Capulli. Presente la famiglia della giornalista del Tg2 Rai prematuramente scomparsa, il sindaco premierà delle personalità che si sono distinte nell'ambito della pace, della beneficienza, della solidarietà, dell'amicizia, della fratellanza
Sempre sotto la cura di Tipicità e nell'ambito del circuito Gran Tour delle Marche, giornata di divertimento sarà quella di domenica 12 settembre che avrà inizio alle ore 9.30 dal Vallicelle Sport Village che si trasformerà per l'occasione nella cittadella dello sport. "Sarà una domenica dedicata alle attività sportive e ricreative, ai giochi da tavolo- ha ricordato Serri- ma anche a quelli tradizionali come la 'ruzzola', gioco che sarà proposto anche nella sua primordiale veste con il lancio della forma di formaggio da 6 chili".  Di particolare suggestione sarà alle 10 la prima edizione del Raduno di auto d'Epoca Memorial Torquato Sartori attraverso il quale si vuol ricordare la figura del preparatissimo legale camerte, conosciuto anche per il suo carattere dinamico e sportivo.  
Dedicato invece a Sottocorte Art & Fun il pomeriggio domenicale che vedrà quale assoluto protagonista il "saper fare" e la manualità di tanti artigiani che a partire dalle 16.30 daranno vita al Sottocorte Village a dimostrazioni dal vivo della loro arte, laboratori per la realizzazione di manufatti che poi sarà possibile anche acquistare.
Il circuito della ristorazione e della ricettività del "Camerino Meraviglia days" è stato organizzato  con proposte valide fino a fine settembre e si avvale di ben 18 realtà che si sono messe a disposizione per l'ospitalità e l'accoglienza. Negli auspici del direttore di Tipicità è che il circuito possa durare tutto l'anno con proposte di territorio calibrate sul turismo esperienziale. 
L'assessore alla cultura e turismo Giovanna Sartori ha poi ricordato della prima edizione del Camerino Meraviglia days, "nata nel momento in cui la pandemia allentava le sue tenaglie "come progetto per ripartire dal turismo e, "da palestra che prendeva forma, diventato un contenitore che è letteralmente esploso di contenuti, vedendo subito la collaborazione di Unicam e del Corso di Scienze Gastronomiche e l'adesione di numerosissime realtà. Ricordo infatti che, oltre alle 18 attività ricettive, hanno aderito quest'anno 80 tra associazioni, comitati, attività produttive e commerciali della nostra città, il che- ha sottolineato Sartori- ci riempie di gioia e ci fa ben sperare in un progetto che sicuramente avrà un grande respiro per il futuro e per il rilancio di questa città. Abbiamo sempre messo la ricostruzione della nostra città a fianco della ricostruzione del tessuto urbano e del tessuto sociale: due cose che debbono necessariamente andare insieme. Il 2021 è stato per noi l'anno dell'arte: abbiamo inaugurato la mostra del museo Venanzina Pennesi nonchè la prima mostra del cratere sismico, un piccolo allestimento di arte contemporanea e la soddisfazione è anche nei numeri: più di 5000 sono stati i biglietti staccati per le nostre mostre, a conferma che abbiamo fatto centro. Il culmine della grande proposta del Camerino Meraviglia days, arriva anche dopo l'eccezionale sold out del Camerino festival. Dunque non c'è che da viverlo questo ricchissimo week end tra musica, passeggiate in biciletta, artigianato, sport e tanto altro per un benevenuti a Camerino alla scoperta del territorio"
Ad esprimere il piacere di Unicam di collaborare nuovamente alla manifestazione, è stato il rettore Claudio Pettinari "siamo particolarmente felici perchè constatiamo che quei temi che come ateneo avevamo individuato come punti di partenza per la rinascita di questo territorio, sono oramai diventati di dominio pubblico" .
Una ripartenza dall'arte, dal cibo, dal green e dalla sostenibilità ambientale, tematiche che quindi troveranno ampio modo di essere coniugate nel corso della ricchissima due giorni.  Il programma completo si può consultare sulla pagina social del Camerino Meravigglia days. 
In chiusura di presentazione, il prof. Gianni Sagratini ha spiegato l'appuntamento degli Assaggi di meraviglia previsti alla Rocca borgesca e che prevedono il diretto coinvolgimento degli studenti del Corso in Scienze Gastronomiche di Unicam. Un viaggio tra isole del gusto con tappe enogastronomiche tra i sapori delle aree interne condito da pillole che consentiranno di saperne di più. Davvero un fine settimana per tutti i gusti nel "Camerino Meraviglia days"

c.c.  

IMG 20210908 WA0000


































































































Letto 412 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo