Premio Internazionale Massimo Urbani: 25 anni di successi

Martedì, 22 Giugno 2021 13:59 | Letto 353 volte   Clicca per ascolare il testo Premio Internazionale Massimo Urbani: 25 anni di successi Una storia lunga 25 anni per il Premio Internazionale Massimo Urbani, destinata ad attraversare e segnare la vita di tanti giovani jazzisti, diventati grandi dopo aver scalato il podio della competizione per giovani solisti jazz. Ldea, -come dichiarato dal direttore artistico Daniele Massimi-, è venuta a Paolo Piangerelli, talent scout e produttore discografico della Philology Records, che è il fondatore del premio Massimo Urbani e le prime edizioni si sono svolte ad Urbisaglia. Ogni anno partecipano musicisti che vengono da tutta Italia e anche dallestero, abbiamo selezionato circa 50 domande di partecipazione e nella suggestiva Rocca Borgesca di Camerino, il 25 giugno ci sarà l’anteprima per proseguire con le finali del 26 e 27 con una due giorni ricca di musica. Un appuntamento imperdibile dellestate camerte – ha dichiarato lassessore alla Cultura Giovanna Sartori - una manifestazione confermata nei mesi scorsi nonostante la pandemia. Ma lorganizzazione Musicando e il presidente Massimi, con grande tenacia, hanno voluto questo importantissimo appuntamento che si inserisce tra i primi eventi dellestate. Da parte mia e di tutta lamministrazione – continua la Sartori – il pieno sostegno per la XXV edizione del Premio Urbani che proponpo nomi importanti. Anche questo anno Camerino si conferma un punto di riferimento per la musica nazionale e internazionale in modo particolare per il jazz. La Pro Loco nella serata finale di domenica nominerà il camerte dellanno per ledizione 2019/2020 che era rimasta indietro a causa dellemergenza covid. Un motivo in più – conclude lassessore – per confermare la sinergia fra le associazioni che trovano questa collaborazione allinterno di un evento che diventa una manifestazione cardine tra gli eventi dellanno. Conosciamo i nove giovani finalisti che hanno superato la selezione e che ora si apprestano allo step finale per contendersi il titolo del concorso per solisti jazz. I loro nomi:Lorenzo Bisogno al sax tenore; Riccardo Catria alla tromba; Vincenzo Di Gioia al sax alto; Simone Piero Faedda alla chitarra, borsista selezionato da Nuoro Jazz; Ada Flocco alla voce; Karolis Šarkus al sax alto;Giulio Ottanelli al sax alto; Gianluca Palazzo alla chitarra; Francesco Pio Russo al sax alto. A presiedere la giuria della XXIV edizione sarà Stefano Di Battista (sotto in foto), sassofonista tra i più brillante, pendolare del jazz in perenne andirivieni tra Roma e Parigi. Accanto a lui per valutare i finalisti, il batterista Massimo Manzi, il contrabbassista Massimo Moriconi, il pianista Andrea Rea, il sassofonista fratello di Massimo, Maurizio Urbani, il direttore artistico e presidente di MusiCamDo Jazz, Daniele Massimi e il direttore artistico di Fara Music Festival ed Emme Record Label, Enrico Moccia. Il programma è molto ricco e prevede eventi a partire dal pomeriggio con giochi musicali per i bambini. Si prosegue fino a tarda sera con concerti esibizioni di tanti artisti importanti. Lorganozzazione è curata da Musicamdo con l’imprescindibile collaborazione del Comune di Camerino, la Regione Marche, l’Università degli Studi di Camerino, Marche Jazz Network, I-Jazz, MIDJ, Nuoro Jazz,Fara Music Festival, Emme Record Label, NUOVO IMAIE, MIBACT, con il supporto di Contram. Le giornate prevedono laboratori musicali per bambini a cura di Sabrina Conocchioli, Vincenzo Pierluca e Laura Fermanelli per poi proseguire con i concerti delle 19, il sabato il quartetto di Sophia Tomelleri, vincitrice del Premio Urbani dello scorso anno e la domenica con Maurizio Urbani Special Quartet. A partire dalle ore 21.15, nella giornata di sabato, l’esibizione dei finalisti del Premio Urbani che si concluderà con la proclamazione dei vincitori.  La domenica invece, sempre alle 21.15 il presidente di giuria dell’edizione, Stefano Di Battista, suonerà con il vincitore del Premio Urbani 2021. I finalisti avranno un trio di tutto rispetto per accompagnare la loro esibizione. Si tratta infatti di Andrea Rea al piano, Massimo Manzi alla batteria e Massimo Moriconi al contrabbasso. L’ingresso all’area concerti, al costo di 10 euro, è consentito esclusivamente indossando la mascherina e mantenendo una distanza interpersonale di un metro. L’area food&drink, esterna alla zona concerti, sarà attiva a partire dalle ore 17. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno presso l’Auditorium Benedetto XIII in via Le Mosse. Mario Staffolani
Una storia lunga 25 anni per il Premio Internazionale Massimo Urbani, destinata ad attraversare e segnare la vita di tanti giovani jazzisti, diventati grandi dopo aver scalato il podio della competizione per giovani solisti jazz.

"L'dea, -come dichiarato dal direttore artistico Daniele Massimi-, è venuta a Paolo Piangerelli, talent scout e produttore discografico della Philology Records, che è il fondatore del premio Massimo Urbani e le prime edizioni si sono svolte ad Urbisaglia. Ogni anno partecipano musicisti che vengono da tutta Italia e anche dall'estero, abbiamo selezionato circa 50 domande di partecipazione e nella suggestiva Rocca Borgesca di Camerino, il 25 giugno ci sarà l’anteprima per proseguire con le finali del 26 e 27 con una due giorni ricca di musica."

"Un appuntamento imperdibile dell'estate camerte – ha dichiarato l'assessore alla Cultura Giovanna Sartori - una manifestazione confermata nei mesi scorsi nonostante la pandemia. Ma l'organizzazione Musicando e il presidente Massimi, con grande tenacia, hanno voluto questo importantissimo appuntamento che si inserisce tra i primi eventi dell'estate. Da parte mia e di tutta l'amministrazione – continua la Sartori – il pieno sostegno per la XXV edizione del Premio Urbani che proponpo nomi importanti.

Anche questo anno Camerino si conferma un punto di riferimento per la musica nazionale e internazionale in modo particolare per il jazz.

La Pro Loco nella serata finale di domenica nominerà il camerte dell'anno per l'edizione 2019/2020 che era rimasta indietro a causa dell'emergenza covid.

Un motivo in più – conclude l'assessore – per confermare la sinergia fra le associazioni che trovano questa collaborazione all'interno di un evento che diventa una manifestazione cardine tra gli eventi dell'anno".

Conosciamo i nove giovani finalisti che hanno superato la selezione e che ora si apprestano allo step finale per contendersi il titolo del concorso per solisti jazz. I loro nomi:Lorenzo Bisogno al sax tenore; Riccardo Catria alla tromba; Vincenzo Di Gioia al sax alto; Simone Piero Faedda alla chitarra, borsista selezionato da Nuoro Jazz; Ada Flocco alla voce; Karolis Šarkus al sax alto;Giulio Ottanelli al sax alto; Gianluca Palazzo alla chitarra; Francesco Pio Russo al sax alto.

1 FINALISTI PIMU 2021


A presiedere la giuria della XXIV edizione sarà Stefano Di Battista (sotto in foto), sassofonista tra i più brillante, pendolare del jazz in perenne andirivieni tra Roma e Parigi. Accanto a lui per valutare i finalisti, il batterista Massimo Manzi, il contrabbassista Massimo Moriconi, il pianista Andrea Rea, il sassofonista fratello di Massimo, Maurizio Urbani, il direttore artistico e presidente di MusiCamDo Jazz, Daniele Massimi e il direttore artistico di Fara Music Festival ed Emme Record Label, Enrico Moccia.

stefano di battista presidente di giuria XXV ed PIMU


Il programma è molto ricco e prevede eventi a partire dal pomeriggio con giochi musicali per i bambini. Si prosegue fino a tarda sera con concerti esibizioni di tanti artisti importanti. L'organozzazione è curata da Musicamdo con l’imprescindibile collaborazione del Comune di Camerino, la Regione Marche, l’Università degli Studi di Camerino, Marche Jazz Network, I-Jazz, MIDJ, Nuoro Jazz,Fara Music Festival, Emme Record Label, NUOVO IMAIE, MIBACT, con il supporto di Contram".

Le giornate prevedono laboratori musicali per bambini a cura di Sabrina Conocchioli, Vincenzo Pierluca e Laura Fermanelli per poi proseguire con i concerti delle 19, il sabato il quartetto di Sophia Tomelleri, vincitrice del Premio Urbani dello scorso anno e la domenica con Maurizio Urbani Special Quartet. A partire dalle ore 21.15, nella giornata di sabato, l’esibizione dei finalisti del Premio Urbani che si concluderà con la proclamazione dei vincitori.  La domenica invece, sempre alle 21.15 il presidente di giuria dell’edizione, Stefano Di Battista, suonerà con il vincitore del Premio Urbani 2021.

I finalisti avranno un trio di tutto rispetto per accompagnare la loro esibizione. Si tratta infatti di Andrea Rea al piano, Massimo Manzi alla batteria e Massimo Moriconi al contrabbasso.

L’ingresso all’area concerti, al costo di 10 euro, è consentito esclusivamente indossando la mascherina e mantenendo una distanza interpersonale di un metro. L’area food&drink, esterna alla zona concerti, sarà attiva a partire dalle ore 17. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno presso l’Auditorium Benedetto XIII in via Le Mosse.


Mario Staffolani



Letto 353 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo