Camerino: al via i lavori per la nuova stazione di ricarica delle bici elettriche

Mercoledì, 14 Ottobre 2020 16:41 | Letto 325 volte   Clicca per ascolare il testo Camerino: al via i lavori per la nuova stazione di ricarica delle bici elettriche Una nuova stazione di ricarica di bici e auto elettriche per Camerino. Sono, infatti, iniziati i lavori per la nuova stazione nel quartiere Vallicelle. Affidato l’incarico lo scorso 30 settembre, il progetto è ora in fase di esecuzione. Se ne occuperà la stessa ditta che ha realizzato le strutture elettriche del Contram, alle Mosse, quindi le bici potranno avere la capacità di essere intercambiabili. La stazione di ricarica per bici e auto elettriche sarà realizzata grazie al bando che si è aggiudicato il comune di Camerino, finanziato con fondi europei. Un progetto a cui lamministrazione ha iniziato a lavorare appena insediata affidando allingegnere Stelvio Calafiore lincarico di redazione di uno studio di fattibilità per la realizzazione del progetto, che conferma un’attenzione allambiente e alla mobilità sostenibile per una città sempre più eco. “Vorrei rivolgere un ringraziamento particolare all’ufficio tecnico – commenta il consigliere Riccardo Pennesi che si è occupato del progetto – Ha lavorato con grande impegno affinchè potessero partire i lavori entro i termini di scadenza. Entro l’anno dovremmo riuscire a completarli” Il finanziamento di 34.375,88 euro andrà dunque a ricoprire quasi totalmente lintero importo dellintervento di 49.108,40 euro. La stazione sorgerà in un terreno di proprietà comunale antistante il centro commerciale “Vallicenter” dove attualmente sono presenti alcune delle attività delocalizzate a seguito degli eventi sismici del 2016. “Come già detto in altre occasioni – conclude Pennesi - sono estremamente soddisfatto che il bando sia andato in porto perché Camerino merita di essere valorizzata. Bisogna riprogettare il futuro della città sfruttando tutte le occasioni che si presenteranno”.f.u.
Una nuova stazione di ricarica di bici e auto elettriche per Camerino. Sono, infatti, iniziati i lavori per la nuova stazione nel quartiere Vallicelle. Affidato l’incarico lo scorso 30 settembre, il progetto è ora in fase di esecuzione. Se ne occuperà la stessa ditta che ha realizzato le strutture elettriche del Contram, alle Mosse, quindi le bici potranno avere la capacità di essere intercambiabili.

La stazione di ricarica per bici e auto elettriche sarà realizzata grazie al bando che si è aggiudicato il comune di Camerino, finanziato con fondi europei. Un progetto a cui l'amministrazione ha iniziato a lavorare appena insediata affidando all'ingegnere Stelvio Calafiore l'incarico di redazione di uno studio di fattibilità per la realizzazione del progetto, che conferma un’attenzione all'ambiente e alla mobilità sostenibile per una città sempre più eco.

“Vorrei rivolgere un ringraziamento particolare all’ufficio tecnico – commenta il consigliere Riccardo Pennesi che si è occupato del progetto – Ha lavorato con grande impegno affinchè potessero partire i lavori entro i termini di scadenza. Entro l’anno dovremmo riuscire a completarli”

Il finanziamento di 34.375,88 euro andrà dunque a ricoprire quasi totalmente l'intero importo dell'intervento di 49.108,40 euro. La stazione sorgerà in un terreno di proprietà comunale antistante il centro commerciale “Vallicenter” dove attualmente sono presenti alcune delle attività delocalizzate a seguito degli eventi sismici del 2016. “Come già detto in altre occasioni – conclude Pennesi - sono estremamente soddisfatto che il bando sia andato in porto perché Camerino merita di essere valorizzata. Bisogna riprogettare il futuro della città sfruttando tutte le occasioni che si presenteranno”.

f.u.

Letto 325 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo