Terminati a Pioraco i lavori di "consolidamento del primo stralcio della parete rocciosa prospiciente la strada comunale di Viale della Vittoria, in particolare nella parte sovrastante il ristorante “La fenice” per un importo pari a circa 40 mila euro.

Inoltre la regione Marche ha finanziato l’intervento di messa in sicurezza della parete rocciosa sopra la via Ruggero Mancini, nel tratto che sovrasta la ferramenta “Il mosaico” per un importo di circa 145 mila euro.

Pioraco è forse, insieme a Genga, uno dei comuni più a rischio della regione sotto il profilo del pericolo di distacchi di massi dalla parete rocciosa, come si è visto in occasione della chiusura della strada settempedana.

Gli interventi previsti hanno lo scopo di mitigare il rischio di crollo attivo dal versante in oggetto, permettendo di ottenere un miglioramento del grado di sicurezza per le strutture e infrastrutture presenti a valle.

lavori roccia

roccia
Un vero e proprio appello alla cittadinanza quello del sindaco di Pioraco Matteo Cicconi affinchè i proprietari degli edifici danneggiati dal sisma presentino all’Usr le manifestazioni di interesse alla richiesta di contributo per la ricostruzione. Ciò alla luce del termine ultimo del prossimo 15 dicembre fissato dalla struttura commissariale per la presentazione delle pratiche per la ricostruzione.

“Dall’analisi del report delle manifestazioni d'interesse presentate – così il primo cittadino - si deduce che le richieste mancanti sono principalmente quelle riferite alle seconde case o edifici come i garage che non sono finanziabili. Come comune stiamo facendo il massimo per accelerare la ricostruzione e stiamo lavorando anche nella definizione del complesso problema che riguarda il quartiere Madonnetta in massima sinergia con l'ufficio speciale della ricostruzione, problema unico nel suo genere in tutta l'area del cratere e che ridisegnerà completamente l'assetto urbanistico di Pioraco. Il fatto che molti privati non hanno ancora presentato la manifestazione d’interesse desta, però, molta preoccupazione sulla efficace e fattiva ricostruzione di tutto il paese. Per questo sollecitiamo tutti i proprietari a presentare tali richieste entro i termini per non perdere il contributo per la ricostruzione”.

f.u.

Un nuovo mezzo completamente elettrico nel parco macchine a disposizione del comune di Pioraco grazie ad un bando finanziato dalla regione Marche. Anche Pioraco, dunque, intende andare nella direzione della mobilità sostenibile, come sottolinea il sindaco Matteo Cicconi. "Un mezzo a cinque posti più un posto per persone disabili quello che abbiamo acquistato, per un importo di 41mila euro, grazie alla partecipazione al bando della regione sulla mobilità sostenibile - le parole del primo cittadino - Un mezzo che va nella direzione di un'economia a basso impatto ambientale e, quindi, volta alla riduzione dei gas clima alteranti. In questa direzione nel prossimo anno anche nel nostro comune sarà istallata una colonnina di ricarica per auto e biciclette elettriche".

cicconi mezzo

f.u.

Imminente, forse già in settimana, la riapertura al traffico della strada 361 Septempedana nel comune di Pioraco, dopo che la stessa era stata chiusa a causa del pericolo di possibile distacco di massi dalla parete rocciosa.

E' l'esito dell'incontro che si è svolto in Prefettura tra i soggetti interessati. "I tecnici dell'Anas - riferisce il sindaco di Pioraco Matteo Cicconi - hanno rappresentato che a breve saranno completate le operazioni di eliminazione del pericolo imminente costituito dai massi che minacciano di staccarsi dalle pareti. Dopo di che nei prossimi giorni sarà ripristinati la viabilità ordinaria sulla strada con conseguente eliminazione dei disagi per gli automobilisti".

Non solo eliminazione del pericolo immediato, ma anche progetti per la definitiva soluzione del problema offrendo anche garanzie di assoluta sicurezza ai cittadini, come conferma lo stesso primo cittadino. "Gli stessi tecnici Anas si sono fatti carico di predisporre nei prossimi mesi un progetto, mediante una galleria o diverse tecnologie come reti a tetto, per giungere alla copertura del tratto compreso tra le due gallerie e risolvere in via definitiva tale problematica, riducendo a zero i rischi per coloro che transiteranno sulla Septempedana".

riunione strada

f.u.
Pioraco ha ricordato Fabrizio Gagliardi, il giovane 36enne prematuramente scomparso lo scorso mese di giugno in un tragico incidente stradale, con una cerimonia nel corso della quale gli è stato intitolato il campo di calcio a5 in località Piè di Gualdo.

“Fabrizio, oltre a far parte di diverse associazioni locali, aveva una grande passione per il calcio – ricorda il sindaco Matteo Cicconi – che lo ha visto impegnato nella Folgore Castelraimondo, nel Camerino e da ultimo nel Matelica dove svolgeva il ruolo di preparatore dei portieri nel settore giovanile biancorosso. Per questo motivo l’amministrazione comunale, con una decisione condivisa con i familiari e gli amici di Fabrizio, ha voluto dedicare alla sua memoria il campo di calcio a 5, disciplina che lo ha visto protagonista anche in campo”.

torneo

Nel corso della cerimonia di inaugurazione, cui è seguito un torneo che ha visto la partecipazione di molti giovani, il sindaco ha anche letto una lettera scritta da uno dei ragazzi che ha avuto modo di apprezzare le doti di Fabrizio e che di seguito pubblichiamo:

Non ci sono abbastanza parole per descrivere Fabrizio, perché lui era troppo grande.

Lascio parlare i ricordi.

Ricordo Camerino, primo anno di università, primo giorno di lezione, pausa. "Scusa hai da accendere?"

"Sì"

"Piacere Matteo"

"Piacere Fabrizio".

Una parola tira l'altra, si ride e si scherza subito alla grande, poi finisce la lezione.

"Do' vai a pranzo?"

"Vado dal mio porchettaro di fiducia"

"Posso venire anch'io?"

"Ma certo!"

Castelraimondo, panino con la braciola.

Empatia totale, risate spensierate, dopo un giorno eravamo amici da una vita.

Ricordo le cene a casa mia, le partite di coppa, gli abbracci sinceri.

Ricordo diciottomila caffè.

Ricordo che quando sparavo una cazzata delle mie, lui se ne usciva con "dio caro, ma come stai?", con quella fantastica erre moscia, e poi scoppiava a ridere.

Non dimenticherò mai quel sorriso.

Ragazzo buono e limpido, con un cuore grande.

Vorrei abbracciare tutti i suoi cari.

gruppo



Domenica 12 settembre, a partire dalle ore 10, si svolgerà a Pioraco una interessante iniziativa che abbina la conoscenza e la valorizzazione delle ricchezze culturali del territorio alla promozione dell’attività fisica.
E’ infatti in programma la “Camminata dei musei”, iniziativa gratuita che prenderà il via davanti al monumento dei caduti in Largo Leopardi 

Si tratta di un vero e proprio tour culturale che prevede la visita guidata alla chiesa della Madonna della grotta, al chiostro francescano, al Museo della carta e della filigrana ed al Museo dei fossili.

L'evento rientra nel progetto “Libertà di movimento” realizzato, col sostegno della Regione Marche (Delibera 838/2020) e della Fondazione nazionale delle Comunicazioni, dell’amministrazione comunale di Pioraco e dell’U.S. Acli Marche con la collaborazione di ASD Green Nordic Walking, Associazione musei di Pioraco e U.S. Acli provinciale di Macerata ed Ascoli Piceno.
Per l’ingresso ai musei è necessario il Green Pass.

Per partecipare all’iniziativa e per ricevere ulteriori informazioni ci si può rivolgere al numero 3442229927.


c.c.
IMG 20210907 WA0002


Prima visita a Pioraco del Commissario Straordinario alla Ricostruzione Giovanni Legnini, che ha incontrato nel corso di un'assemblea pubblica il sindaco Matteo Cicconi e i rappresentanti dell'amministrazione comunale, oltre ovviamente ai cittadini, per discutere appunto della ricostruzione con particolare riferimento al Quartiere Madonnetta.

"Ringrazio il commissario Legnini, che ha dato una sterzata decisa alla ricostruzione pubblica e privata, per aver visitato il nostro comune - le parole del sindaco Cicconi - Riguardo alle perimetrazioni del Quartiere Madonnetta abbiamo illustrato al Commissario, presente anche il direttore dell'USR Stefano Babini, e alla cittadinanza lo studio realizzato dall'Università Politecnica delle Marche che porterà alla ricostruzione, in parte in loco, degli edifici danneggiati dal sisma. Nei prossimi giorni, dunque, conferiremo sempre all'Università Politecnica l'incarico di predisporre il programma Speciale della Ricostruzione confidando, in un'ottica di collaborazione tra pubblico e privato, di giungere ad una soluzione condivisa per questo sito".

incontro ricostruzione

f.u. 
Grazie all'iniziativa dell'amministrazione comunale di Pioraco, risultata tra le vincitrici del bando della Regione Marche relativo alle attività sportive nei luoghi del sisma prende il via il progetto“Libertà di movimento”. Per i cittadini sarà così possibile partecipare, fino al 30 settembre, ad una lunga serie di iniziative gratuite di carattere sportivo.

Nel progetto sono coinvolte diverse associazioni del territorio comunale, provinciale e regionale come Asd Alta Valle del Potenza, ASD Mancini Pioraco, ADPS Alto Potenza e Scarzito, ASD Nordic Walking Green, U.S. Acli provinciale di Macerata, Polisportiva Acli Macerata con il coordinamento di U.S. Acli Marche APS e con la collaborazione dell’Istituto scolastico Comprensivo “Strampelli” di Castelraimondo.

Le attività che saranno realizzati nei prossimi mesi sono nordic walking, attività ludico motoria (camminate), qi gong, dama ed attività motoria di base (attività fisica all’aperto). La partecipazione a tutti gli eventi organizzati è gratuita. Una delle prime iniziative programmate è un corso base di nordic walking che si svolgerà il 2 luglio dalle 16,30 alle 19,30 con ritrovo davanti all’ufficio turistico di Pioraco. Il corso sarà tenuto dall’istruttore Danilo Tombesi.

Domenica 4 luglio, invece, è prevista una camminata per tutti verso Fiuminata con partenza alle ore 9 sempre davanti all’ufficio turistico di Pioraco.
Ha toccato anche Pioraco la visita  nell’'entroterra maceratese dell'assessore regionale alla ricostruzione Guido Castelli, del sub commissario Gianluca Loffredo, del direttore dell'Usr Stefano Babini e del consigliere regionale Renzo Marinelli. 

“Con grande piacere abbiamo accolta questa visita- afferma il sindaco Matteo Cicconi- . Abbiamo colto l’occasione per fare il punto della situazione della ricostruzione pubblica e privata comunale. All’attenzione dei presenti abbiamo posto in particolare quella che è in certo qual modo la problematica più forte riguardante il nostro comune, riferita al quartiere Madonnetta del quale a breve verrà presentato lo studio a cura dell’Università Politecnica delle Marche. Una criticità che risale al 1997 e che riguarda una zona particolarmente soggetta a problematiche di natura idro-geologica.  L’opportunità di un confronto è stata utile anche per individuare una strategia di azione per il proseguo e la definizione delle progettualità. In particolare- sottolinea Cicconi- si tratta di redigere il Piano Speciale della Ricostruzione e in parallelo al Piano Attuativo specie per coloro che, in conformità agli studi effettuati, potranno ricostruire nel quartiere Madonnetta. Per i cittadini che  saranno purtroppo costretti a delocalizzare i propri immobili soluzioni alternative verranno appunto trovate attraverso il PSR. C’è da ricordare infatti che, data la sua conformazione territoriale, Pioraco non ha altre aree da urbanizzare al fine di una delocalizzazione importante quale è appunto quella del quartiere Madonnetta”.

Una occasione per approfondire nel dettaglio i relativi studi e capire come poter proseguire e risolvere la criticità sarà rappresentata dall’incontro di presentazione degli elaborati, che come annunciato dal sindaco Matteo Cicconi, si terrà il prossimo 12 giugno.  



Carla Campetella

Nasce il Consorzio Alte Valli del Potenza e dello Scarzito, un consorzio turistico tra i comuni di Fiuminata, Pioraco e Sefro. Si tratta di un nuovo stimolo a ragionare per territorio, abbandonando ogni sterile campanilismo.

Questo quanto scaturito dall’assemblea che si è tenuta a Pioraco, presentiPietro Tapanelli, sindaco di Sefro e Presidente dell’Assemblea Consorzio.Marta Pierozzi, consigliere comunale di Sefro,Vincenzo Felicioli, sindaco di Fiuminata,Marco Grandoni, consigliere comunale di Fiuminata,Matteo Cicconi, sindaco di Pioraco con il suo vice Luca Gagliardi.

L’assemblea ha eletto il Consiglio di Amministrazione del Consorzio che risulta così composto: Alessandro Mannelli (Presidente), Deborah Biordi e Giulio Cotechini. Direttore del Consorzio Maria Pia Melonari.

“Un sogno che si realizza – ha dichiarato il sindaco di Fiuminata Vincenzo Felicioli – e per questo voglio ringraziare gli altri due colleghi sindaci che mi hanno seguito su questa strada. Il territorio deve essere compatto e insieme potremo mettere a disposizione del turismo di ogni genere una terra che ha caratteristiche peculiari. Possiamo, così, offrire un pacchetto, dalla montagna al mare, che poche altre terre possono vantare. Questo non è un punto di arrivo, ma di partenza aspettando che altri comuni si uniscano a noi”.

“Il territorio forse è ancora più pronto di noi amministratori – il parere del primo cittadino di Pioraco Matteo Cicconi – Si tratta di un primo passo, che deve portarci ad aprire all’Alta valle del Potenza, dell’Esino, dello Scarzito e mettere insieme le nostre ricchezze e le nostre potenzialità per creare proposte sempre più attrattive per i turisti che provengono da fuori, ma anche per migliorare i servizi per i nostri cittadini che, purtroppo, sono sempre di meno”.

A chiudere il cerchio il sindaco di Sefro Pietro Tapanelli: “Siamo riusciti a concretizzare questo progetto che da anni è sul tappeto anche a livello giuridico e amministrativo, creando la base su cui lavorare. Ora abbiamo uno strumento per poter lavorare e far sì che si sviluppino anche le professionalità del settore culturale, turistico, naturalistico che da un lato possono creare posti di lavoro e dall’altro alimentare l’appetibilità del nostro territorio”.

f.u.





Pagina 1 di 2

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo