Arrivano le telecamere di Linea Verde

Martedì, 14 Gennaio 2020 12:48 | Letto 2546 volte   Clicca per ascolare il testo Arrivano le telecamere di Linea Verde Le telecamere di Rai Uno con il programma Linea Verde arrivano in provincia. Nei prossimi due giorni, infatti, saranno impegnate tra San Ginesio, Ripe San Ginesio ed altri paesi. Domani, infatti, le riprese di Linea Verde saranno nel borgo di San Ginesio. Dopo un primo sopralluogo avvenuto nei giorni scorsi, la troupe dello storico programma televisivo che illustra l’agricoltura italiana e le sue eccellenze in onda su Rai 1, racconterà San Ginesio attraverso un viaggio alla scoperta del borgo e di alcune sue eccellenze culturali, produttive, ricettive e gastronomiche. I conduttori Beppe Convertini, Ingrid Muccitelli e Peppone Calabrese passeggeranno per San Ginesio e lo vivranno in tutta la sua – seppur ferita- bellezza; conosceranno la realtà della Fattoria Scagnetti che produce carni garantite dal marchio IGP (indicazione geografica protetta); la Società Agricola Lai e suoi ottimi prodotti caseari; l’Agriturismo bioecologico “La Quercia della Memoria”che ospita l’Agrinido, quale progetto educativo altamente innovativo. Un racconto tutto al positivo che metterà al centro uomini e donne che riescono a portare avanti con forza, passione e dedizione la loro attività per il bene di un intero territorio, superando tutte le difficoltà. San Ginesio, infine, si giocherà un’altra sua carta vincente deliziando il palato dei conduttori con il piatto tipico del Polentone, realizzato dalla maestria della signora Feltrina. A curiosare in quei momenti anche il direttore e il capo redattore de LAppennino Camerte.Giovedì la troupe della trasmissione sarà a Ripe San Ginesio, per raccontare il Paese ed il progetto di valorizzazione e riqualificazione del Centro storico “Qui:Borgofuturo”. I servizi saranno dedicati alle tradizioni, alle tipicità e peculiarità del nostro territorio. A catturare l’attenzione della nota trasmissione televisiva, anche le attività artigianali ed i laboratori aperti nel centro storico, in immobili concessi dall’Amministrazione in locazione a canone simbolico, per favorire l’animazione ed il ripopolamento del paese. Una strategia vincente, perseguita da tempo e solo rallentata per effetto del sisma, che ha fatto sì che oggi siano presenti nel Borgo una Bottega alimentare, in gestione comune con il Bar, un Birrificio artigianale, un Bottega di Arte ceramica, un Punto del Pensiero. Il Progetto “Qui: Borgofuturo” è in fase di sviluppo. Presto l’emanazione di nuovi bandi per la concessione di ulteriori immobili.La puntata andrà in onda domenica 2 febbraio alle 12.20.GS
Le telecamere di Rai Uno con il programma Linea Verde arrivano in provincia. Nei prossimi due giorni, infatti, saranno impegnate tra San Ginesio, Ripe San Ginesio ed altri paesi. Domani, infatti, le riprese di Linea Verde saranno nel borgo di San Ginesio. Dopo un primo sopralluogo avvenuto nei giorni scorsi, la troupe dello storico programma televisivo che illustra l’agricoltura italiana e le sue eccellenze in onda su Rai 1, racconterà San Ginesio attraverso un viaggio alla scoperta del borgo e di alcune sue eccellenze culturali, produttive, ricettive e gastronomiche.

I conduttori Beppe Convertini, Ingrid Muccitelli e Peppone Calabrese passeggeranno per San Ginesio e lo vivranno in tutta la sua – seppur ferita- bellezza; conosceranno la realtà della Fattoria Scagnetti che produce carni garantite dal marchio IGP (indicazione geografica protetta); la Società Agricola Lai e suoi ottimi prodotti caseari; l’Agriturismo bioecologico “La Quercia della Memoria”che ospita l’Agrinido, quale progetto educativo altamente innovativo.

Un racconto tutto al positivo che metterà al centro uomini e donne che riescono a portare avanti con forza, passione e dedizione la loro attività per il bene di un intero territorio, superando tutte le difficoltà.

San Ginesio, infine, si giocherà un’altra sua carta vincente deliziando il palato dei conduttori con il piatto tipico del Polentone, realizzato dalla maestria della signora Feltrina. A curiosare in quei momenti anche il direttore e il capo redattore de L'Appennino Camerte.

Giovedì la troupe della trasmissione sarà a Ripe San Ginesio, per raccontare il Paese ed il progetto di valorizzazione e riqualificazione del Centro storico “Qui:Borgofuturo”.

I servizi saranno dedicati alle tradizioni, alle tipicità e peculiarità del nostro territorio. A catturare l’attenzione della nota trasmissione televisiva, anche le attività artigianali ed i laboratori aperti nel centro storico, in immobili concessi dall’Amministrazione in locazione a canone simbolico, per favorire l’animazione ed il ripopolamento del paese.

Una strategia vincente, perseguita da tempo e solo rallentata per effetto del sisma, che ha fatto sì che oggi siano presenti nel Borgo una Bottega alimentare, in gestione comune con il Bar, un Birrificio artigianale, un Bottega di Arte ceramica, un Punto del Pensiero.

Il Progetto “Qui: Borgofuturo” è in fase di sviluppo. Presto l’emanazione di nuovi bandi per la concessione di ulteriori immobili.

La puntata andrà in onda domenica 2 febbraio alle 12.20.

GS

Letto 2546 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo