Tratto in salvo dai forestali un capriolo finito all'interno del Battistero di Osimo

Mercoledì, 06 Aprile 2016 19:45 | Letto 1526 volte   Clicca per ascolare il testo Tratto in salvo dai forestali un capriolo finito all'interno del Battistero di Osimo A seguito di segnalazione pervenuta al numero di emergenza ambientale del Corpo forestale dello Stato 1515, il personale della Stazione forestale di Ancona si è recato ad Osimo per soccorrere un capriolo rimasto imprigionato all’interno del Battistero, in pieno centro. L’animale, considerato anche dalla normativa vigente, pericoloso per l’incolumità pubblicaera visibilmente impaurito; i forestali giunti sul posto hanno constatato difficoltà nel procedere alla cattura dell’animale, e provvidenziale è stato lausilio di un veterinario privato che è riuscito ad anestetizzare  lanimale con una cerbottana a dardi Lanimale, bloccato in un vicolo cieco, chiuso da una porta a vetri, scalpitava e rischiava di ferirsi gravemente e procurare gravi danni a persone e cose, inoltre ha anche  ripetutamente caricato i forestali. Alla fine si è riusciti a bloccarlo e a poterlo sedare. L’esemplare, un capriolo maschio di circa tre anni in buona salute, è stato poi caricato sull’automezzo del veterinario con idoneo trasportino, e successivamente è stato risvegliato con apposito “antidoto” e liberato in un bosco in località Santa Paolina di Osimo

A seguito di segnalazione pervenuta al numero di emergenza ambientale del Corpo forestale dello Stato 1515, il personale della Stazione forestale di Ancona si è recato ad Osimo per soccorrere un capriolo rimasto imprigionato all’interno del Battistero, in pieno centro.

L’animale, considerato anche dalla normativa vigente, pericoloso per l’incolumità pubblicaera visibilmente impaurito; i forestali giunti sul posto hanno constatato difficoltà nel procedere alla cattura dell’animale, e provvidenziale è stato l'ausilio di un veterinario privato che è riuscito ad anestetizzare  l'animale con una cerbottana a dardi L'animale, bloccato in un vicolo cieco, chiuso da una porta a vetri, scalpitava e rischiava di ferirsi gravemente e procurare gravi danni a persone e cose, inoltre ha anche  ripetutamente caricato i forestali. Alla fine si è riusciti a bloccarlo e a poterlo sedare. L’esemplare, un capriolo maschio di circa tre anni in buona salute, è stato poi caricato sull’automezzo del veterinario con idoneo trasportino, e successivamente è stato risvegliato con apposito “antidoto” e liberato in un bosco in località Santa Paolina di Osimo

Letto 1526 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo