San Severino, arrivate 16 nuove telecamere. Il consiglio approva la variante per l'area verde

Giovedì, 28 Novembre 2019 15:30 | Letto 120 volte   Clicca per ascolare il testo San Severino, arrivate 16 nuove telecamere. Il consiglio approva la variante per l'area verde Sedici nuove telecamere di videosorveglianza. Tutti i varchi in entrata e uscita da San Severino sono coperti. Il consiglio ha approvato anche la trasformazione dell’area verde destinandola a parcheggio. Soddisfatto l’assessore Jacopo Orlandani per il completamento dell’impianto di videosorveglianza: “Era un intervento su cui credevamo e che volevamo portare a termine per un importo di circa 40mila euro. È stato cofinanziato al 50 per cento dal Ministero dell’Interno e in questo modo abbiamo completato la rete cittadina. Dei 16 apparecchi, quattro sono dotate di un sistema denominato Ocr che potrà essere utile per il riconoscimento delle targhe e quindi di individuare chi non ha l’assicurazione o non ha fatto la revisione”.  Gli impianti sono entrati in funzione nei pressi della scuola media, sia dal lato d’ingresso che da quello verso il fiume Potenza e il campetto da basket coperto oggetto di un raid vandalico nei mesi scorsi. Nuovi dispositivi anche nei pressi della nuova scuola di via Lorenzo d’Alessandro, nella zona dell’Itts Divini di viale Mazzini, in alcune vie del centro storico e all’altezza del varco d’ingresso per chi arriva da Serrapetrona, unico varco stradale sprovvisto fino ad oggi di telecamere. In totale sono 72 le telecamere già attive in città di cui 16 dotate di sistema Ocr.  Dopo il nulla osta senza prescrizioni della Provincia di Macerata, espresso nei giorni scorsi con parere di conformità favorevole, l’assise settempedana ha anche definitivamente approvato la trasformazione di un’area pubblica, nel rione Settempeda, da area per il verde ad area per parcheggi privati. L’argomento aveva suscitato non poche polemiche ma l’offerta ricevuta dal Comune era irrinunciabile, circa 300mila euro, più del doppio del valore stimato. Il punto è stato approvato con voto favorevole della maggioranza consiliare, l’astensione della consigliera Gabriela Lampa e il voto contrario del consigliere Francesco Borioni. 
Sedici nuove telecamere di videosorveglianza. Tutti i varchi in entrata e uscita da San Severino sono coperti. Il consiglio ha approvato anche la trasformazione dell’area verde destinandola a parcheggio.

Soddisfatto l’assessore Jacopo Orlandani per il completamento dell’impianto di videosorveglianza: “Era un intervento su cui credevamo e che volevamo portare a termine per un importo di circa 40mila euro. È stato cofinanziato al 50 per cento dal Ministero dell’Interno e in questo modo abbiamo completato la rete cittadina. Dei 16 apparecchi, quattro sono dotate di un sistema denominato Ocr che potrà essere utile per il riconoscimento delle targhe e quindi di individuare chi non ha l’assicurazione o non ha fatto la revisione”. 

Gli impianti sono entrati in funzione nei pressi della scuola media, sia dal lato d’ingresso che da quello verso il fiume Potenza e il campetto da basket coperto oggetto di un raid vandalico nei mesi scorsi. Nuovi dispositivi anche nei pressi della nuova scuola di via Lorenzo d’Alessandro, nella zona dell’Itts Divini di viale Mazzini, in alcune vie del centro storico e all’altezza del varco d’ingresso per chi arriva da Serrapetrona, unico varco stradale sprovvisto fino ad oggi di telecamere.

In totale sono 72 le telecamere già attive in città di cui 16 dotate di sistema Ocr. 

Dopo il nulla osta senza prescrizioni della Provincia di Macerata, espresso nei giorni scorsi con parere di conformità favorevole, l’assise settempedana ha anche definitivamente approvato la trasformazione di un’area pubblica, nel rione Settempeda, da area per il verde ad area per parcheggi privati. L’argomento aveva suscitato non poche polemiche ma l’offerta ricevuta dal Comune era irrinunciabile, circa 300mila euro, più del doppio del valore stimato.

Il punto è stato approvato con voto favorevole della maggioranza consiliare, l’astensione della consigliera Gabriela Lampa e il voto contrario del consigliere Francesco Borioni. 


Letto 120 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo