CORSASPADA 1022X200

Camerino, si alza il sipario sulla Corsa alla Spada

Martedì, 10 Maggio 2016 16:37 | Letto 1314 volte   Clicca per ascolare il testo Camerino, si alza il sipario sulla Corsa alla Spada Su il sipario sulla XXXV edizione della Corsa alla Spada e Palio, che riporta la città ducale nei fasti e negli splendori medioevali della Signoria Da Varano. Il ricco programma di manifestazioni, che ha preso il via prenderà il via mercoledì 11 maggio con la Cena dei Mille, si concluderà solo in parte domenica 22 maggio, con la giornata dedicata alla Corsa alla Spada che segna la fine delle festività per il Santo Patrono Venanzio. Suggestiva e ricca di emozioni la cerimonia solenne dellOfferta dei Ceri, che come tradizione vuole si svolge ogni anno la sera della vigilia del giorno del Patrono, il 17 maggio, durante la quale il corteo storico si muove in notturna per le vie del centro storico fino a raggiungere la Basilica di San Venanzio. Fuori della quale i trenta atleti che la domenica successiva parteciperanno alla Corsa alla Spada accendono un focaraccio propiziatorio che scalda i volti e i cuori della città. Ma non svestiremo del tutto i panni dellepoca. Sabato 28 maggio infatti sarà riproposta la rievocazione dellIncoronazione del Duca Giovanni Maria Da Varano, alla quale seguirà il Desinar del Duca e de lo Populo tutto, banchetto rinascimentale in doppia veste che si terrà sia nel quadriportico del Palazzo Ducale che in Piazza Cavour, rispettivamente per la corte e per il popolo. “Le commissioni hanno lavorato anche questanno con lintento di offrire alla città unedizione indimenticabile della Corsa alla Spada – ha affermato il presidente Giuseppe Corridoni – e approfitto per ringraziare tutti quanti collaborano e investono il proprio tempo per la nostra rievocazione, senza i quali nulla di tutto questo sarebbe possibile, le numerose associazioni cittadine con le quali collaboriamo, gli enti e le istituzioni, e non da ultimo il comune di Camerino, per il sostegno e la fiducia confermate a questa ormai storica manifestazione. Voglio inoltre invitare a raggiungere Camerino tutti quanti avessero il piacere di vivere una più giornate allinsegna dello splendore e dei sapori medievali. Le taverne dei tre terzieri li aspettano con i loro menù dellepoca e saranno aperte tutte le sere fino al 22 maggio e a pranzo, il 15 (Sossanta e Mezzo), il 18 (Muralto) e il 22, per farvi assaporare al meglio il variegato programma di iniziative che sta per partire”.

Su il sipario sulla XXXV edizione della Corsa alla Spada e Palio, che riporta la città ducale nei fasti e negli splendori medioevali della Signoria Da Varano. Il ricco programma di manifestazioni, che ha preso il via prenderà il via mercoledì 11 maggio con la Cena dei Mille, si concluderà solo in parte domenica 22 maggio, con la giornata dedicata alla Corsa alla Spada che segna la fine delle festività per il Santo Patrono Venanzio. Suggestiva e ricca di emozioni la cerimonia solenne dell'Offerta dei Ceri, che come tradizione vuole si svolge ogni anno la sera della vigilia del giorno del Patrono, il 17 maggio, durante la quale il corteo storico si muove in notturna per le vie del centro storico fino a raggiungere la Basilica di San Venanzio. Fuori della quale i trenta atleti che la domenica successiva parteciperanno alla Corsa alla Spada accendono un focaraccio propiziatorio che scalda i volti e i cuori della città.

Ma non svestiremo del tutto i panni dell'epoca. Sabato 28 maggio infatti sarà riproposta la rievocazione dell'Incoronazione del Duca Giovanni Maria Da Varano, alla quale seguirà il Desinar del Duca e de lo Populo tutto, banchetto rinascimentale in doppia veste che si terrà sia nel quadriportico del Palazzo Ducale che in Piazza Cavour, rispettivamente per la corte e per il popolo.

“Le commissioni hanno lavorato anche quest'anno con l'intento di offrire alla città un'edizione indimenticabile della Corsa alla Spada – ha affermato il presidente Giuseppe Corridoni – e approfitto per ringraziare tutti quanti collaborano e investono il proprio tempo per la nostra rievocazione, senza i quali nulla di tutto questo sarebbe possibile, le numerose associazioni cittadine con le quali collaboriamo, gli enti e le istituzioni, e non da ultimo il comune di Camerino, per il sostegno e la fiducia confermate a questa ormai storica manifestazione. Voglio inoltre invitare a raggiungere Camerino tutti quanti avessero il piacere di vivere una più giornate all'insegna dello splendore e dei sapori medievali. Le taverne dei tre terzieri li aspettano con i loro menù dell'epoca e saranno aperte tutte le sere fino al 22 maggio e a pranzo, il 15 (Sossanta e Mezzo), il 18 (Muralto) e il 22, per farvi assaporare al meglio il variegato programma di iniziative che sta per partire”.

Letto 1314 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo