Lavoratori in nero, sigilli al ristorante. Titolari denunciati e multati per 110mila euro

Venerdì, 20 Gennaio 2023 14:22 | Letto 546 volte   Clicca per ascolare il testo Lavoratori in nero, sigilli al ristorante. Titolari denunciati e multati per 110mila euro Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata, con la collaborazione dei militari del Comando Provinciale, ha apposto i sigilli a un ristorante, con attiguo market, gestito da due cittadini di nazionalità cinese a Civitanova Marche. Le indagini sono iniziate dopo i controlli effettuati durante le festività natalizie dai militari della compagnia civitanovese da cui era emersa la presenza nei due esercizi di lavoratori in nero, oltre ad altre irregolarità in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. Per tale motivo era stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale fino alla regolarizzazione delle prescrizioni contestate. I titolari avevano tuttavia proseguito nella loro attività commerciale tanto che era stato disposto un ulteriore controllo da parte dei carabinieri nel corso del quale due lavoratori, impiegati in cucina, cercavano di dileguarsi dalla porta sul retro. Identificati i due risultavano essere impiegati in nero e uno di loro addirittura essere clandestino sul territorio nazionale. I due titolari sono stati così denunciati e nei loro confronti sono state disposte, oltre al sequestro dell’attività multe e sanzioni per un ammontare complessivo di 110mila euro.
Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata, con la collaborazione dei militari del Comando Provinciale, ha apposto i sigilli a un ristorante, con attiguo market, gestito da due cittadini di nazionalità cinese a Civitanova Marche.

Le indagini sono iniziate dopo i controlli effettuati durante le festività natalizie dai militari della compagnia civitanovese da cui era emersa la presenza nei due esercizi di lavoratori in nero, oltre ad altre irregolarità in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. Per tale motivo era stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale fino alla regolarizzazione delle prescrizioni contestate.

I titolari avevano tuttavia proseguito nella loro attività commerciale tanto che era stato disposto un ulteriore controllo da parte dei carabinieri nel corso del quale due lavoratori, impiegati in cucina, cercavano di dileguarsi dalla porta sul retro. Identificati i due risultavano essere impiegati in nero e uno di loro addirittura essere clandestino sul territorio nazionale.

I due titolari sono stati così denunciati e nei loro confronti sono state disposte, oltre al sequestro dell’attività multe e sanzioni per un ammontare complessivo di 110mila euro.

Letto 546 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo