L’Amministrazione comunale di Camerino,ha deciso di devolvere l’indennità di questo mese all’Ospedale di Camerino.
“Un piccolo gesto –  spiega il sindaco Sandro Sborgia – come segno di vicinanza per tutti gli operatori sanitari che in questo momento sono impegnati per salvare le vite di coloro che sono ricoverati nel nostro nosocomio. A tutti loro rinnoviamo il nostro infinito ringraziamento e parallelamente rinnovo alla cittadinanza la raccomandazione a restare a casa. E’ un sacrificio, ma è anche un gesto di responsabilità fondamentale. Abbiamo pubblicato sul sito del Comune e sui canali social tutti i contatti degli esercizi commerciali che svolgono consegna a domicilio, quindi invito tutti a utilizzarli limitando così le uscite.
Un ringraziamento da parte nostra anche all’Arcivescovo Francesco Massara per quanto sta facendo per il territorio, ma anche al Rettore di Unicam Claudio Pettinari, a tutti i dirigenti scolastici e agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, dall’Università all’asilo nido, per il lavoro che stanno svolgendo in questi giorni con i ragazzi che sono costretti a casa- conclude il sindaco Sandro Sborgia-. C’è davvero un pensiero e un’organizzazione encomiabile da parte di ognuno di loro con lezioni skype, video e tutto ciò che possa essere utile affinchè i nostri ragazzi possano continuare, anche se in modo diverso, a studiare e seguire le lezioni”.

In accordo col Cosmari, il primo cittadino ha anche disposto la sanificazione e igienizzazione straordinaria delle strade cittadine  Le spazzatrici stanno utilizzando prodotti a base di cloro per le strade. All' igienizzazione della città  si provvederà invece mercoledì e giovedì prossimi e, in particolare, nella giornata di mercoledì le operazioni si svolgeranno dalle 21:30 alle 03:00; mentre giovedì, dalle 04:00 alle 10:30.
 
Il Comune ha anche aperto un canale Telegram per tutte le comunicazioni riguardanti la città: https://t.me/comunedicamerino

c
.c.
Il futuro non crolla”. Lo slogan coniato dall'Università di Camerino all’indomani del sisma, si rivela adattissimo anche in una circostanza come l'emergenza coronavirus.
Tra sospensioni e riprese dettate dalle ordinanze, l'ateneo conferma comunque la sua determinazione ad andare avanti, tant’è che pur di garantire continuità, proprio questo venerdì alcuni studenti iscritti all'ateneo avranno la possibilità di discutere le loro tesi di laurea via Skype o con modalità di teleconferenza.

“Unicam riesce per fortuna a non indietreggiare di un passo anche in situazioni difficili come quella attuale – afferma il rappresentante degli studenti Riccardo Cellocco-. La prima settimana di chiusura dell’università, sia sul fronte degli esami che delle sedute di laurea, ha comportato non pochi disagi a tutti gli studenti. Per quel che riguarda la  ripresa delle lezioni, staremo a vedere ora come evolverà la situazione, di certo, quello che è fondamentale è che comunque si riesca a mantenere un certo flusso, sia per le lauree che per gli esami. Al forte disagio rappresentato dalla chiusura delle strutture - aggiunge Riccardo Cellocco- Unicam risponde con l'organizzazione di sedute via Skype e in streaming; come è accaduto già all’indomani del sisma 2016, la continuità delle stesse lezioni è garantita via streaming, modalità che permette a tutti gli studenti di non saltare la lezione in aula e di non perdere l'anno accademico. Siamo consapevoli che l’emergenza Covid -19 che interessa gran parte dell’Italia è un po’ complicata per tutti; personalmente sono in contatto continuo con i rappresentanti delle altre università marchigiane e ci confrontiamo su come evolve la situazione nei 4 atenei della Regione. Credo che ci accomuni un quadro abbastanza simile, dal quale purtroppo emerge anche molta incertezza.
Quello che gli studenti chiedono ovunque- evidenzia Cellocco- è risposte chiare e precise e soprattutto che le misure non vengano date all'ultimo come purtroppo sta ancora succedendo. L’esigenza degli studenti è che per indicazioni e disposizioni si riesca ad avere un po' di anticipo, in maniera tale che, soprattutto per quel che riguarda gli studenti fuori sede, ci si possa organizzare anche per gli spostamenti. Di certo, Unicam non molla e mantiene il suo carattere determinato anche in questo difficile frangente, che ci auguriamo possa sistemarsi al più presto e farci riprendere un po’ di normalità”.

Di una quotidianità da mantenere parla anche Riccardo Pennesi, consigliere alle politiche giovanili del Comune di Camerino che, pure in questo frangente così delicato, continua la sua stretta collaborazione con l’Università.
“La sinergia è ancora più forte – afferma il consigliere Riccardo  Pennesi-; fondamentale è soprattutto affrontare questa delicata contingenza osservando tutte le misure cautelari indicate dal Governo. Colgo l’occasione per fare il mio in bocca al lupo a tutti i ragazzi che conseguiranno il titolo nella modalità streaming, che ritengo molto opportuna per non far slittare ulteriormente le sedute di laurea. Faccio le mie personali congratulazioni a tutto lo staff dell’Università di Camerino che, anche in questa situazione di difficoltà, si è rivelato pronto a reagire nel prendere tutte le misure necessarie per non permettere alla macchina di fermarsi. Unicam e Comune di Camerino non crollano di fronte a nulla - conclude Pennesi- E’ questa la grande forza che dobbiamo continuare a portare avanti e che ci permette di essere sempre noi stessi, anche nel fronteggiare difficoltà del genere”.
c.c. 



A Camerino, con la ripresa delle attività scolastiche .ogni scuola della città  è stata provvista di un dispenser con igienizzante per la disinfezione delle mani, oltre che di altri presidi sanitari atti a limitare il rischio di diffusione del Coronavirus. Dall’asilo nido alle scuole medie, tutte le scuole di competenza comunale sono state dunque dotate di dispenser per l'erogazione di gel disinfettante.
Dispenser a Camerino 1
Una precauzione più che doverosa, voluta dall'amministrazione comunale, come ha spiegato l'assessore all'istruzione Giovanna Sartori, "solo con l'intento di avviare una procedura utile alla prevenzione del Coronavirus.  Nei giorni di sospensione delle attività scolastiche, si è provveduto alla distribuzione di dispenser con disinfettante antibatterico per le mani in  tutte le scuole elementari e medie, mentre per le scuole dell’infanzia è prevista una dotazione per le insegnanti. Invitiamo i cittadini a rispettare le precauzioni già fornite dal Ministero della Salute. Per ricevere qualsiasi tipo di informazione sanitaria, è opportuno rivolgersi ai propri medici di base e pediatri di famiglia”.
Resta attivo il numero verde 800936677. Chi abbia  avuto contatti con persone risultate positive al virus e chi sia rientrato negli ultimi 15 giorni dalle aree a rischio, in base alle ordinanze ministeriali e regionali è tenuto a segnalarlo ed eventualmente sottoporsi a controlli.
Si ricorda che per informazioni di carattere generale, può essere utilizzato il numero 1500 del Ministero della Salute 

Emergenza Covid 19. Tutti negativi nelle Marche i possiibili casi sospetti da quando è iniziata l'emergenza lo scorso 27 gennaio. Tutti negativi i tamponi verificati, compresi i sei che sono stati esaminati oggi. Come noto, slitta a domani la decisione sull'ordinanza presentata dal governatore Ceriscioli con gli strumenti straordinari per contenere la diffusione del Coronavirus nelle Marche. Tra i vari punti sui quali si attende di conoscere se verranno emanati, il blocco di tutte le manifestazioni pubbliche e la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, fino all'università.
"L’ Università degli Studi di Camerino sta continuando a seguire con la massima attenzione l'evolversi della situazione di emergenza italiana Covid 19-  dichiara il rettore Claudio Pettinari-  come si evince dalle comunicazioni cartacee che noi abbiamo affisso nelle varie strutture e dalle notizie che abbiamo pubblicato  sul sito e sui Social di ateneo, Unicam ha voluto attuare quelle procedure che sono indicate dal Ministero della salute, di concerto con la Conferenza dei Rettori delle Università italiane e le abbiamo seguite passo passo in ogni punto. E' stato Inoltre costituito un gruppo di lavoro che si sta occupando di coordinare tutte le iniziative concernenti le attività didattiche, i servizi agli studenti, le attività di ricerca per attuare normative e indicazioni che giungeranno dalle autorità competenti- prosegue il Rettore- Siamo in attesa di recepire eventuali ordinanze che ci riguardino e che sicuramente eseguiremo. Sono pertanto in atto una serie di incontri, per la messa a punto di misure idonee che proseguano a garantire, nell'assoluta tranquillità e sicurezza, la salute della comunità universitaria e – continua Pettinari- a questo proposito so che le prefetture e le altre autorità regionali si stanno confrontando per prevedere ulteriori azioni da intraprendere, che formeranno a breve indicazioni, in merito e alle quali noi ci atterremo. L’ateneo è pronto ad adottare ogni iniziativa, di concerto con le autorità anche di governo locale, regionale, nazionale e, ogni cosa sarà tempestivamente comunicata alla nostra comunità universitaria. Il mio invito- conclude il rettore- è quello di proseguire il proprio quotidiano lavoro con la consueta serenità e sono certo che supereremo insieme, come abbiamo fatto in passato, questo impegnativo momento".
Conferma lo stato di attenzione anche il dirigente dell'Istituto Comprensivo Maurizio Cavallaro che proprio nel primo pomeriggio ha comunicato con dispiacere il rinvio della prevista festa di Carnevale. " Al momento abbiamo dovuto sospendere i viaggi d'istruzione della scuola- afferma il dirigente- All'interno degli istituti ci stiamo comunque attenendo a quelle norme diffuse  dal Ministero, quindi invitiamo  spesso i ragazzini a lavarsi le mani, controlliamo le pulizie e  abbiamo lo scrupolo di far passare più volte le superfici  ai nostri collaboratori scolastici, rispettando tutte le indicazioni. Tra i docenti l'invito a chi non si sente in piena salute è di stare a casa il più possibile e di guarire al meglio e naturalmente, siamo in attesa di sapere se dovremo procedere con la  chiusura delle scuole che domani dunque restano regolarmente aperte. Di certo- continua Cavallaro-  la realtà  di Camerino non può paragonarsi per densità abitativa a Codogno dove gli abitanti sono 50.000. Molto diversa è dunque la situazione delle nostre zone rispetto a quella dove si sono registrati dei focolai e anche quello dovrebbe  contribuire un po' a rasserenarci. Tengo a precisare comunque che tutte le indicazioni che abbiamo ricevute le abbiamo anche comunicate ai genitori e noi siamo a disposizione per tutto. Dovesse anche esserci una chiusura delle scuole per diversi giorni, certo dispiacerebbe perchè sarebbe la prima chiusura dopo il terremoto non per neve ma a scopo precauzionale. Se c'è da farla forse potrebbe essere la misura migliore e ovviamente ci atteremo a quel che viene deciso". 
 Attende il vertice di Roma tra le regioni non colpite dai focolai, per conoscere delle iniziative da intraprendere come coordinamento nazionale, anche il sindaco Sandro Sborgia:  "Al momento - dichiara il primo cittadino  di Camerino- si possono fare solo delle raccomandazioni che sono quelle già ampiamente diffuse a livello ministeriale  sanitario e mediatico che sono quelle di evitare luoghi affollati, di curare particolarmente l'igiene  personale e in particolare delle mani da lavare spesso, nonchè  evitare luoghi particolarmente frequentati.  Se ci dovesse essere qualcuno di ritorno da Paesi considerati a rischio e dove ci sono stati dei  focolai , la racoomandazione è quella  di comunicarlo immediatamente al proprio medico di medicina generale ,ovvero alla guardia medica, evitando  quindi di recarsi al Pronto Soccorso.  Una  volta che la comunicazione arriverà al medico di medicina generale ssarà lui stesso ad attuare il protocollo che è già stato previsto; intervisterà il soggetto e saràil sanitario a valutare quali siano le misure da adottare per la cura del paziente.  Mi sento pertanto di richiamare i cittadini alla osservanza di queste misure di cautela e di prevenzione e di non lasciarsi andare alla psicosi- sottolinea Sborgia- Affrontiamo il problema con molta  calma, con intelligenza e serenità, cercando di essere il più lucidi possibile.  Questo è quello che al momento mi sento di dire  a tutta la popolazione; finora non sono stati registrati casi che possano indurre a preoccupare, cerchiamo quindi di continuare su questa strada, tenendo comportamenti corretti e informando il medico di base se notiamo  problemi alle vie respiratorie o o febbre e riteniamo possano  esservi  complicanze nel nostro stato di salute.  Quanto alla eventuale chiusura delle scuole - conclude il sindaco Sandro Sborgia- attendiamo le risultanze della  riunione prevista a Roma e le disposizioni del coordinamento nazionale, dopodiché provvederemo di conseguenza. Da ultimo sottolineo ancora che non dobbiamo lasciarci andare  alla psicosi e ai facili allarmismi, ma affrontare la situazione con lucidità". 
C.C.


Affollato l’incontro che si è svolto ieri sera a Camerino,, tra l’amministrazione comunale e gli abitanti del quartiere Vallicelle. Al centro del dibattito, diversi argomenti riguardanti la città e più nello specifico, tematiche e problemi che riguardano da vicino la popolazione residente nel quartiere. La riunione è stata voluta dall’amministrazione proprio per dare seguito al confronto partito nei mesi scorsi con i cittadini e che si prefigge di diventare un’abitudine, coinvolgendo tutte le realtà di Camerino.
L' attenzione è stata rivolta in particolare alla nuova sede provvisoria del Comune che sorgerà nell’area Vallicelle B, alla Caserma dei Carabinieri che avrà per sede una parte dell’edificio dell’Unione Montana, nonchè alla realizzazione della nuova casa di riposo, Casa Amica.

“Per quanto riguarda la sede comunale – ha spiegato il sindaco Sandro Sborgia – il progetto è in fase di consegna; confidiamo nel fatto che per fine mese, inizio del prossimo, si possa procedere con l’apertura della gara d’appalto. Per la casa di riposo- ha proseguito il sindaco- dopo essere riusciti appena insediati a risolvere in una prima fase diverse questioni arretrate e irrisolte, il progetto è stato trasmesso al Suap che a sua volta lo trasmetterà alla Regione per il parere di congruità e compatibilità. Superato questo passaggio, si potrà procedere alla costruzione. In ultimo, per la Caserma dei Carabinieri, si attende la firma del direttore dell’agenzia del Demanio".
Il primo cittadino ha poi inteso sottolineare quanto importante sia per l'ammnistrazione, la collaborazione e il confronto costante con i cittadini: " Preziosi questi incontri. Rientrano nell’intento di voler rendere sempre partecipi i cittadini e instaurare un dibattito anche sulle criticità, così da collaborare tutti insieme per il bene della città. Prossimamente ne saranno organizzati altri anche in ogni frazione di Camerino”. Nella sala consiliare proprio questa sera alle ore 21.00  in programma un nuovo incontro con allevatori e agricoltori.

C.C.
Ai nastri di partenza il nuovo anno accademico sportivo e scolastico, organizzata dallUniversità di Camerino, dal CUS Camerino e dal Comune di Camerino. La cerimonia inaugurale è in programma mercoledì 19 febbraio alle ore 10.30 al palazzetto universitario A. Orsini, impianti sportivi in loc. Le Calvie a  Camerino 

Ricca di appuntamenti l'intera mattinata dedicata ai ragazzi e all'insegna dello sport, con la presenza di ospiti di eccezione, tra grandi campioni del passato, del presente e promesse del futuro. Al taglio del nastro interverranno infatti  Ario Costa, Presidente Victoria Libertas Pesaro, Leonardo Battaglini, giovanissimo motociclista della Categoria 300 del Trofeo Yamaha, Michele Briamonte esperto in diritto dello sport, Fabrizio Ravanelli già calciatore di serie A, Massimo Fabbrizi medaglia d’argento di Tiro al Volo alle Olimpiadi di Londra 2012, Xavier Jacobelli direttore di Tutto Sport, Albino Massaccesi Amministratore delegato A.S. Lube Volley, Lucia Morico medaglia di bronzo di Judo alle Olimpiadi di Atene 200, Juan Luca Sacchi arbitro serie A di calcio.

Il talk show  che prenderà vita, sarà dunque l’occasione per poter ascoltare quanto impegno e  determinazione siano fondamentali al raggiungimento di obiettivi, dalla viva voce di chi in prima persona ha conseguito eccellenti traguardi e raggiunto i successi a cui ogni sportivo ambisce, 

Seguirà la lettura del giuramento dell’Atleta e la Dichiarazione di Apertura ufficiale dell’Anno Accademico Scolastico Sportivo.
Non mancherà anche un momento di esibizioni sportive organizzate dagli studenti del Liceo Sportivo di Camerino.

Nel pomeriggio, la palestra del CUS Camerino ospiterà la partita di BasketProsciutto Carpegna Pesaro (serie A) e XL Extralight Montegranaro (serie A2)

C.C.

Iniziati i lavori di messa in sicurezza sull'immobile pericolante che si affaccia direttamente sulla strada Ponti Capolapiaggia. Il danneggiamento particolarmente diffuso dell’edificio e il pericolo di crolli sulla sottostante viabilità, rilevati a seguito del sopralluogo effettuatto dal personale dell’Ufficio tecnico del Comune, ha portato alla temporanea chiusura al transito della strada. Sulla base del provvedimento adottato lo scorso 18 dicembre 2019, l'interdizione al traffico veicolare e pedonale della Ponti-Capolapiaggia, obbliga gli abitanti di più frazioni a percorrere una viabilità alternativa.  
“ Dopo un mese e più di passaggi e numerose peripezie tra revisione del progetto iniziale, nulla osta della Sovrintendenza e conseguente attesa del benestare della Regione in ordine alla copertura economica per potervi far fronte- spiega l’assessore ai lavori pubblici Marco Fanelli-  finalmente siamo riusciti ad iniziare i lavori di messa in sicurezza dell’edificio interessato da grave danneggiamento e dunque in grado di rappresentare un forte pericolo per la viabilità sottostante. Ci auguriamo che nel giro di qualche settimana i lavori possano essere conclusi e si possa ripristinare la normale viabilità”.
C.C.
Pronta la nuova sede delle Poste a Camerino. Lo fa sapere con una nota l'amministrazione comunale di Camerino. Gli uffici delle Poste ritrovano spazi più adeguati e confortevoli; già dall'agosto 2016 infatti, a causa del danneggiamento della originaria sede di piazza Umberto I, erano stati trasferiti dapprima in una struttura provvisoria nel piazzale della Libertà e successivamente sono stati ospitati fino ad oggi in un'altra struttura container nel quartiere le Mosse. A partire da lunedì prossimo (10 febbraio) dalla nuova sede situata al livello intermedio del Sottocorte Village, il nuovo ufficio postale sarà in grado di offrire tutti i consueti servizi. L'orario di apertura dei nuovi uffici sarà dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 13:30, sabato 8.30-13, domenica chiuso.
Il taglio del nastro ufficiale è stato fissato per le prossime settimane.
C.C.
A Camerino, è convocato per venerdì 7 febbraio alle ore 21 nella sala riunioni del Contram il Consiglio comunale in seduta aperta alla partecipazione della cittadinanza,per discutere di problematiche e prospettive future della sanità e dell'ospedale di Camerino, quale struttura al servizio di un territorio e in particolare del territorio montano della provincia di Macerata.
" E' un Consiglio comunale aperto al quale tutta la cittadinanza è invitata a partecipare - afferma il sindaco Sandro Sborgia- Parleremo di temi che ci riguardano tutti da vicino e che riguardano tutto il territorio circostante. E' prevista la presenza del Direttore Generale dell'Area Vasta 3 Alessandro Maccioni mentre siamo in attesa di conferma da parte del Direttore Generale Asur Dott. Nadia Storti e dal Governatore Luca Ceriscioli. In quella sede- continua il primo cittadino- verranno affrontate le diverse criticità che sono state sollevate dal consigliere della minoranza Gianluca Pasqui in relazione alla questione delle protesi ad ortopedia, nonchè altre problematiche e situazioni critiche sulle quali verrà portata la discussione. Credo che sia fondamentale che i cittadini partecipino numerosi a questo momento di confronto".

C.C.

La nota del Comune di Camerino

“ Il Consiglio comunale in seduta aperta richiesto dal gruppo consiliare di minoranza “ Radici al Futuro” del Comune di Camerino in data 2-10-2019 con il seguente ordine del giorno: “ Problematiche e prospettive future della sanità e dell’ospedale di Camerino quale struttura al servizio di un territorio e in particolare del territorio montano della provincia di Macerata” con la richiesta della presenza di : Presidente della Regione Marche – Assessore alla sanità; Direttore generale Asur, Direttore Area Vasta 3; Presidente Comitato dei Sindaci Ambito Territoriale Sociale 18, è convocato per Venerdì 7 febbraio 2020 alle ore 21.00 nella sala riunioni Contram-via Le Mosse n.19 a Camerino”.

5 febbraio 2020
Aggregati edilizi nel centro storico di Camerino danneggiati dal sisma da recuperare con interventi unitari: sarà uno dei temi all’ordine del giorno del Consiglio comunale che si svolgerà domani, venerdì 31 gennaio alle 21, nella sala consiliare, presso la sede del Contram in via Le Mosse. 

Gli uffici comunali, in attuazione della volontà espressa dallo stesso Consiglio comunale, stanno procedendo all’esame della definizione degli aggregati e sono state esaminate le proposte presentate dai cittadini. La positiva conclusione dell''istruttoria riguardante 15 aggregati, comporterà dunque la proposta della loro approvazione nella seduta consiliare, in maniera tale che, successivamente, si possa dare mandato all’Ufficio Ricostruzione privata di procedere agli adempimenti previsti dall’ordinanza.
Nel centro storico sono inoltre già stati costituiti 6 consorzi volontari.

“Un primo passo, concreto e significativo per l’avvio della ricostruzione in centro e – afferma il sindaco Sandro Sborgia - perché i cittadini possano organizzarsi, conferendo l’incarico ai progettisti. Conferma anche la volontà di un rapporto sempre più stretto tra la cittadinanza, che deve essere partecipe alla macchina amministrativa, gli uffici comunali e l’amministrazione: per qualsiasi dubbio o spiegazioni le porte sono sempre aperte e siamo a disposizione di ogni cittadino. Nel frattempo- conclude Sborgia- sono già sotto esame e si sta lavorando per concludere la proposta di un altro blocco di aggregati che abbiamo intenzione di portare nel prossimo Consiglio comunale, che avverrà a brevissimo, per l’approvazione”.
c.c.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo