Autocertificazione. I motivi del cambiamento

Giovedì, 26 Marzo 2020 17:26 | Letto 1265 volte   Clicca per ascolare il testo Autocertificazione. I motivi del cambiamento Cè un nuovo modulo da compilare per lautocertificazione degli spostamenti della persona durante lemergenza Coronavirus. Ad annunciare la novità di aggiornamento alle nuove disposizioni legislative era stato il Capo della Polizia Franco Gabrielli. Si tratta della quarta modifica allautodichiarazione e il nuovo modulo da stampare è già disponibile. A spiegarci i motivi di questo ulteriore cambiamento, è il Comandante della Polizia municipale di Camerino Andrea Isidori. E stato necessario approntare un nuovo modulo proprio per aggiornarlo al nuovo Decreto che è stato approvato ieri sera. Un cambiamento dettato dalla modifica delle modalità delle sanzioni in capo ai cittadini inossservanti - specifica il Comandante Isidori-. Mentre prima le sanzioni erano sostanzialmente penali e in base allart.650 del Codice penale legate allinosservanza di un provvedimento emesso da unautorità, oggi la sanzione è divenuta amministrativa e quindi lautocertificazione prodotta dal singolo è diversa da quella prodotta fino a ieri. Tutto è pertanto legato allevolversi della modifica normativa e lautocertificazione non poteva che adeguarsi alla norma originaria diversa. Il quarto modulo in sostanza è solo aggiornato alla variazione di norme ma il suo principio di fondo resta sempre lo stesso - continua Isidori- . Vale pertanto sempre la regola già conosciuta che è necessario restare a casa ed è linvito che sempre facciamo, salvo comprovate esigenze e motivi veramente eccezionali che tra laltro sono pochissimi. Debbo dire- aggiunge - che nel territorio comunale di Camerino le persone fermate sono state parecchie ma tutte avevano un giustificato motivo legato al lavoro o allesigenza locale di andare banalmente a fare la spesa. Prima era solo un invito ma ormai è un obbligo andare a fare la spesa uno per famiglia per evitare assembramenti; siamo intervenuti anche nei pressi dei punti vendita per ricordare limportanza di ingressi centellinati per evitare appunto assembramenti e rispettare la distanza interpersonale di un metro, ma debbo dire che Camerino in questo ha risposto bene. Ultimamente- conclude il Comandante Isidori- notiamo che il traffico è molto molto limitato e questo non può che essere considerato un fatto del tutto positivo. Certo, nei giorni passati qualche denuncia è uscita, ma siamo sicuramente sulla buona strada.Carla CampetellaSotto  il nuovo modello di autocertificazione appena introdotto: ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------AUTODICHIARAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 D.P.R. N. 445/2000 Il sottoscritto __________________________________________________________________, nato il ___.___.______ a ______________________________________________________ (___), residente in ____________________ (___), via _________________________________________, e domiciliato in ____________________ (___), via _____________________________________, identificato a mezzo __________________________________ nr. __________________________ rilasciato da __________________________________________________ in data ___.___.______ utenza telefonica ____________________, consapevole delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale (art. 495 c.p.) DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ ➢ di non essere sottoposto alla misura della quarantena ovvero di non essere risultato positivo al COVID-19 (fatti salvi gli spostamenti disposti dalle Autorità sanitarie); ➢ che lo spostamento è iniziato da _________________________________________________ (indicare l’indirizzo da cui è iniziato) con destinazione _______________________________; ➢ di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio vigenti alla data odierna ed adottate ai sensi degli artt. 1 e 2 del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19, concernenti le limitazioni alle possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale; ➢ di essere a conoscenza delle ulteriori limitazioni disposte con provvedimenti del Presidente della Regione ____________________ (indicare la Regione di partenza) e del Presidente della Regione ____________________ (indicare la Regione di arrivo) e che lo spostamento rientra in uno dei casi consentiti dai medesimi provvedimenti _____________ __________________________________________________ (indicare quale); ➢ di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 4 del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19; ➢ che lo spostamento è determinato da: o comprovate esigenze lavorative; o assoluta urgenza (“per trasferimenti in comune diverso”, come previsto dall’art. 1, comma 1, lettera b) del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 marzo 2020); o situazione di necessità (per spostamenti all’interno dello stesso comune o che rivestono carattere di quotidianità o che, comunque, siano effettuati abitualmente in ragione della brevità delle distanze da percorrere); o motivi di salute. A questo riguardo, dichiara che ___________________________________________________ _________________________________________________________________ (lavoro presso ..., devo effettuare una visita medica, urgente assistenza a congiunti o a persone con disabilità, o esecuzioni di interventi assistenziali in favore di persone in grave stato di necessità, obblighi di affidamento di minori, denunce di reati, rientro dall’estero, altri motivi particolari, etc....). __________________________ Data, ora e luogo del controllo Firma del dichiarante L’Operatore di Polizia 
C'è un nuovo modulo da compilare per l'autocertificazione degli spostamenti della persona durante l'emergenza Coronavirus. Ad annunciare la novità di aggiornamento alle nuove disposizioni legislative era stato il Capo della Polizia Franco Gabrielli. Si tratta della quarta modifica all'autodichiarazione e il nuovo modulo da stampare è già disponibile.
A spiegarci i motivi di questo ulteriore cambiamento, è il Comandante della Polizia municipale di Camerino Andrea Isidori.

" E' stato necessario approntare un nuovo modulo proprio per aggiornarlo al nuovo Decreto che è stato approvato ieri sera. Un cambiamento dettato dalla modifica delle modalità delle sanzioni in capo ai cittadini inossservanti - specifica il Comandante Isidori-. Mentre prima le sanzioni erano sostanzialmente penali e in base all'art.650 del Codice penale legate all'inosservanza di un provvedimento emesso da un'autorità, oggi la sanzione è divenuta amministrativa e quindi l'autocertificazione prodotta dal singolo è diversa da quella prodotta fino a ieri. Tutto è pertanto legato all'evolversi della modifica normativa e l'autocertificazione non poteva che adeguarsi alla norma originaria diversa. Il quarto modulo in sostanza è solo aggiornato alla variazione di norme ma il suo principio di fondo resta sempre lo stesso - continua Isidori- . Vale pertanto sempre la regola già conosciuta che è necessario restare a casa ed è l'invito che sempre facciamo, salvo comprovate esigenze e motivi veramente eccezionali che tra l'altro sono pochissimi. Debbo dire- aggiunge - che nel territorio comunale di Camerino le persone fermate sono state parecchie ma tutte avevano un giustificato motivo legato al lavoro o all'esigenza locale di andare banalmente a fare la spesa. Prima era solo un invito ma ormai è un obbligo andare a fare la spesa uno per famiglia per evitare assembramenti; siamo intervenuti anche nei pressi dei punti vendita per ricordare l'importanza di ingressi centellinati per evitare appunto assembramenti e rispettare la distanza interpersonale di un metro, ma debbo dire che Camerino in questo ha risposto bene. Ultimamente- conclude il Comandante Isidori- notiamo che il traffico è molto molto limitato e questo non può che essere considerato un fatto del tutto positivo. Certo, nei giorni passati qualche denuncia è uscita, ma siamo sicuramente sulla buona strada".

Carla Campetella

Sotto  il nuovo modello di autocertificazione appena introdotto: 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


AUTODICHIARAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 D.P.R. N. 445/2000 

Il sottoscritto __________________________________________________________________, nato il ___.___.______ a ______________________________________________________ (___), residente in ____________________ (___), via _________________________________________, e domiciliato in ____________________ (___), via _____________________________________, identificato a mezzo __________________________________ nr. __________________________ rilasciato da __________________________________________________ in data ___.___.______ utenza telefonica ____________________, consapevole delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale (art. 495 c.p.) 

DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ 

➢ di non essere sottoposto alla misura della quarantena ovvero di non essere risultato 

positivo al COVID-19 (fatti salvi gli spostamenti disposti dalle Autorità sanitarie); ➢ che lo spostamento è iniziato da _________________________________________________ 

(indicare l’indirizzo da cui è iniziato) con destinazione _______________________________; ➢ di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio vigenti alla data odierna ed adottate ai sensi degli artt. 1 e 2 del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19, concernenti le limitazioni alle possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale; ➢ di essere a conoscenza delle ulteriori limitazioni disposte con provvedimenti del Presidente della Regione ____________________ (indicare la Regione di partenza) e del Presidente della Regione ____________________ (indicare la Regione di arrivo) e che lo spostamento rientra in uno dei casi consentiti dai medesimi provvedimenti _____________ __________________________________________________ (indicare quale); ➢ di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 4 del decreto legge 25 marzo 2020, 

n. 19; ➢ che lo spostamento è determinato da: 

o comprovate esigenze lavorative; o assoluta urgenza (“per trasferimenti in comune diverso”, come previsto dall’art. 1, comma 1, lettera b) del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 marzo 2020); o situazione di necessità (per spostamenti all’interno dello stesso comune o che rivestono carattere di quotidianità o che, comunque, siano effettuati abitualmente in ragione della brevità delle distanze da percorrere); o motivi di salute. 

A questo riguardo, dichiara che ___________________________________________________ _________________________________________________________________ (lavoro presso ..., devo effettuare una visita medica, urgente assistenza a congiunti o a persone con disabilità, o esecuzioni di interventi assistenziali in favore di persone in grave stato di necessità, obblighi di affidamento di minori, denunce di reati, rientro dall’estero, altri motivi particolari, etc....). 

__________________________ Data, ora e luogo del controllo 

Firma del dichiarante L’Operatore di Polizia 




Letto 1265 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo