Sorpresa a Camporotondo e Cessapalombo, spuntano le seconde liste

Sabato, 27 Aprile 2019 14:25 | Letto 2164 volte   Clicca per ascolare il testo Sorpresa a Camporotondo e Cessapalombo, spuntano le seconde liste La sorpresa dellultima ora. Quando sembrava che a correre per la carica di primo cittadino nei comuni di Camporotondo di Fiastrone e Cessapalombo fossero soltanto Massimiliano Micucci e Giuseppina Feliciotti, ecco che dal cilindro è uscito il classico coniglio. Nei due comuni, infatti, proprio in extremis è stata presentata una lista concorrente. La particolarità è che i candidati sindaci sono due fratelli pugliesi, i De Santis, che sembrerebbero fare capo ad un movimento politico, LAltra Italia, appoggiato, almeno stando al profilo social, da Silvio Berlusconi e Antonio Tajani. Il movimento avrebbe presentato liste in diversi piccoli comuni dItalia, quelli per i quali, in base alla popolazione, la presentazione di una lista alle elezioni amministrative non richiederebbe la raccolta di firme a sostegno delle candidature. Una manovra politica per farsi conoscere o soltanto un bluff? Nel frattempo gli uffici della Prefettura stanno valutando lammissibilità o meno delle suddette liste, anche se tutto lascia supporre che le stesse abbiano tutti i requisiti di ammissibilità. In molti comunque, in primis gli altri candidati, cominciano a porsi domande sugli scopi e sulleleggibilità dei due candiati, anche tutto sembra condurre ad un movimento particolarmente organizzato. F.U.

La sorpresa dell'ultima ora. Quando sembrava che a correre per la carica di primo cittadino nei comuni di Camporotondo di Fiastrone e Cessapalombo fossero soltanto Massimiliano Micucci e Giuseppina Feliciotti, ecco che dal cilindro è uscito il classico coniglio. Nei due comuni, infatti, proprio in extremis è stata presentata una lista concorrente. La particolarità è che i candidati sindaci sono due fratelli pugliesi, i De Santis, che sembrerebbero fare capo ad un movimento politico, L'Altra Italia, appoggiato, almeno stando al profilo social, da Silvio Berlusconi e Antonio Tajani. Il movimento avrebbe presentato liste in diversi piccoli comuni d'Italia, quelli per i quali, in base alla popolazione, la presentazione di una lista alle elezioni amministrative non richiederebbe la raccolta di firme a sostegno delle candidature. Una manovra politica per farsi conoscere o soltanto un bluff? Nel frattempo gli uffici della Prefettura stanno valutando l'ammissibilità o meno delle suddette liste, anche se tutto lascia supporre che le stesse abbiano tutti i requisiti di ammissibilità. In molti comunque, in primis gli altri candidati, cominciano a porsi domande sugli scopi e sull'eleggibilità dei due candiati, anche tutto sembra condurre ad un movimento particolarmente organizzato.

F.U.

Letto 2164 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo