Fiuminata, polemiche sulla disinfestazione. Il sindaco si affida al Cosmari

Mercoledì, 12 Agosto 2020 12:46 | Letto 266 volte   Clicca per ascolare il testo Fiuminata, polemiche sulla disinfestazione. Il sindaco si affida al Cosmari Ha deciso di affidarsi al Cosmari, anziché ad una ditta privata, il sindaco di Fiuminata per il servizio di disinfestazione. Gli insetti, come si legge in una nota del Comune, stanno proliferando tanto da rappresentare un serio rischio per la salute dei cittadini non solo perché veicolano delle malattie ma anche perché potrebbero provocare reazioni allergiche gravi fino allo shock anafilattico. In merito alla disinfestazione, e nello specifico al prodotto che questanno sarebbe stato usato dalla ditta cui era stato affidato il servizio, negli ultimi due anni ci sono state continue e costanti lamentele da parte dei cittadini ed operatori commerciali. Il punto del contendere sarebbe la nocività del prodotto chimico, tanto che per due volte, questanno, è stata annullata la disinfestazione. Così il primo cittadino, Vincenzo Felicioli, si è rivolto allAsur e al locale Comado dei Carabinieri Forestale che, alla luce delle indicazioni date dall’Asur, si è dichiarato favorevole alla disinfestazione. Sarà quindi il Cosmari ad eseguire lintervento come avviene già in altri 16 comuni della provincia di Macerata tra cui alcuni particolarmente popolosi come Civitanova, Recanati e Tolentino.Il territorio di Fiuminata sarà interessato dalla disinfestazione proprio stanotte, a partire dalla mezzanotte del 13 agosto fino alle 7 del mattino.I cittadini sono invitati a coprire fiori, piante aromatiche, ortaggi ed a non consumarli nelle 24 ore successive al trattamento - si legge nella nota del Comune -, a mettere al riparo gli animali domestici, ritirare indumenti bagnati e biancheria, a chiudere le finestre. In via del tutto precauzionale non verrà eseguita la disinfestazione in Loc. Venarella, Stoini, Orpiano, Zona Artigianale, Pontile Basso, Carbonara, San Cassiano Basso, Colle San Pietro, Ponte Piccolo di Castello, Valcora, Fonti di Brescia, Poggio, Sorifa, Laverino, Laverinello, Campottone, Case Nuove, Colmaggiore.g.g.
Ha deciso di affidarsi al Cosmari, anziché ad una ditta privata, il sindaco di Fiuminata per il servizio di disinfestazione. Gli insetti, come si legge in una nota del Comune, stanno proliferando tanto da rappresentare un serio rischio per la salute dei cittadini non solo perché veicolano delle malattie ma anche perché potrebbero provocare reazioni allergiche gravi fino allo shock anafilattico. In merito alla disinfestazione, e nello specifico al prodotto che quest'anno sarebbe stato usato dalla ditta cui era stato affidato il servizio, negli ultimi due anni ci sono state "continue e costanti lamentele da parte dei cittadini ed operatori commerciali". Il punto del contendere sarebbe la nocività del prodotto chimico, tanto che per due volte, quest'anno, è stata annullata la disinfestazione. Così il primo cittadino, Vincenzo Felicioli, si è rivolto all'Asur e al locale Comado dei Carabinieri Forestale che, alla luce delle indicazioni date dall’Asur, "si è dichiarato favorevole alla disinfestazione". Sarà quindi il Cosmari ad eseguire l'intervento come avviene già in altri 16 comuni della provincia di Macerata tra cui alcuni particolarmente popolosi come Civitanova, Recanati e Tolentino.
Il territorio di Fiuminata sarà interessato dalla disinfestazione proprio stanotte, a partire dalla mezzanotte del 13 agosto fino alle 7 del mattino.
"I cittadini sono invitati a coprire fiori, piante aromatiche, ortaggi ed a non consumarli nelle 24 ore successive al trattamento - si legge nella nota del Comune -, a mettere al riparo gli animali domestici, ritirare indumenti bagnati e biancheria, a chiudere le finestre. In via del tutto precauzionale non verrà eseguita la disinfestazione in Loc. Venarella, Stoini, Orpiano, Zona Artigianale, Pontile Basso, Carbonara, San Cassiano Basso, Colle San Pietro, Ponte Piccolo di Castello, Valcora, Fonti di Brescia, Poggio, Sorifa, Laverino, Laverinello, Campottone, Case Nuove, Colmaggiore".
g.g.

Letto 266 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo