"Sono di Muccia, vendo alberelli per raccogliere fondi"

Mercoledì, 11 Dicembre 2019 11:22 | Letto 2270 volte   Clicca per ascolare il testo "Sono di Muccia, vendo alberelli per raccogliere fondi" Sono di Muccia, vendo alberelli per aiutare il mio paese. Così si sarebbe presentata una donna, alcuni giorni fa, alla porta di alcuni cittadini di San Severino. O meglio, pare abbia iniziato spacciandosi per muccese prodiga a raccogliere fondi per la propria comunità vendendo alberelli ma poi pare abbia cambiato strategia. La stessa si sarebbe infatti presentata ad altre case raccontando unaltra storia e qualcun altro invece racconta di una coppia di coniugi a bussare alla porta di casa. Laccaduto è stato raccontato sui social network da più di una persona e qualcuno ha affermato di averla incontrata anche lo scorso anno. Ad insospettire, un accento non tipico dellalto maceratese e un modo di fare che non rispecchiava quello delle nostre zone. Il fatto ha richiamato lattenzione di molte persone non solo perché si tratterebbe innanzitutto di un tentativo di truffa ma anche per il tentativo di usare la disgrazia del terremoto per trarre vantaggi.g.g.
"Sono di Muccia, vendo alberelli per aiutare il mio paese". Così si sarebbe presentata una donna, alcuni giorni fa, alla porta di alcuni cittadini di San Severino. O meglio, pare abbia iniziato spacciandosi per muccese prodiga a raccogliere fondi per la propria comunità vendendo alberelli ma poi pare abbia cambiato strategia. La stessa si sarebbe infatti presentata ad altre case raccontando un'altra storia e qualcun altro invece racconta di una coppia di coniugi a bussare alla porta di casa. 
L'accaduto è stato raccontato sui social network da più di una persona e qualcuno ha affermato di averla incontrata anche lo scorso anno. 
Ad insospettire, un accento non tipico dell'alto maceratese "e un modo di fare che non rispecchiava quello delle nostre zone". Il fatto ha richiamato l'attenzione di molte persone non solo perché si tratterebbe innanzitutto di un tentativo di truffa ma anche per il tentativo di usare la disgrazia del terremoto per trarre vantaggi.
g.g.

Letto 2270 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo