Neve e mancata apertura impianti a Sassotetto, la minoranza interroga il sindaco

Martedì, 21 Dicembre 2021 16:12 | Letto 510 volte   Clicca per ascolare il testo Neve e mancata apertura impianti a Sassotetto, la minoranza interroga il sindaco Una interrogazione a risposta scritta urgente relativa alla mancata apertura degli impianti di Sassotetto è stata presentata al sindaco e alla giunta comunale di Sarnano dal capogruppo di minoranza de “Il paese che vogliamo” Giacomino Piergentili. “Dopo il lungo fermo delle attività dovuto alla pandemia, la riapertura degli impianti sciistici poteva e doveva essere per molti operatori economici sarnanesi un’occasione irripetibile per risollevare le sorti della propria attività – dichiara il capogruppo Piergentili - L’amministrazione comunale è impegnata in varie iniziative più o meno valide per determinare arrivi e presenze turistiche nel nostro paese, come le cascatelle illuminate di notte e la pista di pattinaggio. Inaspettatamente, però, accade quello che mai avresti pensato potesse accadere. In questa situazione molto critica per tutti sotto il profilo economico, dopo l’abbondante nevicata del 10 e 11 di dicembre scorso, la domenica seguente, il 12 dicembre ed i giorni successivi, non sono stati aperti gli impianti sciistici nel comprensorio di Sarnano. Nel fine settimana del 18 e 19 dicembre, degli impianti di proprietà comunale in gestione alla Sassotetto srl, viene attivato solo la seggiovia S. Maria delle Nevi con partenza a Fontelardina. Tutti chiusi gli impianti in Loc. Sassotetto, compresa la sciovia “La Faggeta” che, con un costo insieme ai sovrastanti paravalanghe di circa 650.000,00, malgrado i lavori siano terminati da diversi anni non è stata mai utilizzata”. Da queste considerazioni scaturisce l’interrogazione proposta “per far conoscere ai cittadini le motivazioni che hanno portato a questa assurda situazione, ma soprattutto chiedere al Sindaco le iniziative intraprese nei confronti del gestore per il grave danno che tale chiusura degli impianti sciistici sta arrecando all’economia del nostro territorio”, conclude Giacomino Piegentili.
Una interrogazione a risposta scritta urgente relativa alla mancata apertura degli impianti di Sassotetto è stata presentata al sindaco e alla giunta comunale di Sarnano dal capogruppo di minoranza de “Il paese che vogliamo” Giacomino Piergentili.

“Dopo il lungo fermo delle attività dovuto alla pandemia, la riapertura degli impianti sciistici poteva e doveva essere per molti operatori economici sarnanesi un’occasione irripetibile per risollevare le sorti della propria attività – dichiara il capogruppo Piergentili - L’amministrazione comunale è impegnata in varie iniziative più o meno valide per determinare arrivi e presenze turistiche nel nostro paese, come le cascatelle illuminate di notte e la pista di pattinaggio. Inaspettatamente, però, accade quello che mai avresti pensato potesse accadere. In questa situazione molto critica per tutti sotto il profilo economico, dopo l’abbondante nevicata del 10 e 11 di dicembre scorso, la domenica seguente, il 12 dicembre ed i giorni successivi, non sono stati aperti gli impianti sciistici nel comprensorio di Sarnano. Nel fine settimana del 18 e 19 dicembre, degli impianti di proprietà comunale in gestione alla Sassotetto srl, viene attivato solo la seggiovia S. Maria delle Nevi con partenza a Fontelardina. Tutti chiusi gli impianti in Loc. Sassotetto, compresa la sciovia “La Faggeta” che, con un costo insieme ai sovrastanti paravalanghe di circa 650.000,00, malgrado i lavori siano terminati da diversi anni non è stata mai utilizzata”.

Da queste considerazioni scaturisce l’interrogazione proposta “per far conoscere ai cittadini le motivazioni che hanno portato a questa assurda situazione, ma soprattutto chiedere al Sindaco le iniziative intraprese nei confronti del gestore per il grave danno che tale chiusura degli impianti sciistici sta arrecando all’economia del nostro territorio”, conclude Giacomino Piegentili.

Letto 510 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo