Bonus prima infanzia, Treia aiuta le sue famiglie

Martedì, 01 Dicembre 2020 17:45 | Letto 298 volte   Clicca per ascolare il testo Bonus prima infanzia, Treia aiuta le sue famiglie Supportare le famiglie in un momento difficile: questo l’obiettivo dell’iniziativa “Baby Shopping”, pensata lo scorso anno, e ora rinnovata, che appoggia i nuclei familiari impegnati nella fase della prima infanzia dei propri figli. Nel consiglio comunale di ieri è stata infatti approvata la variazione al bilancio che permette non solo il finanziamento dell’iniziativa anche per quest’anno, ma anche l’aumento del valore di ogni singolo buono. Se per l’anno appena trascorso, infatti, il buono valeva 200 euro, da spendere in prodotti per la prima infanzia, ora il valore passa a 250 euro per bambino. Il comune ha fatto sapere che nel corso della settimana aggiornerà l’elenco degli esercenti che aderiranno all’iniziativa, ma non solo. Si è pensata una convenzione, attraverso cui i commercianti applicheranno uno sconto del 10 percento ai prodotti acquistati con i buoni, aumentandone di fatto il potere d’acquisto. L’assessore alle politiche giovanili del comune treiese, Ludovica Medei, ha parlato dell’iniziativa: “Vogliamo supportare le famiglie nel momento per loro più bello, quello della nascita di un figlio, aiutandoli economicamente. Questo in un periodo in cui la pandemia avrà sicuramente inciso sui redditi familiari. Il bonus sarà erogato fino a luglio 2021, quindi tutti i nati da gennaio di quest’anno potranno beneficiarne. Per prodotti legati alla prima infanzia intendiamo pannolini, omogeneizzati, ma anche abbigliamento. Aver rimodulato il buono, portandolo a 250 euro è un piccolo aiuto che il comune ha voluto dare ai nostri concittadini per contribuire a far sì che questa emergenza venga superata e per supportare la natalità nella nostra città”. Red.
Supportare le famiglie in un momento difficile: questo l’obiettivo dell’iniziativa “Baby Shopping”, pensata lo scorso anno, e ora rinnovata, che appoggia i nuclei familiari impegnati nella fase della prima infanzia dei propri figli. Nel consiglio comunale di ieri è stata infatti approvata la variazione al bilancio che permette non solo il finanziamento dell’iniziativa anche per quest’anno, ma anche l’aumento del valore di ogni singolo buono. Se per l’anno appena trascorso, infatti, il buono valeva 200 euro, da spendere in prodotti per la prima infanzia, ora il valore passa a 250 euro per bambino.

Il comune ha fatto sapere che nel corso della settimana aggiornerà l’elenco degli esercenti che aderiranno all’iniziativa, ma non solo. Si è pensata una convenzione, attraverso cui i commercianti applicheranno uno sconto del 10 percento ai prodotti acquistati con i buoni, aumentandone di fatto il potere d’acquisto. L’assessore alle politiche giovanili del comune treiese, Ludovica Medei, ha parlato dell’iniziativa: “Vogliamo supportare le famiglie nel momento per loro più bello, quello della nascita di un figlio, aiutandoli economicamente. Questo in un periodo in cui la pandemia avrà sicuramente inciso sui redditi familiari. Il bonus sarà erogato fino a luglio 2021, quindi tutti i nati da gennaio di quest’anno potranno beneficiarne. Per prodotti legati alla prima infanzia intendiamo pannolini, omogeneizzati, ma anche abbigliamento. Aver rimodulato il buono, portandolo a 250 euro è un piccolo aiuto che il comune ha voluto dare ai nostri concittadini per contribuire a far sì che questa emergenza venga superata e per supportare la natalità nella nostra città”.

Red.

Letto 298 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo