Teia piange Ida Impecora, una delle "nonnine" più longeve delle Marche

Mercoledì, 22 Marzo 2023 14:22 | Letto 608 volte   Clicca per ascolare il testo Teia piange Ida Impecora, una delle "nonnine" più longeve delle Marche Si è spenta Ida Impecora, la nonnina più longeva di Treia e una delle più longeve delle Marche, che aveva spento le 108 candeline lo scorso gennaio. Si trovava nella struttura residenziale per anziani treiese. Nata nel 1915 a Pievebovigliana, ha vissuto la Seconda Guerra Mondiale di cui ricordava spesso le fughe sui monti. Sposata con Ignazio, anche lui partì per la Guerra e tornò per sposarsi e in occasione dellanascita della loro unica figlia, Adriana. Nel 1985 si trasferì a Treia dove ha vissuto accanto a sua figlia e i suoi familiari. «Ha vissuto una vita guardando a ogni giorno sempre con ottimismo – la ricorda la nipote Lucia Piermartiri – Energica, positiva, propositiva, di larghe vedute sempre all’avanguardia rispetto anche alla sua età. Hasempre cercato che sua figlia studiasse, si costruisse un futuro, fosse indipendente. È stata fortunata perché ha goduto sempre di ottima salute fino al suo più grande dispiacere: la perdita di sua figlia nel 2016». Aveva due nipoti e sei pronipoti. Proprio i suoi familiari ci tengono a rivolgere un ringraziamento al personale della struttura residenziale per anziani di Treia dove è stata trattata come una persona di famiglia, conamore e cura fino all’ultimo giorno.
Si è spenta Ida Impecora, la nonnina più longeva di Treia e una delle più longeve delle Marche, che aveva spento le 108 candeline lo scorso gennaio. Si trovava nella struttura residenziale per anziani treiese.
Nata nel 1915 a Pievebovigliana, ha vissuto la Seconda Guerra Mondiale di cui ricordava spesso le fughe sui monti. Sposata con Ignazio, anche lui partì per la Guerra e tornò per sposarsi e in occasione della
nascita della loro unica figlia, Adriana. Nel 1985 si trasferì a Treia dove ha vissuto accanto a sua figlia e i suoi familiari.
«Ha vissuto una vita guardando a ogni giorno sempre con ottimismo – la ricorda la nipote Lucia Piermartiri – Energica, positiva, propositiva, di larghe vedute sempre all’avanguardia rispetto anche alla sua età. Ha
sempre cercato che sua figlia studiasse, si costruisse un futuro, fosse indipendente. È stata fortunata perché ha goduto sempre di ottima salute fino al suo più grande dispiacere: la perdita di sua figlia nel 2016».
Aveva due nipoti e sei pronipoti. Proprio i suoi familiari ci tengono a rivolgere un ringraziamento al personale della struttura residenziale per anziani di Treia dove è stata trattata come una persona di famiglia, con
amore e cura fino all’ultimo giorno.

Letto 608 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo