Castelraimondo, violenta una minore. Arrestato

Sabato, 30 Novembre 2019 16:44 | Letto 4553 volte   Clicca per ascolare il testo Castelraimondo, violenta una minore. Arrestato In manette un giovane del ’94. È accusato di aver violentato una 17enne arrivata a Castelraimondo per studiare italiano. Ad arrestarlo i Carabinieri della Compagnia di Camerino.  La ragazzina aveva conosciuto il 25enne, B.C., italiano e incensurato e residente a Gagliole sui social, quest’estate. Accompagnata da un’insegnante e da una amica connazionale e coetanea, il 10 luglio si era rivolta ai Carabinieri per denunciare di aver subito una violenza sessuale nella macchina del ragazzo.  Doveva essere un’uscita a quattro ma ad un certo punto due amici si sarebbero appartati e la 17enne sarebbe rimasta sola col 25enne che, a quel punto, avrebbe abusato di lei. Le immediate indagini condotte dai Carabinieri e dirette dal Procuratore di Macerata Giovanni Giorgio hanno permesso di raccogliere più che sufficienti elementi idonei a rafforzare il prefigurato quadro indiziario del 25enne che, da quanto emerso, avrebbe obbligato la ragazza ad avere un rapporto completo con lui nella zona del “Pipistrello”, dopo averle tolto pantaloni e slip e trattenendola con forza per le spalle. Proprio i lividi addosso alla ragazza sarebbero stati una prova della violenza. La ragazza, una volta finito l’amplesso, si sarebbe rivestita dimenticando le mutandine e sarebbe scappata in stato confusionale facendo ritorno al Campus Magnolie dove era ospitata. Lì, avrebbe raccontato l’accaduto alle amiche.  Il racconto preciso e minuzioso, insieme ai referti sul materiale biologico presente nella macchina e sugli indumenti e alle conversazioni sul telefono del ragazzo, sono state le prove dell’efferato gesto. Con un amico, il 25enne commentava così: “me la sono sco---. C’ho messo quattro o cinque minuti per venire”; “non e’ che me ritrovo in galera?”.  Il ragazzo è stato condannato agli arresti domiciliari dal tribunale di Ancona per il reato di violenza sessuale nei confronti di persona minorenne.g.g.
In manette un giovane del ’94. È accusato di aver violentato una 17enne arrivata a Castelraimondo per studiare italiano. Ad arrestarlo i Carabinieri della Compagnia di Camerino. 

La ragazzina aveva conosciuto il 25enne, B.C., italiano e incensurato e residente a Gagliole sui social, quest’estate. Accompagnata da un’insegnante e da una amica connazionale e coetanea, il 10 luglio si era rivolta ai Carabinieri per denunciare di aver subito una violenza sessuale nella macchina del ragazzo. 

Doveva essere un’uscita a quattro ma ad un certo punto due amici si sarebbero appartati e la 17enne sarebbe rimasta sola col 25enne che, a quel punto, avrebbe abusato di lei. Le immediate indagini condotte dai Carabinieri e dirette dal Procuratore di Macerata Giovanni Giorgio hanno permesso di raccogliere più che sufficienti elementi idonei a rafforzare il prefigurato quadro indiziario del 25enne che, da quanto emerso, avrebbe obbligato la ragazza ad avere un rapporto completo con lui nella zona del “Pipistrello”, dopo averle tolto pantaloni e slip e trattenendola con forza per le spalle. Proprio i lividi addosso alla ragazza sarebbero stati una prova della violenza. La ragazza, una volta finito l’amplesso, si sarebbe rivestita dimenticando le mutandine e sarebbe scappata in stato confusionale facendo ritorno al Campus Magnolie dove era ospitata. Lì, avrebbe raccontato l’accaduto alle amiche. 

Il racconto preciso e minuzioso, insieme ai referti sul materiale biologico presente nella macchina e sugli indumenti e alle conversazioni sul telefono del ragazzo, sono state le prove dell’efferato gesto. Con un amico, il 25enne commentava così: “me la sono sco---. C’ho messo quattro o cinque minuti per venire”; “non e’ che me ritrovo in galera?”. 

Il ragazzo è stato condannato agli arresti domiciliari dal tribunale di Ancona per il reato di violenza sessuale nei confronti di persona minorenne.
g.g.

Letto 4553 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo