RisorgiMarche: Bollani e De Holanda rapiscono il pubblico

scritto Martedì, 16 Luglio 2019
La minaccia di pioggia e poi l'acquazzone non hanno fermato le oltre 2mila persone che ieri hanno invaso Dosso Vallonica, tra San Severino e Gagliole, per ascoltare il duo Stefano Bollani e Hamilton de Holanda. Un duo pazzesco, un pianoforte e un mandolino, la samba e il genio artistico italiano. E, senza parole ma con la sola forza delle note, nonostante la pioggia questi due artisti sono riusciti a scaldare il cuore dei presenti fra gli applausi quasi incessanti. 
Ad aprire il concerto, una piccolissima anteprima del Macerata Opera Festival con alcune proposte estratte dall'opera della Carmen. Poi, quei sound che fanno immaginare il Brasile e brani più noti come quello di Astor Piazzolla. 

IMG 4066

Insomma quello di ieri è stato un pomeriggio magico, checché ne dica chi non ha apprezzato la proposta di RisorgiMarche, un pomeriggio, se vogliamo, di grande qualità musicale e dunque non resta ora che scoprire le prossime date a sorpresa. Chissà quali meraviglie attendono gli spettatori. 
Un'unica nota dolente l'area parcheggio scelta nella frazione di Tebbiano, a San Severino: un campo che con la pioggia è divenuto impraticabile. Fra auto che slittavano sul fango e quelle che riuscivano a stento ad avvicinarsi all'uscita, c'è voluta l'operatività dei volontari della Protezione Civile e dell'associazione nazionale Carabinieri, e la professionalità della Polizia Locale e dei Carabinieri per gestire quella che era diventata una vera e propria emergenza, fra spinte a braccio e l'ausilio di un trattore per trainare le auto fuori dal parcheggio.
G.G. 

risorgimarche ssm
risorgimarche ssm2
  Clicca per ascolare il testo RisorgiMarche: Bollani e De Holanda rapiscono il pubblico scritto Martedì, 16 Luglio 2019 La minaccia di pioggia e poi lacquazzone non hanno fermato le oltre 2mila persone che ieri hanno invaso Dosso Vallonica, tra San Severino e Gagliole, per ascoltare il duo Stefano Bollani e Hamilton de Holanda. Un duo pazzesco, un pianoforte e un mandolino, la samba e il genio artistico italiano. E, senza parole ma con la sola forza delle note, nonostante la pioggia questi due artisti sono riusciti a scaldare il cuore dei presenti fra gli applausi quasi incessanti. Ad aprire il concerto, una piccolissima anteprima del Macerata Opera Festival con alcune proposte estratte dallopera della Carmen. Poi, quei sound che fanno immaginare il Brasile e brani più noti come quello di Astor Piazzolla. Insomma quello di ieri è stato un pomeriggio magico, checché ne dica chi non ha apprezzato la proposta di RisorgiMarche, un pomeriggio, se vogliamo, di grande qualità musicale e dunque non resta ora che scoprire le prossime date a sorpresa. Chissà quali meraviglie attendono gli spettatori. Ununica nota dolente larea parcheggio scelta nella frazione di Tebbiano, a San Severino: un campo che con la pioggia è divenuto impraticabile. Fra auto che slittavano sul fango e quelle che riuscivano a stento ad avvicinarsi alluscita, cè voluta loperatività dei volontari della Protezione Civile e dellassociazione nazionale Carabinieri, e la professionalità della Polizia Locale e dei Carabinieri per gestire quella che era diventata una vera e propria emergenza, fra spinte a braccio e lausilio di un trattore per trainare le auto fuori dal parcheggio.G.G. 

125 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo