Tolentino, chiuso autolavaggio.Trovati lavoratori clandestini e irregolari

Giovedì, 16 Luglio 2020 18:35 | Letto 1244 volte   Clicca per ascolare il testo Tolentino, chiuso autolavaggio.Trovati lavoratori clandestini e irregolari Chiuso un autolavaggio di Tolentino. Cinque le persone che vi lavoravano in modo irregolare.tra cui un minore  Loperazione fa seguito alle indagini condotte dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata, e Comando della Polizia Locale di Tolentino e hanno riguardato un autolavaggio sito nel centro di Tolentino, in viale Foro Boario. Lattività era gestita da un cittadino egiziano e vi lavoravano  diversi extracomunitari risultati clandestini. Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi si è congratulato con tutte le Forze dell’Ordine che hanno collaborato insieme e in maniera costruttiva in questa operazione volta al rispetto della legalità. E’ l’ennesima dimostrazione – ha detto – di come la collaborazione tra Carabinieri e Polizia Locale consenta di scovare, combattere e punire illeciti di diversa natura. Ci complimentiamo con il Comandante Rocchetti e tutti gli agenti della Polizia Locale Gratitudine è stata espressa ai Carabinieri e alla Polizia Locale anche da parte dellassessore alla Polizia Locale e alla Sicurezza Giovanni Gabrielli che riguardo alla brillante operazione ha dichiarato  In questi anni, abbiamo sempre cercato di contrastare il fenomeno della concorrenza sleale e dello sfruttamento della manodopera clandestina e del cosiddetto “lavoro nero” e in più occasione siamo intervenuti in laboratori non autorizzati.  Intanto  il Comandante della Polizia Locale David Rocchetti ha informato che, insieme ai Carabinieri, si  sta ancora verificando  la situazione delle persone fermate, tra cui un minorenne che sarà affidato ai Servizi sociali del Comune per essere riaccompagnato presso la famiglia che risiede in un’altra regione italiana e che temporaneamente è stato affidato ad una Casa Famiglia E’ da tempo -ha dichiarato- che stavamo facendo attività di controllo in borghese per verificare l’operato dei gestori e dei dipendenti dell’autolavaggio, anche come “clienti” sempre per controllare i comportamenti di quella che sembrerebbe un’organizzazione radicata anche in altre zone.Stiamo verificando in maniera approfondita anche i locali dove i dipendenti erano costretti a vivere in condizioni igienico-sanitarie precarie e insieme con i Carabinieri Forestali anche gli impianti di riciclo delle acque utilizzate per il lavaggio delle auto- ha concluso-  Voglio esprimere la mia soddisfazione e voglio ringraziare tutti i colleghi, alcuni dei quali in congedo estivo, che compresa l’importanza dell’operazione non hanno esitato e sono rientrati immediatamente in servizio, mettendosi a completa disposizione.c.c.
Chiuso un autolavaggio di Tolentino. Cinque le persone che vi lavoravano in modo irregolare.tra cui un minore  L'operazione fa seguito alle indagini condotte dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata, e Comando della Polizia Locale di Tolentino e hanno riguardato un autolavaggio sito nel centro di Tolentino, in viale Foro Boario. L'attività era gestita da un cittadino egiziano e vi lavoravano  diversi extracomunitari risultati clandestini.

Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi si è congratulato con tutte le Forze dell’Ordine che hanno collaborato insieme e in maniera costruttiva in questa operazione volta al rispetto della legalità.

"E’ l’ennesima dimostrazione – ha detto – di come la collaborazione tra Carabinieri e Polizia Locale consenta di scovare, combattere e punire illeciti di diversa natura. Ci complimentiamo con il Comandante Rocchetti e tutti gli agenti della Polizia Locale" Gratitudine è stata espressa ai Carabinieri e alla Polizia Locale anche da parte dell'assessore alla Polizia Locale e alla Sicurezza Giovanni Gabrielli che riguardo alla brillante operazione ha dichiarato " In questi anni, abbiamo sempre cercato di contrastare il fenomeno della concorrenza sleale e dello sfruttamento della manodopera clandestina e del cosiddetto “lavoro nero” e in più occasione siamo intervenuti in laboratori non autorizzati".  Intanto  il Comandante della Polizia Locale David Rocchetti ha informato che, insieme ai Carabinieri, si  sta ancora verificando  la situazione delle persone fermate, tra cui un minorenne che sarà affidato ai Servizi sociali del Comune per essere riaccompagnato presso la famiglia che risiede in un’altra regione italiana e che temporaneamente è stato affidato ad una Casa Famiglia " E’ da tempo -ha dichiarato- che stavamo facendo attività di controllo in borghese per verificare l’operato dei gestori e dei dipendenti dell’autolavaggio, anche come “clienti” sempre per controllare i comportamenti di quella che sembrerebbe un’organizzazione radicata anche in altre zone.
Stiamo verificando in maniera approfondita anche i locali dove i dipendenti erano costretti a vivere in condizioni igienico-sanitarie precarie e insieme con i Carabinieri Forestali anche gli impianti di riciclo delle acque utilizzate per il lavaggio delle auto- ha concluso-  Voglio esprimere la mia soddisfazione e voglio ringraziare tutti i colleghi, alcuni dei quali in congedo estivo, che compresa l’importanza dell’operazione non hanno esitato e sono rientrati immediatamente in servizio, mettendosi a completa disposizione".
c.c.

Letto 1244 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo