Sborgia,“Oggi più che mai, c'è bisogno di un’amministrazione unita e forte"

Giovedì, 27 Gennaio 2022 14:04 | Letto 874 volte   Clicca per ascolare il testo Sborgia,“Oggi più che mai, c'è bisogno di un’amministrazione unita e forte" “Oggi più che mai si vorrebbe vedere unamministrazione forte che mandi avanti i progetti e che dedichi attenzione alle tante questioni che ci riguardano. Oggi più che mai si vorrebbe vedere un’amministrazione comunale che va verso un obiettivo comune: quello di restituire le abitazioni alla città. Credo che il resto siano solo chiacchiere, quindi le lascio agli altri”. Si esprime in questi termini il sindaco di Camerino Sandro Sborgia dopo le fibrillazioni nella maggioranza che la scorsa estate hanno portato i tre consiglieri Sartori, Fanelli e Pennesi a formare il gruppo “ Per Camerino”. Alla base di questa scissione si era anche ipotizzata allinizio una motivazione politica che tuttavia nei fatti non è mai stata confernata.  “Posso solo dire – riferisce Sborgia - che abbiamo preso un impegno con la cittadinanza e l’impegno che abbiamo preso era quello di lavorare tutti per la ricostruzione della città e nella direzione di restituire la città alla cittadinanza. Con i cittadini avevamo tutti preso un impegno perché si potesse fare in modo di uscire da quello stallo che la vecchia amministrazione aveva creato, di risolvere le tante problematiche rimaste sul tappeto e che non vedevano la luce - commenta il sindaco di Camerino -. Il lavoro che ci aspettava, lo conoscevamo come particolarmente difficile, complesso e delicato, con tutta la mole riferita alla ricostruzione ma anche alle cose ordinarie; abbiamo dovuto affrontare non solo il terremoto ma anche una pandemia mondiale e, labbiamo fatto credo anche in maniera egregia e stiamo continuando a farlo al meglio. Quindi- puntualizza Sborgia-. obiettivo del sottoscritto, come della stragrande maggioranza dei consiglieri comunali, è quello di restituire e di cominciare a fare in modo che tutte le attività che sono state messe in campo prendano forma, diventino fatto concreto. Abbiamo posto le premesse, abbiamo lavorato per questo e oggi cominciamo a vedere i risultati di questo grande lavoro. Il resto delle polemiche interessa poco e penso che queste diatribe non interessino neppure alla cittadinanza. Credo che la comunità camerte, oggi più che mai vorrebbe vedere unamministrazione forte ed unita, che va verso un obiettivo comune. Dobbiamo dedicare attenzione a tante problematiche, risolvere al meglio tante questioni, quali ad esempio il carcere, la discarica e tante altre. Le chiacchiere,  le lascio agli altri perché il lavoro da fare è tanto. Ben venga chi vuole collaborare; se c’è volontà e serietà di collaborare in maniera concreta, noi siamo aperti e lascolto è sempre la prima cosa. Raccogliamo ogni tipo di sollecitazione e suggerimento e, perchè no, anche qualche critica se ce nè da fare, purchè siano critiche costruttive che abbiano una loro oggettività perché, le polemiche sterili che non portano a nulla, fatte solo per disturbare o mettere in difficoltà, non mi interessano minimamente. Il mio impegno, e quello di tutti quelli che fanno parte di questa amministrazione, è stato quello di metterci al servizio della collettività, senza altre mire o altre intenzioni. Quello abbiamo fatto, quello continueremo a fare fino a che ce ne sarà data la possibilità. Pertanto, credo che oggi più che mai ci debba essere il senso di responsabilità: andare tutti nella stessa direzione che è il bene della città e che come primo obiettivo deve vedere al centro la ricostruzione, non solo la ricostruzione di edifici ma anche la ricostruzione di una società che per tutti i motivi che sappiamo, oggi purtroppo vive un momento difficile. Quindi - conclude Sborgia - penso che mai più che adesso ci sia bisogno veramente di grande senso di responsabilità. Noi ce la mettiamo tutta. Andiamo avanti su questo percorso e le chiacchiere le lasciamo a chi non ha nulla da fare”. C.C.
“Oggi più che mai si vorrebbe vedere un'amministrazione forte che mandi avanti i progetti e che dedichi attenzione alle tante questioni che ci riguardano. Oggi più che mai si vorrebbe vedere un’amministrazione comunale che va verso un obiettivo comune: quello di restituire le abitazioni alla città. Credo che il resto siano solo chiacchiere, quindi le lascio agli altri”.
Si esprime in questi termini il sindaco di Camerino Sandro Sborgia dopo le fibrillazioni nella maggioranza che la scorsa estate hanno portato i tre consiglieri Sartori, Fanelli e Pennesi a formare il gruppo “ Per Camerino”. Alla base di questa scissione si era anche ipotizzata all'inizio una motivazione politica che tuttavia nei fatti non è mai stata confernata. 
“Posso solo dire – riferisce Sborgia - che abbiamo preso un impegno con la cittadinanza e l’impegno che abbiamo preso era quello di lavorare tutti per la ricostruzione della città e nella direzione di restituire la città alla cittadinanza.
Con i cittadini avevamo tutti preso un impegno perché si potesse fare in modo di uscire da quello stallo che la vecchia amministrazione aveva creato, di risolvere le tante problematiche rimaste sul tappeto e che non vedevano la luce - commenta il sindaco di Camerino -. Il lavoro che ci aspettava, lo conoscevamo come particolarmente difficile, complesso e delicato, con tutta la mole riferita alla ricostruzione ma anche alle cose ordinarie; abbiamo dovuto affrontare non solo il terremoto ma anche una pandemia mondiale e, l'abbiamo fatto credo anche in maniera egregia e stiamo continuando a farlo al meglio. Quindi- puntualizza Sborgia-. obiettivo del sottoscritto, come della stragrande maggioranza dei consiglieri comunali, è quello di restituire e di cominciare a fare in modo che tutte le attività che sono state messe in campo prendano forma, diventino fatto concreto.
Abbiamo posto le premesse, abbiamo lavorato per questo e oggi cominciamo a vedere i risultati di questo grande lavoro. Il resto delle polemiche interessa poco e penso che queste diatribe non interessino neppure alla cittadinanza. Credo che la comunità camerte, oggi più che mai vorrebbe vedere un'amministrazione forte ed unita, che va verso un obiettivo comune. Dobbiamo dedicare attenzione a tante problematiche, risolvere al meglio tante questioni, quali ad esempio il carcere, la discarica e tante altre. Le chiacchiere,  le lascio agli altri perché il lavoro da fare è tanto. Ben venga chi vuole collaborare; se c’è volontà e serietà di collaborare in maniera concreta, noi siamo aperti e l'ascolto è sempre la prima cosa. Raccogliamo ogni tipo di sollecitazione e suggerimento e, perchè no, anche qualche critica se ce n'è da fare, purchè siano critiche costruttive che abbiano una loro oggettività perché, le polemiche sterili che non portano a nulla, fatte solo per disturbare o mettere in difficoltà, non mi interessano minimamente.
Il mio impegno, e quello di tutti quelli che fanno parte di questa amministrazione, è stato quello di metterci al servizio della collettività, senza altre mire o altre intenzioni. Quello abbiamo fatto, quello continueremo a fare fino a che ce ne sarà data la possibilità. Pertanto, credo che oggi più che mai ci debba essere il senso di responsabilità: andare tutti nella stessa direzione che è il bene della città e che come primo obiettivo deve vedere al centro la ricostruzione, non solo la ricostruzione di edifici ma anche la ricostruzione di una società che per tutti i motivi che sappiamo, oggi purtroppo vive un momento difficile.
Quindi - conclude Sborgia - penso che mai più che adesso ci sia bisogno veramente di grande senso di responsabilità. Noi ce la mettiamo tutta. Andiamo avanti su questo percorso e le chiacchiere le lasciamo a chi non ha nulla da fare”.

C.C.

Letto 874 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo